Home > Libri > Eden, libro di Alessandro Cortese – recensione

Eden, libro di Alessandro Cortese – recensione

Eden, libro di Alessandro Cortese – recensione

 “ - Nostro fratello è finalmente giunto - fu mormorato. - Per sentire con che prontezza ci tradiremmo l’un l’altro- ribatté prontamente il nuovo entrato.  - Pur di salvare la congiura - aggiunse Ucobac, bevendo un sorso di vino. - La congiura… o noi stessi? - chiese Baldasar, avvicinandosi alla tavola. - Se venissimo scoperti, ognuno di noi venderebbe l’altro pur di guadagnare punizioni di favore. -Rimase qualche attimo in silenzio, guardandoli uno a uno, - Il Grande Padre sa - disse, rallegrandosi del terrore su ogni viso, […]

Una congiura contro il Grande Padre, l’ipotesi di tradimento da parte dei cospiratori per una sorta di salvezza che, in realtà, consiste in una pena minore. Ogni parola pronunciata genera una smisurata tensione causata dal timore di essere scoperti e, dunque, di ricevere la più atroce delle punizioni.

Eden”, edito nel Luglio del 2010 dalla casa editrice Arpanet, è la prima pubblicazione del promettente Alessandro Cortese (Messina, 1980). Diciotto capitoli di diversa estensione per un totale di 173 pagine, con una caratteristica tipografica di forte impatto visivo, in quanto l’opera è stata editata con lettere capitali; diciotto capitoli che trascinano il lettore in un fascinoso mondo al di fuori di parametri temporali e spaziali; diciotto capitoli nei quali si sviluppa una congiura da parte di tredici “entità” con il volto coperto da una maschera.

I tredici congiurati (Lucifero, Baldasar, Marchocias, Dagon, Forcas, Behemoth, Theutus, Ucobac, Utgin, Lievithan, Baphomet, Baar e Astaroth) sono animati dal bisogno d’essere liberi, dalla necessità di potersi mostrare come sono e non come il loro Creatore ha designato. Un sentimento di rivalsa e di auto affermazione concepibile per noi essere umani ma che per un angelo è un’imprudente innovazione di capacità di pensiero. Il Grande Padre è pericoloso, il Grande Padre non professa il perdono.

- Indifferenti! – Gridò uno. – Tutti indifferenti, voi… burattini inutili. Cosa ne sapete delle mani che vi muovono? Nulla, figli senza faccia, ed io mi chiedo … quali sono le domande che vi battono le menti? – Tradimento. La parola si fece strada nei pensieri di quelli che ascoltavano, con un’intensità sufficiente a richiamare lo scricchiolio d’un sussurrare sottilissimo.

Uno stile netto, ellittico, quasi teatrale. Le voci dei personaggi sono abilmente miscelate con la narratio che, sin dal primo capitolo, si presenta con toni altisonanti ed arcaici. Si intravedono facilmente tre segmenti strutturali portanti: il narratore, i dialoghi tra i vari personaggi ed una misteriosa voce extradiegetica che si frappone, come intermezzo di ragionamento sugli eventi accaduti, fra i diversi capitoli presenti nell’opera.

Attori siamo per il plauso roboante viviamo e recitiamo. Mascherati con noi stessi non abbiamo da mostrare che espressioni sempre uguali, siamo Amore oppure Amare. Attore sono, lo sono sempre stato, di sognare quello no, mai me l’ho vietato, e ora che vi osservo continuare a recitare rimpianti io non ho lasciandomi arrestare.

Eden”, primo episodio di una trilogia, il 21 dicembre del 2012 avrà il proprio seguito, “Ad Lucem” per la stessa casa editrice.

Vi lascio alcuni link utili per poter ordinare il libro in tutte le grandi librerie on line, e per esser aggiornati sulle novità di Alessandro Cortese:

http://www.arpabook.com/_SchedaLibri.asp?pagina=libri&categoria=narrativa&IDTitolo=985 

http://www.ibs.it/code/9788874260911/cortese-alessandro/eden.html

La Fanpage del romanzo su FaceBook è:

http://it-it.facebook.com/pages/Eden/10150148416165436

Booktrailer “Eden”:

http://www.youtube.com/watch?v=DCPm9cniOTs

Alessia Mocci

Responsabile dell’Ufficio Stampa di Alessandro Cortese

Fonte:

http://oubliettemagazine.com/2012/03/15/eden-libro-di-alessandro-cortese-recensione/

 

eden | alessandro cortese | eden recensione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

In uscita il 21 dicembre Ad Lucem, sequel de Eden di Alessandro Cortese


Quarta edizione del Concorso Letterario Nazionale Oubliette 04


In scadenza la Quarta Edizione del Concorso nazionale Letterario Oubliette 04


Intervista di Alessia Mocci a Rossana Asaro ed al suo Profumo di Kikina nel Paradiso dell’Eden, Rupe Mutevole Edizioni


Saldi al terzo ribasso, questa é l'occasione di provare altri modelli di scarpe!


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Darcy Ribeiro e la Saudade

Darcy Ribeiro e la Saudade
“Se nossos governantes não fizerem escolas, em 20 anos faltará dinheiro para construírem presídios.” (“Se i nostri governatori non faranno scuole, in 20 anni saranno necessari soldi per costruire le prigioni.”) ‒ Darcy Ribeiro   Figlio del farmacista Reginaldo Ribeiro dos Santos e dell’insegnante Josefina Augusta da Silveira (continua)

Darcy Ribeiro e il romanzo utopico: la prefazione di Giancorrado Barozzi del romanzo Utopia selvaggia

Darcy Ribeiro e il romanzo utopico: la prefazione di Giancorrado Barozzi del romanzo Utopia selvaggia
  Terzo dei quattro romanzi pubblicati in vita da Darcy Ribeiro, poliedrico autore (per un 30% antropologo evoluzionista, per un altro 30% politico riformatore, per un 20% intellettuale cosmopolita e per il restante 20% boccaccesco affabulatore), Utopia selvagem, che si presenta qui in una nuova traduzione, fonde assieme, come in una tropicale sarabanda di Carnevale, elementi tra loro eterog (continua)

Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”

Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”
 “Come ogni evoluzione tecnologica, la computer graphics ha sconvolto l’economia delle immagini sostituendo un medium a un altro. Il passaggio dall’analogico al digitale ha profondamente turbato il modello ontologico dell’immagine fotografica – alcuni vi hanno visto una morte del cinema, prima che i cineasti stessi si siano messi a pensare i loro film a partire d (continua)

In libreria Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio di Cinzia Migani, Negretto Editore

In libreria Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio di Cinzia Migani, Negretto Editore
 “Se uno si soffermasse ad osservare le statistiche manicomiali redatte nel corso dell’Ottocento non potrebbe fare a meno di porsi un interrogativo: la malattia mentale è contagiosa? Quale virus contagiò la popolazione italiana in quegli anni, visto che mano a mano che passavano i giorni le persone sembravano essere sempre più insane di mente? Che si trattasse (continua)

Verso una visione olistica del mondo di Silvano Negretto: la postfazione de L’anima sinfonica di Claudio Borghi

Verso una visione olistica del mondo di Silvano Negretto: la postfazione de L’anima sinfonica di Claudio Borghi
“L’anima sinfonica” di Claudio Borghi (Mantova, 1960) è stato pubblicato nel maggio 2017 dalla casa editrice Negretto Editore nella collana “Versi di versi”. Di seguito la postfazione dell’editore Silvano Negretto intitolata “Verso una visione olistica del mondo”. Nella concezione del tempo, uno dei concetti nodali nei testi di Claudio Borghi (continua)