Home > Libri > “Melancholy Collection”: il nuovo progetto editoriale di Rupe Mutevole Edizioni – bando di partecipazione

“Melancholy Collection”: il nuovo progetto editoriale di Rupe Mutevole Edizioni – bando di partecipazione

“Melancholy Collection”: il nuovo progetto editoriale di Rupe Mutevole Edizioni – bando di partecipazione

  

Melancholy Collection: il nuovo progetto editoriale di  Rupe Mutevole Edizioni – bando di partecipazione

 

La casa editrice Rupe Mutevole Edizioni presenta “Melancholy Collection”, un nuovo progetto letterario in vista della prossima partecipazione alla prestigiosa Fiera del Libro di Francoforte che si terrà ad ottobre 2015.

Il progetto vede la pubblicazione di una serie di raccolte letterarie (poesia, racconto breve e fiaba/favola) nella collana editoriale “Trasfigurazioni” in collaborazione con Oubliette Magazine.

Le antologie saranno pubblicate a settembre 2015 e successivamente presentate alla Fiera di Francoforte come voce plurima degli scrittori e poeti italiani.

L’antologia di poesia e racconto tratterà la tematica della malinconia, l’idea nasce dalla volontà di dar voce agli animi melanconici presenti nel nostro tempo, con il proposito di capire l’evoluzione del sentimento letterario proprio dell'inquieto, il saper governare il dolce oblio ed il concepire la diversità umorale nel suo mutare di cultura ed usi.

L’antologia di fiabe/favole, invece, non presenta nessuna indicazione di tematica prestabilita, dunque il tema è libero.

Per partecipare alla sezione Poesia, ogni autore dovrà inviare dieci liriche sulla tematica indicata, con il limite di circa quaranta versi ciascuna, ed una breve biografia correlata da foto.

Per partecipare alla sezione Racconto Breve, ogni autore dovrà inviare da uno ad un massimo di cinque racconti sulla tematica indicata, con il limite di 2500 parole complessive, ed una breve biografia correlata da foto.

Per partecipare alla sezione Fiabe/Favole, ogni autore dovrà inviare da uno ad un massimo di cinque racconti con tematica libera, con il limite di 2500 parole complessive, ed una breve biografia correlata da foto.

Ogni autore potrà partecipare a tutte le sezioni delle antologie. 

Ogni autore selezionato vedrà la pubblicazione delle opere inviate, della biografia e della fotografia, e riceverà in omaggio 10 copie dell’antologia.

La scadenza per l’invio del materiale per la possibile partecipazione alle nuove antologie di Rupe Mutevole Edizioni è fissata per il 30 giugno 2015.

Si partecipa via email inviando il materiale, correlato di scheda di partecipazione che troverete sotto,  ad: alessia.mocci@hotmail.it, inserendo come oggetto dell’email la dicitura: Partecipazione Antologia Poesia/Racconto/Fiaba.

Si consiglia una partecipazione celere in quanto le antologie hanno un numero limitato di autori selezionati.

Tutti i partecipanti riceveranno risposta affermativa o negativa dalla curatrice della raccolta, la Dott.ssa Alessia Mocci.

 

Scarica la scheda di partecipazione:

http://oubliettemagazine.com/2015/03/23/melancholy-collection-il-nuovo-progetto-editoriale-di-rupe-mutevole-edizioni-bando-di-partecipazione/

 

Fonte:

http://oubliettemagazine.com/2015/03/23/melancholy-collection-il-nuovo-progetto-editoriale-di-rupe-mutevole-edizioni-bando-di-partecipazione/

concorso | fiera del libro di francoforte | rupe mutevole |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Intervista di Alessia Mocci ad Alima Meli ed al suo Lettera a Tommaso, Rupe Mutevole


Intervista di Alessia Mocci a Massimo Bianco ed al suo Capelli, Rupe Mutevole Edizioni


Intervista di Alessia Mocci a Gigliola Biagini ed al suo Nessuno dei vostri baci è caduto per terra


Intervista di Alessia Mocci a Carla Zancanaro ed al suo Metropoli Tana


Intervista di Alessia Mocci a Diana Cesaroni ed al suo Dolcedura, Rupe Mutevole Edizioni


Intervista di Alessia Mocci a Cristian Marrosu ed al suo I cocci dell’anima, Rupe Mutevole Edizioni


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Intervista di Alessia Mocci ad Andrea Parravicini: vi presentiamo “La mente di Darwin”

Intervista di Alessia Mocci ad Andrea Parravicini: vi presentiamo “La mente di Darwin”
    “[…] ritengo che un dialogo serio e produttivo tra scienza e filosofia sia oggi quanto mai prezioso. Perché da un lato la filosofia non può fare a meno di confrontarsi con la scienza, altrimenti rischia di divenire una pratica autoreferenziale che non ha più alcun contatto con le problematiche concrete degli esseri umani.” ‒ Andrea Parr (continua)

Darcy Ribeiro e la Saudade

Darcy Ribeiro e la Saudade
“Se nossos governantes não fizerem escolas, em 20 anos faltará dinheiro para construírem presídios.” (“Se i nostri governatori non faranno scuole, in 20 anni saranno necessari soldi per costruire le prigioni.”) ‒ Darcy Ribeiro   Figlio del farmacista Reginaldo Ribeiro dos Santos e dell’insegnante Josefina Augusta da Silveira (continua)

Darcy Ribeiro e il romanzo utopico: la prefazione di Giancorrado Barozzi del romanzo Utopia selvaggia

Darcy Ribeiro e il romanzo utopico: la prefazione di Giancorrado Barozzi del romanzo Utopia selvaggia
  Terzo dei quattro romanzi pubblicati in vita da Darcy Ribeiro, poliedrico autore (per un 30% antropologo evoluzionista, per un altro 30% politico riformatore, per un 20% intellettuale cosmopolita e per il restante 20% boccaccesco affabulatore), Utopia selvagem, che si presenta qui in una nuova traduzione, fonde assieme, come in una tropicale sarabanda di Carnevale, elementi tra loro eterog (continua)

Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”

Intervista di Alessia Mocci a Luc Vancheri: la pubblicazione italiana del saggio francese “Cinema e Pittura”
 “Come ogni evoluzione tecnologica, la computer graphics ha sconvolto l’economia delle immagini sostituendo un medium a un altro. Il passaggio dall’analogico al digitale ha profondamente turbato il modello ontologico dell’immagine fotografica – alcuni vi hanno visto una morte del cinema, prima che i cineasti stessi si siano messi a pensare i loro film a partire d (continua)

In libreria Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio di Cinzia Migani, Negretto Editore

In libreria Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio di Cinzia Migani, Negretto Editore
 “Se uno si soffermasse ad osservare le statistiche manicomiali redatte nel corso dell’Ottocento non potrebbe fare a meno di porsi un interrogativo: la malattia mentale è contagiosa? Quale virus contagiò la popolazione italiana in quegli anni, visto che mano a mano che passavano i giorni le persone sembravano essere sempre più insane di mente? Che si trattasse (continua)