Home > Altro > SBARCA A LUCCA GORDON MORTON, UNO DEI FONDATORI DELLA MULTINAZIONALE XANGO

SBARCA A LUCCA GORDON MORTON, UNO DEI FONDATORI DELLA MULTINAZIONALE XANGO

SBARCA A LUCCA GORDON MORTON, UNO DEI FONDATORI DELLA MULTINAZIONALE XANGO

Lucca, 29 giugno 2012 – XANGO, azienda americana leader nella produzione e distribuzione di integratori e prodotti cosmetici a base di mangostano, ha scelto la città di Lucca per presentare, venerdì 29 giugno alle 18, all’hotel Guinigi, le potenzialità di business del brand, divenuto un caso di successo mondiale e uno dei marchi cresciuti più rapidamente nel mercato alimentare e cosmetico. 

Presiederà l’incontro Gordon Morton, uno dei soci fondatori di XANGO, nell’unica sua tappa programmata quest’anno in Italia, insieme a Daniel Laroque, Presidente UE, CSI, Africa e Oceania. Un evento voluto, non a caso, in una delle regioni fiore all’occhiello per l’azienda, la Toscana che, con oltre 250 distributori e più di 2600 di consumatori, rappresenta il 10% dell’intero business per l’Italia. 

“Crediamo nel diritto generale di poter aspirare a uno stile di vita incentrato sulla ricerca del benessere, da raggiungere tramite la libertà di espressione, i rapporti umani e la crescita personale” - commenta Gordon Morton, uno dei soci fondatori dell’azienda - “Per questo abbiamo deciso di superare i modelli commerciali precedenti e di affidarci a un sistema dove autonomia finanziaria e orari flessibili sono alla base di chi sceglie di entrare a far parte della nostra azienda. Noi la chiamiamo imprenditorialità libera”. 

L’attenzione alle potenzialità del singolo, come parte fondante di un disegno collettivo, rappresenta il punto di partenza del successo di XANGO, sin dalla sua fondazione nel 2002 in un piccolo stabilimento con soli 14 dipendenti a Lehi, nello Utah (USA). 

“L’Italia rappresenta per noi un mercato strategico e particolarmente recettivo al benessere e alla cura della persona. Le nostre linee di cosmetici e di integratori trovano, infatti, sempre più consenso tra gli amanti dei prodotti 100% naturali. La nostra presenza oggi a Lucca sta proprio a testimoniare la volontà di consolidare e accrescere la rete distributiva di XANGO, che vede nella Toscana una tra le zone più attive a livello nazionale e che ancora ha un potenziale di crescita elevato” dichiara Daniel Laroque, Presidente UE, CSI, Africa e Oceania. 

Un’avventura nata dall’intuizione straordinaria avuta dal giovane americano Joe Morton durante un soggiorno nel Sud Est asiatico, dove, venuto a conoscenza quasi per caso dell’esistenza del frutto del mangostano (noto agli abitanti del luogo come “Regina della Frutta”) e incuriosito dai racconti sui suoi leggendari effetti benefici, nel 1997 insieme ai fratelli ed alcuni amici iniziò a studiare le peculiarità di questa straordinaria primizia tropicale.

Dopo una serie di approfondimenti sugli effetti benefici del frutto, i giovani decidono di investire sul mangostano con l’intento di svilupparne le potenzialità per rispondere alla crescente domanda di prodotti per il benessere negli Stati Uniti e nel mondo occidentale. A soli dieci anni di distanza, XANGO conta 500 dipendenti, più di 1 milione di incaricati alle vendite e milioni di consumatori in 41 Paesi nel mondo, oltre 60 milioni di bottiglie vendute nel mondo. In Italia sono oltre 35.000 i distributori.

 

Ad Mirabilia

www.admirabilia.it

press@admirabilia.it

 

XANGO | mangostano | Gordon Morton | Daniel Laroque | Ad Mirabilia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LEZIONE DI MANGOSTANO: GRANDE SUCCESSO IERI A ROMA PER KENT WOOD, UNO DEI FONDATORI DELLA MULTINAZIONALE XANGO


A LEZIONE DI MANGOSTANO: SBARCA IN CALABRIA ISABELLE LAROQUE, VICE PRESIDENTE EUROPEO DI XANGO


MakeYourStartUp: dal sogno al business


“MARCIALONGA, CROCIATA DI UOMINI CHE SI RIBELLANO ALL’AGONIA DELLA VITA MODERNA”


MASTER IN ECONOMIA E GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DEI MEDIA


ISCRIZIONI APERTE !! XIV edizione Master Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media - Università di Roma Tor Vergata


 

Stesso autore

Royal Wedding all’italiana: i Ferragnez si sposano! E il resto dei Millennial italiani, cosa pensano e soprattutto, quanto spendono per il matrimonio? La risposta da eBay

  ·      Il 35% dei millennial italiani continua a credere nel matrimonio. ·      Quasi 7 milioni di giovani dichiarano di non essere più disposti a spendere cifre folli. ·      1.000-5.000 euro è il range di spesa che quasi un giovane su tre ritiene opportuno (continua)

Italiani: occhio alle pareti! Quando all’arrivo della bella stagione la casa si dà un tono

Italiani: occhio alle pareti!  Quando all’arrivo della bella stagione la casa si dà un tono
  Giugno 2018 – Così, dopo un lungo inverno, l’estate porta con sé la voglia di rinnovamento coinvolgendo anche la casa. Secondo l’ultimo Barometro dei servizi per la casa di Instapro (https://www.instapro.it/), studio che semestralmente offre una fotografia degli usi e costumi degli italiani nel settore casa, l’attività pi&ugrav (continua)

Cura del Geranio: regole base

Cura del Geranio: regole base
  Cura del Geranio: regole base Un vaso della giusta misura, la posizione adatta e acqua a sufficienza sono praticamente tutto ciò di cui il Geranio ha bisogno per fiorire in abbondanza. Questa versatile pianta sud africana è robusta e facile da curare, aspetti che la rendono la pianta ideale per tutti coloro che amano circondarsi di fiori, pur non avendo il (continua)

Un Geranio, tante varietà

Un Geranio, tante varietà
  Un Geranio, tante varietà I Gerani si dividono in diversi gruppi, ciascuno contenente differenti varietà. Oltre ai classici Gerani ricadenti e verticali, esistono Gerani Interspecifici, Gerani Regali, Gerani Odorosi, Gerani Angel e Gerani a Foglia Variegata. Queste piante fioriscono in una vasta gamma di colori e possono avere fiori singoli, semi-doppi o do (continua)

“Gerani and the City” Il nuovo trend del giardinaggio urbano

  “Gerani and the City” Il nuovo trend del giardinaggio urbano   Quando la gente sente la parola Geranio, pensa automaticamente alle abbondanti fioriture dei balconi bavaresi. Ma il Pelargonium – termine tecnico per il Geranio – non si sente a casa solamente in campagna. Grazie alle sue numerose varietà di colori, fiori e foglie, ma an (continua)