Home > Lavoro e Formazione > Sicurezza in azienda: movimentazione di merci pericolose

Sicurezza in azienda: movimentazione di merci pericolose

Sicurezza in azienda: movimentazione di merci pericolose

Il livello della sicurezza nelle aziende e nelle industrie è sempre un indicatore cruciale per tastare il polso della qualità del lavoro in questo Paese. In particolare oggi parliamo della sicurezza nelle procedure di movimentazione e sollevamento che possono coinvolgere anche macchinari pesanti.

Perché ci possa sempre essere una conoscenza efficace di queste problematiche l'Inail  ha pubblicato un manuale destinato agli addetti al carico, scarico, facchinaggio e trasporto di merci e materiali, che riporta, oltre ad una descrizione tecnica e dettagliata delle apparecchiature utilizzate nelle varie attività, anche le procedure da seguire per la tutela della salute e della sicurezza del lavoratore in ogni fase di carico, scarico, facchinaggio di merci e materiali.

Il documento tratta, con occhio di riguardo particolare, anche la movimentazione delle merci pericolose,  ossia di agenti chimici (sostanze o miscele) classificati ed etichettati come tali in conformità alla normativa vigente (ADR 2011, Regolamento CLP-GHS, REACH).

Il documento analizza la movimentazione di queste merci anche in merito alle diverse modalità di trasporto (marittima, via terra, ferroviaria o aerea)  è destinata a prevenire e/o gestire i rischi per la sicurezza e la salute degli addetti e a come comportarsi in situazioni di emergenza (es. incendio, rilascio accidentale di prodotti, presenza di anomalie sugli imballaggi, etc).

Il manuale in questione è suddiviso in quattro sezioni principali:

Sezione 1 – tratta della Movimentazione delle merci in generale: la descrizione dei mezzi e delle attrezzature per il sollevamento (come ad esempio argani Man Rider), il trasporto e lo stoccaggio di merci in generale, manutenzione, loro utilizzo in sicurezza e comportamenti scorretti da evitare

Esempio: la gestione degli argani (o  paranchi), l’elemento più semplice fra gli apparecchi di sollevamento, il documento redatto dall’Inail ci spiega di come siano anche più agevoli e offrano maggiori garanzie di sicurezza, a patto che siano sempre posizionate in maniera stabile secondo le indicazioni del costruttore, come Ingersoll Rand Italia, o collegate ad idonee strutture di sostegno e ovviamente oltre che sottoposte a controlli regolari;

Sezione 2 – tratta della Movimentazione delle merci pericolose: dove ci presente il grado di pericolosità di sostanze e miscele, la classificazione l’etichettatura secondo la normativa Ue, la regolamentazione del loro trasporto, come già accennato per le differenti vie (mare, terra, aria), infine la prevenzione e la gestione dei rischi collegati al maneggiare sostanze chimiche;

Sezione 3 – tratta del Carico e scarico delle merci pericolose: qui troviamo le procedure per eseguire in sicurezza il carico e lo scarico delle merci pericolose da autocisterne, ferrocisterne o navi cisterna, con particolare attenzione al Gpl negli impianti di distribuzione stradale;

Sezione 4 – è la Guida al comportamento che gli addetti dovrebbero tenere in caso di un’emergenza. In caso si verifichi un incidente con queste merci pericolose il manuale ci fornisce una serie di situazioni e di scenari che si possono verificare durante il trasporto di sostanze chimiche o dannose (es. rilascio accidentale di prodotti, incendio, presenza di anomalie sugli imballaggi), quali conseguenze per la sicurezza e la salute degli addetti possono profilarsi e quali comportamenti da mettere in atto per la gestione delle emergenze.

 

sollevamento | movimentazione | argani | paranchi | gru | industria | sicurezza | inail |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

ADR TRASPORTO MERCI PERICOLOSE: regole fondamentali


Salute e sicurezza in presenza di sostanze pericolose


Nomenclatura combinata e tariffe doganali in EU


5 soluzioni per rispondere alle esigenze più sfidanti di movimentazione secondo Hyster e CLS


Treno merci Cina-Italia: ecco perché agevolerà l'economia italiana


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Guida alla scelta degli infissi in PVC per la nostra casa

Guida alla scelta degli infissi in PVC per la nostra casa
Le finestre sono una parte essenziale di qualsiasi edificio e la scelta dei giusti infissi, può fare una grande differenza. A seguire sarà illustrata una guida alla scelta degli infissi in PVC per la nostra casa. Composizione dei serramenti Il PVC è realizzato con polvere di plastica (polivinilcloruro non plastificato), che viene riscaldata e iniettata in uno stampo per form (continua)

Sfatiamo i falsi miti sulla depurazione acqua a osmosi inversa

Sfatiamo i falsi miti sulla depurazione acqua a osmosi inversa
La verità sul depuratore a osmosi inversa ha riscontrato sempre pareri discordanti, di cui alcuni affermavano che fosse anche pericoloso. Come ogni cosa, è necessario sfatare questi miti e indirizzare la verità verso la strada giusta in maniera che, si arrivi ad una certezza, per far sì che il prodotto sia apprezzato per quello che è realmente, cioè ottim (continua)

Il miglior modo per proteggere gli elettrodomestici dal calcare

Il miglior modo per proteggere gli elettrodomestici dal calcare
Il calcare è il nemico numero uno di ogni casa. Si annida ovunque, principalmente nei bagni e in cucina, dove la presenza di acqua è maggiore, non solo dove lo si vede, infatti anche gli elettrodomestici ne risentono parecchio. Eliminarlo non è affatto semplice, esistono molti prodotti apposta in commercio, e ci sono anche molti rimedi naturali, ma riuscire a eliminarlo compl (continua)

Hai una seconda casa? I serramenti in PVC fanno per te

Hai una seconda casa? I serramenti in PVC fanno per te
Il PVC è uno dei materiali più completi e versatili da tenere in considerazioni per realizzare i serramenti per una seconda casa. Dunque, possiamo considerarla una delle soluzioni più interessanti sotto diversi punti di vista, soprattutto da quello tecnico visto che offre la possibilità di poter usufruire di un alto livello di isolamento sia termico che acustico. &Egra (continua)

Corsi di formazione Rspp per il datore di lavoro

Corsi di formazione Rspp per il datore di lavoro
Abbiamo avuto modo di analizzare l’apporto che collaboratori correttamente preparati, come l’Rspp, possono dare al datore di lavoro all’interno di un’azienda in materia di sicurezza sul lavoro. In quest’articolo invece affronteremo la situazione in cui il datore di lavoro svolga i compiti del RSPP in prima persona, decidendo di non nominare un RSPP “esterno&rdq (continua)