Home > Economia e Finanza > PICCOLI IMPRENDITORI ITALIANI: IL LAVORO AUTONOMO RESTA UN’EREDITA’ PER LE PROSSIME GENERAZIONI

PICCOLI IMPRENDITORI ITALIANI: IL LAVORO AUTONOMO RESTA UN’EREDITA’ PER LE PROSSIME GENERAZIONI

 Secondo l’ultimo Barometro sulle piccole imprese commissionato da American Express e che coinvolge un campione rappresentativo di 1.000 decision maker di piccole imprese in Regno Unito, Francia, Germania e Italia, i titolari delle piccole aziende italiane si sono dichiarati soddisfatti della propria attività e il 72% rivela di aver scelto il lavoro autonomo per realizzare qualcosa in cui crede.

 

Gli imprenditori italiani si sono rivelati i più soddisfatti rispetto alla media europea, nonostante ciò, il 92% dichiara di avere la sensazione che il contributo della propria azienda per l’economia italiana sia fortemente sottovalutato. Questo dato sorprende, poiché nell'Eurozona l’Italia è capofila per il valore delle imprese piccole e medie. Le Pmi, infatti, assicurano l'80% dell'occupazione nel nostro Paese a fronte del 70% in media nell'Unione monetaria. Inoltre, una quota molto elevata tra le Pmi italiane è costituita dalle "microimprese", che ne rappresentano il 95% del totale (Fonte BCE). Inoltre, secondo il nono Censimento generale dell’Istat dell’Industria e dei Servizi, tra il 2001 e il 2011 il sistema delle imprese è rimasto fortemente incentrato sulla piccola dimensione aziendale, con un incremento di crescita delle piccole aziende del 8,4% in 10 anni.

 

Le aziende italiane sono, invece, decisamente ottimiste circa i benefici personali che derivano dal lavoro autonomo, infatti, il 68% sceglie di mettersi in proprio e diventare ‘padroni del proprio destino’. Gli imprenditori italiani sono in testa rispetto al resto d’Europa per quanto riguarda l’intenzione di sviluppare la propria attività a beneficio della propria famiglia: il 24% degli intervistati ha dichiarato di aver intrapreso un’attività autonoma in modo da trasmetterla ai propri familiari e nei prossimi 10 anni, il 16% ha intenzione di mettere in pratica questo progetto.

 

La ricerca contiene, inoltre, un lieve accenno a una maggiore positività per quanto riguarda l’economia e il potenziale di crescita del business in Italia: il 25% dichiara che la propria attività ha registrato una crescita superiore al 6% negli ultimi sei mesi e uno su dieci sta registrando una crescita superiore al 10%. Ciò ha dato vita a una pianificazione per i prossimi mesi focalizzata sull’acquisizione di nuovi clienti, sulla diversificazione di prodotti e servizi e sulla fidelizzazione di clienti.

 

Le imprese italiane mostrano infine maggiore fiducia circa le prospettive di crescita a breve e lungo termine, incrementando anche la propria pianificazione: due terzi (66%) sono alla ricerca di nuove opportunità di business nei prossimi sei mesi e quasi il 65% spera che la propria attività cresca di oltre il 20% nei prossimi 10 anni.

 

“Nonostante molti titolari di piccole imprese si sentano sottovalutati in termini di contributo all’economia, è interessante notare come in molti consiglino vivamente il lavoro autonomo, coinvolgendo nell’attività i propri familiari e consigliandolo come scelta di vita ai propri amici”, commenta Melissa Peretti Vice President, Head of Marketing, Partnerships & Small Business, di American Express Italia.

 

 

Note

Il Barometro sulle Piccole Imprese è stato commissionato da American Express e condotto dalla società di ricerca Toluna. La ricerca ha coinvolto 1.000 decision maker di piccole imprese italiane, qualificati come amministratori o dirigenti (CEO, CIO, CFO) di aziende con meno di 100 dipendenti nel Regno Unito, Francia, Germania e Italia. I dati sono stati raccolti nel mese di ottobre 2013.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

5 Motivi per Fare una Donazione in Vita


Erasmus per giovani imprenditori: l’esperienza della Camera di Commercio Belgo-italiana


Sergio Lupinacci, COP21 da Parigi un regalo ai nostri figli


L’eredità in vita per aiutare i bambini malati


Aperitivo di Business Networking - "Piccoli Medi Imprenditori Milano" - Lunedì 4 Giugno dalle 18 in poi…


Il romanziere emergente Luca Tognaccini dà alle stampe “Lezioni cubane”


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

CAM2 organizza l’annuale 3D Documentation Conference 2015 presso il MotorWorld vicino a Stoccarda

La 3D Documentation Conference 2015, organizzata da CAM2, rappresenta ormai un appuntamento annuale per gli utenti interessati alla scansione 3D e si terrà dal 20 al 22 maggio presso il MotorWorld di Böblingen, vicino a Stoccarda (Germania). Giunti alla quinta edizione, questa apprezzata piattaforma di comunicazione diventa un’occasione unica per entrare in contatto con gli e (continua)

CAM2 rinnova la partecipazione ad Affidabilità & Tecnologie 2015

CAM2 (Gruppo FARO Technologies, Inc. NASDAQ: FARO), fornitore di tecnologia di misurazione e documentazione 3D leader a livello internazionale, parteciperà ad Affidabilità & Tecnologie 2015, presso il Lingotto Fiere di Torino, dal 22 al 23 aprile 2015. Giunta alla sua nona edizione, la manifestazione è dedicata a metodi, soluzioni e tecnologie per l’innovazione co (continua)

Le soluzioni CAM2 per la documentazione 3D sono protagoniste al MADE expo 2015

CAM2 (Gruppo FARO Technologies, Inc. NASDAQ: FARO), fornitore di tecnologia di misurazione e documentazione 3D leader a livello internazionale, parteciperà al MADE expo 2015, piattaforma di incontro privilegiata tra aziende, architetti, progettisti, serramentisti, imprese di costruzione, rivenditori e operatori del settore. La manifestazione si terrà presso il quartiere fieristic (continua)

Al Seatec la tecnologia CAM2 è al servizio della cantieristica navale

CAM2 (Gruppo FARO Technologies, Inc. NASDAQ: FARO), fornitore di tecnologia di misurazione e documentazione 3D leader a livello internazionale, partecipa al Seatec – 13ª Rassegna internazionale di Tecnologie, Subfornitura e Design per Imbarcazioni, Yacht e Navi – presso la fiera di Carrara. Allo stand CAM2 (zona E, corridoio 34, booth 1084), sarà possibile vedere dal vi (continua)

Alpitel sceglie ClickSoftware per migliorare il customer service e l’efficienza operativa attraverso soluzioni ottimizzate di mobilizzazione e programmazione

Alpitel S.p.A, uno dei principali service provider italiani nel settore Telco, ha scelto le soluzioni di mobilizzazione e programmazione di ClickSoftware per aumentare efficienza e produttività della sua forza lavoro e, grazie agli ingegneri disponibili in tutto il Paese, sarà in grado di ottimizzare la presenza dei propri dipendenti e di condividere le informazioni con i clienti (continua)