Home > News > A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

 

Incredulità e preoccupazione tra le mamme dei bambini della scuola elementare di Capoterra, quando martedì 10 gennaio, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno distribuito loro i libretti informativi sulle conseguenze causate dall'abuso di Ritalin.

La gran parte dei genitori sono totalmente all'oscuro dei gravi effetti collatterali provocati da questo psicoframaco che, aimè troppo facilmente, viene somministrato anche nelle nostre scuole primarie per "calmare" i bambini un pò più vivaci e rumorosi, ma che spesso sono solo più curiosi e interessati.

Anche alcuni maestri, nel ricevere l'opuscolo, hanno gradito l'iniziativa, convinti che una corretta informazione sull'argomento sia ai docenti che ai genitori, metterà tutti in guardia per evitare certe "cure" farmacologiche a problemi che il più delle volte sono solo di carattere affettivo causati da carenza di attenzione o da disagi famigliari.

Ritalin è il nome comune di questo spicofarmaco che è classificato dai prontuari farmaceutici americani come narcotico nella stessa categoria della cocaina, morfina ed anfetamine, tanto che molti giovanissimi lo utilizzano per i suoi effetti stimolanti.

Allucinazioni, pensieri suicidi e comportamenti psocotici, aggressivi e violenti, insonnia, inappetenza, nausea e infine la dipendenza, sono tra le reazioni che può provocare nei fragili organismi dei bambini che ne fanno uso.

Per la maggior parte di quelli a cui è stato prescritto il Ritalin sarebbe stato sufficiente ascoltarli, circondarli d'affetto e far si che potessero esprimere totalmente la loro vivacità e creatività

Drogare un bambino significa precludergli definitivamente un futuro.

Non possiamo permetterci di perdere nessuno di loro per mancanza di capacità o competenza da parte di chi dovrebbe prendersene cura ed educarli o, peggio ancora, per malcelati interessi di cassa di chi della salute dei bambini vorrebbe farne un business.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari sono impegnati tutti i giorni affinchè ogni bambino abbia il diritto di assaporare appieno il gusto della vita.

 

ritalin | scientology | capoterra | droga | elementari |

OkNotizie

Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Materiale di prevenzione riguardo alle droghe alla Scuola Media Statale di Colletorto.


A Firenze distribuzione di opuscoli con informazioni esatte sulla droga per combattere lo spaccio


COME FARE PREVEZIONE


Il Programma educativo della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, può dare speranza ai giovani per vivere una vita libera dalla droga.


VERA INFORMAZIONE


LA RISPOSTA CORRETTA


 

I più cliccati

Stesso autore

CONTINUA L'IMPEGNO DEI VOLONTARI DI FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA IN TUTTA LA SARDEGNA

CONTINUA L'IMPEGNO DEI VOLONTARI DI  FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA  IN TUTTA LA SARDEGNA
  Il motto dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology è: arrivare alle nuove generazioni con "La Verità sulla Droga", prima che ci arrivino i pusher con il loro carico di morte.   "E' una corsa contro il tempo e una lotta senza quartiere, che stiamo portando avanti da oltre due anni, con un impegno di volon (continua)

"UNA CONFERENZA ILLUMINANTE. HA RAFFORZATO LA MIA DECISIONE DI NON FARE MAI USO DI DROGHE".


Una conferenza di informazione e di prevenzione agli studenti di età compresa tra i 15 e i 19 anni di un Istituto Superiore, si propone un unico obiettivo di illuminare i ragazzi sugli effetti reali delle droghe e sui pericoli veri che correranno qualora decidessero di farne uso. Quale modo migliore di comunicare un simile messaggio se non farlo attraverso la voce di un ex consumatore c (continua)

NELLA GALLURA SI DIFFONDE A MACCHIA D'OLIO "LA VERITA' SULLA DROGA".

NELLA GALLURA SI DIFFONDE A MACCHIA D'OLIO
  Da Olbia a Tempio Pausania, da Calangianus a Palau e Poltu Quatu, da Cannigione ad Arzachena, Porto San Paolo e Sant'Antonio di Gallura, passando per San Teodoro e Budoni, ormai in tutta Gallura si sta diffondendo a macchia d'olio la corretta informazione sulle conseguenze che la droga causa al corpo e alla mente. Il vecchio detto: "prevenire è meglio che curare" non (continua)

COCAINA E MARIJUANA? NO, GRAZIE! CAMPAGNA DI PREVENZIONE A QUARTU SANT'ELENA.

COCAINA E MARIJUANA? NO, GRAZIE!  CAMPAGNA DI PREVENZIONE A QUARTU SANT'ELENA.
    Recenti sondaggi effettuati tra gli studenti di diversi Istituti Superiori in varie località della Sardegna, evidenziano come la marijuana e la cocaina siano le droghe più diffuse tra i giovani e una altissima percentuale di loro ne hanno fatto uso più o meno frequentemente. Un dato preoccupante, poichè dalla stessa indagine si evince che la maggior (continua)

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

 L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR
Gli antidolorifici da prescrizione sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti dl cervello associate al piacere. In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione. Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioi (continua)