Home > Prodotti per la casa > Antintrusione per ladri per la casa

Antintrusione per ladri per la casa

Una volta identificati i vostri bisogni, è il momento di installare il sistema di allarme, un dispositivo che ci protegge dalle intrusioni di malintenzionati.

L'impianto è solitamente composto da tre componenti fondamentali: la centralina, dai sensori e dalla sirena. Andiamo ad esaminarli uno per uno.

I sensori:
ce ne sono di diversi tipi. In primo luogo i rilevatori esterni, per scoraggiare i criminali che tentano di passare per il giardino o balcone. Ci possono essere sistemi che utilizzano sensori PIR che utilizzano i raggi infrarossi per rilevare il movimento, installati vicino ai muri e porte finestre.

Alcuni di questi dispositivi, quelli microwave a doppia tecnologia, inviano un'onda elettromagnetica e a raggi infrarossi tra un trasmettitore e un ricevitore, in una distanza che può superare i 100 metri. Questi sensori si collegano alla centralina ed inviano un allarme se la barriere viene oltrepassata.

Sensori finestre:
installati a contatto con il telaio, creano un campo magnetico che se viene interrotto aprendo la finestra invia un allarme.

Ci sono poi i sensori volumetrici che rilevano i movimenti. Possono essere installati ad un' altezza fissa (range: da 1 a 6 m).

Centralina:
è il cuore di tutto il sistema. E' connessa con i sensori e con la sirena, anche con le telecamere se abbiamo bisogno di video sorveglianza. Tramite combinatore telefonico fa partire una chiamata al proprietario in caso di allarme e ovviamente fa scattare la sirena.

Prezzi:
un impianto di allarme economico per una casa costa circa 1000 euro. Si sale a seconda dei sensori richiesti e dalla qualità degli stessi.

 

 



 

di corrente (comunque registrati dal sistema).

allarme | antifurto |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L'utilità di un allarme per la casa quando siamo in vacanza


Inferriate di sicurezza: solidità e bellezza di grate per porte e finestre per sentirsi più sicuri.


Casa a prova di ladri: servono 4.150 euro per renderla sicura


Brusciano Furti al Cimitero. Si attivano Chiesa, Amministrazione Comunale e Forze dell’Ordine. (Scritto da Antonio Castaldo)


Polizze per la casa: nel 2018 la richiesta è aumentata del 13%


Nuovo antifurto GEWISS per la casa


 

Ieri...

Stesso autore

Le dashcam di Garmin

Le dashcam di Garmin
La Garmin Dash Cam 35 HD è la telecamera ideale per l'auto. Dispone di un rilevatore di incidente che consente di salvare automaticamente il video effettuato prima dell' impatto e di scattare anche immagini fisse dall'interno e dall'esterno dell'auto per rilevare danni.  È dotata di avvisi per il guidatore per incoraggiare una guida più sicura, così (continua)

La tecarterapia per la riabilitazione

 Tra le nuove tecniche di riabilitazione fisiatriche la tecarterapia è, senza ombra di dubbio, quella piú interessante degli ultimi anni. Si tratta di una procedura non invasiva che aiuta nel trattamento del dolore e nei processi di guarigione legati a traumi articolari e ossei. ata dopo diversi anni di ricerche dalla preziosa collaborazione di un équipe di medici ed ing (continua)

Funzionamento dei condizionatori d'aria

Q uelli che ancora oggi molti chiamano "condizionatori d'aria" sono nati come macchine per rinfrescare gli ambienti, all'inizio facevano girare vorticosamente il contatore, causavano torcicollo, non erano facili da gestire. Oggi non si parla più di condizionatori, ma di climatizzatori: queste macchine hanno subito un'evoluzione tale da poter essere utilizzate tutto l'anno, per ris (continua)

Riscaldamento a pannelli radianti

In alcune situazioni una forma di riscaldamento che richieda esclusivamente il collegamento alla rete elettrica può essere preferibile a uno tradizionale: niente caldaie, verifiche, tubazioni, contratti di fornitura del gas o bomboloni o altri depositi di stoccaggio. • Una proposta interessante è quella di un riscaldamento a pavimento che funziona per irraggiamento e sfrutta la (continua)

Come configurare una telecamera IP

 Le telecamere di videosorveglianza costano al giorno d'oggi pochissimo e permettono di alzare il grado di sicurezza della vostra abitazione, negozio o ufficio impedendo a malintenzionati e ladri di violare i vostri spazi. Come si configura una telecamera di sorveglianza Il primo passo per configurare una telecamera IP è collegarla al router con un cavo di rete oppure wireless. Ora (continua)