Home > Musica > BRUSCIANO PREPARAZIONE FESTA DEI GIGLI. LA QUESTUA DEL GIGLIO DEI LAVORATORI NEL SUO 40ESIMO ANNIVERSARIO

BRUSCIANO PREPARAZIONE FESTA DEI GIGLI. LA QUESTUA DEL GIGLIO DEI LAVORATORI NEL SUO 40ESIMO ANNIVERSARIO

BRUSCIANO PREPARAZIONE FESTA DEI GIGLI. LA QUESTUA DEL GIGLIO DEI LAVORATORI NEL SUO 40ESIMO ANNIVERSARIO

 La Questua del Giglio dei Lavoratori per la Festa dei Gigli di Brusciano 2012.  

       di Antonio Castaldo

Italia, sabato 2 giugno, Festa della Repubblica. A Brusciano, la Giornata Tricolore nazionale si è tinta anche di giallo e di rosso, i colori sociali dell’Associazione onlus, Giglio dei Lavoratori. E così al 66esimo Anniversario della Repubblica italiana si è aggiunto, nei festeggiamenti bruscianesi, il 40esimo Anniversario del “Giglio dei Lavoratori” il cui fondatore è Stefano De Falco.

Dopo la cerimonia religiosa nella Chiesa S. Maria delle Grazie, e prima del banchetto con  raccolta dei fondi, c’è stato il tradizionale corteo di rituale questua del Giglio dei Lavoratori per la 137esima edizione della Festa dei Gigli di Brusciano dedicata a Sant’Antonio di Padova. La presentazione in Via Semmola è stata curata dal sociologo e giornalista Antonio Castaldo il quale ha sottolineato il cemento solidaristico passato, presente e futuro, “rappresentato dal  lavoro, come principio fissato nell’articolo 1 della nostra Costituzione Repubblicana; come riferimento valoriale dell’associazione Giglio dei Lavoratori; e nella tragica attualità del terremoto in Emilia Romagna, prima vittime e poi immediata forza ricostruttrice in quella regione ed infine energia rivitalizzante l’Italia intera”. 

E’ stato dedicato un minuto di raccoglimento alle vittime del terremoto, degli incidenti sul lavoro ed alla memoria dei defunti, dei propri cari e delle figure storiche di Brusciano, civili e militari,  con l’omaggio musicale alla memoria di tutti del “Silenzio fuori ordinanza”.

Ed ecco l’organigramma dell’Associazione culturale onlus, Giglio dei Lavoratori, come è stato presentato da Antonio Castaldo su indicazioni dei promotori di questo evento: Fondatore del Giglio, Stefano De Falco; Presidente onorario, Francesco De Falco e famiglia; Padrino, dott. Francesco Barbato; Coordinatore, Avv. Vito Vincesilao; Presidente dei Festeggiamenti, Nunzia Cimitile; Presidente firmatario, Giovanni Allocca; Presidenti Comitato d’Onore, Antonio D’Amore  e Antonio Piccolo; Comandante, Pasquale La Torre; Vice Comandanti, Domenico Toppi e Felice Rega; Direttore Artistico, Antonio D’Altero; Costruttrice del Giglio, Antica Bottega Tudisco; Maestri d’ascia, Andrea Ruggiero e Roberto Piccolo; Staff, Sabatino Scafuto e Compagni; Paranza, Giovani di Crispano; Divisione Musicale Bruscianese, Red Hot Band; Cantanti, Franco Di Palma e Giovanni Esposito; Arrangiamenti, Sergio Parrella; Impianto Audio, Curcio da Nola; Parolieri, Ignazio Maritato e Armando Della Pia; Tecnici del suono, Fratelli Corrado.

Della quarantennale esperienza sotto l’egida “GdL” gli anni ’70 e ’80 si ricorda la coinvolgente creatività di un manipolo di animatori ed artisti che abilmente sapevano tradurre il sentimento di partecipazione e di coesione sociale, di sensibilità e di afflato solidaristico di quella epoca in notevoli progetti giglistici ed in originali rappresentazioni allegoriche. Il gruppo si avvaleva dei giovani: fratelli Antonio e Filippo Di Pietrantonio, Bernardo Buonaura; Federico Turboli; Sebastiano Piccolo; Francesco De Falco e Giovanni Ortica. Il fondatore del  “Giglio dei Lavoratori” Stefano De Falco, detto “Stefano O’ Pustino” i quegli anni era affiancato da Felice Castaldo, detto O’ Piozzo,  i fratelli Luigi e Giovanni Vivolo, “E’ Vicaria”, Toppi Domenico, “Zi Mimi’ E’ Cacciuttella”, Tobia Marmorino, “O’ Masculella”.Una storia che continua illuminata sempre dal miracolo di Sant’Antonio di Padova, avvenuto a Brusciano il 13 giugno del 1875. L’appuntamento per la “Ballata dei Gigli” è fissato per domenica 26 agosto, nella 137esima edizione della Festa dei Gigli di Brusciano.

L’intero programma dei sette giorni di festa si svolge dal mercoledì 22 al martedì 28 agosto 2012 con i 6 obelischi protagonisti, qui indicati in rigoroso ordine alfabetico: Giglio Croce, Giglio Gioventù, Giglio Lavoratori,Giglio Ortolano 1875, Giglio Passo Veloce e Giglio Sant’Antonio. Buona Alzata Brusciano.

!                                                                                                                 Antonio Castaldo

 

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali

Brusciano NA 



folclore | musica | religione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BRUSCIANO LA QUESTUA DEL GIGLIO PASSO VELOCE. Antonio Castaldo


Brusciano fine della 142esima Festa dei Gigli. Gli italoamericani della Giglio Society di East Harlem ritornano a New York. (Scritto da Antonio Castaldo)


Brusciano Questua del Giglio della Gioventù per la 143esima Festa dei Gigli in Onore di Sant’Antonio di Padova. (Scritto da Antonio Castaldo)


BRUSCIANO PREPARAZIONE FESTA DEI GIGLI. LA QUESTUA DEL GIGLIO DEI LAVORATORI NEL SUO 40ESIMO ANNIVERSARIO


BRUSCIANO QUESTUA DEL GIGLIO ORTOLANO 1875


 

Stesso autore

Mariglianella: Il manifesto del Sindaco Felice Di Maiolo per la “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime della Strada”.

Mariglianella: Il manifesto del Sindaco Felice Di Maiolo per la “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime della Strada”.
Domenica 18 novembre 2018 gli italiani celebreranno la “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime della Strada”. Era stata l’ONU a proclamarla per la prima volta, nel 2005, per contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti mentre l’Italia ha emanato in proposito la legge n. 227/2017.  Secondo i dati ISTAT gli incidenti imputabili alla guid (continua)

Mariglianella: Risolta la problematica degli Abbonamenti EAV agli studenti residenti.

Mariglianella: Risolta la problematica degli Abbonamenti EAV agli studenti residenti.
Il Sindaco di Mariglianella, Felice Di Maiolo, cui era stato richiesto dagli studenti pendolari, per Napoli e ritorno nelle loro quotidiane esigenze formative, un intervento in merito alla loro esclusione dagli abbonamenti di fascia 2 per la tratta Marigliano-Napoli che, anche per l’utenza di Mariglianella, è utilizzata dalla Stazione Circumvesuviana Vittorio Veneto di Marigliano. In (continua)

-Brusciano: Mondo della politica in lutto per la morte di Domenico Esposito per tutti Mimmo. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: Mondo della politica in lutto per la morte di Domenico Esposito per tutti Mimmo.  (Scritto da Antonio Castaldo)
A Brusciano, il mondo della politica locale è in lutto per la morte di Domenico Esposito, colui che da tutti era conosciuto come Mimmo e che dalla seconda metà del Novecento al primo decennio del Terzo Millennio è stato fra i protagonisti dell’agone politico bruscianese. E’ stato più volte Consigliere Comunale, Assessore e candidato a Sindaco di Brusciano i (continua)

-Brusciano: La Parrocchia di San Sebastiano lancia uno “Sguardo dal Campanile” e celebra la “Giornata dell’Avvenire e del Sovvenire”. (Scritto da Antonio Castaldo)

-Brusciano: La Parrocchia di San Sebastiano lancia uno “Sguardo dal Campanile” e celebra la “Giornata dell’Avvenire e del Sovvenire”. (Scritto da Antonio Castaldo)
Farà tappa a Brusciano il prossimo 17 novembre, alle ore 18,30 presso la Chiesa San Sebastiano Martire, con il titolo “Uno Sguardo dal Campanile” il tour delle “Giornate dell’Avvenire e del Sovvenire” promosse dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali della Diocesi di Nola, collaborazione con il Servizio Diocesano per la promozione del sostegno economico (continua)

-MISS WORLD 2018 - La Bruscianese Nunzia Amato, Miss Mondo Italia 2018, è giunta in Cina da finalista al Concorso Miss World 2018. (Scritto da Antonio Castaldo)

	-MISS WORLD 2018 - La Bruscianese Nunzia Amato, Miss Mondo Italia 2018, è giunta in Cina da finalista al Concorso Miss World 2018. (Scritto da Antonio Castaldo)
 Brusciano ha salutato la sua cittadina, Nunzia Amato Miss Mondo Italia 2018, che è partita per la Cina in qualità di finalista al Concorso Miss World 2018. La ventunenne bruscianese, alta un metro e 80 centimetri, occhi verdi, capelli lunghi castani, che lo scorso mese di giugno, a Gallipoli, in Salento, ha superato 49 concorrenti nella finale nazionale aggiudicandosi la fascia (continua)