Home > News > A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

A CAPOTERRA, I LIBRETTI SUI PERICOLI DEL RITALIN INFORMANO LE MAMME.

 

Incredulità e preoccupazione tra le mamme dei bambini della scuola elementare di Capoterra, quando martedì 10 gennaio, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology hanno distribuito loro i libretti informativi sulle conseguenze causate dall'abuso di Ritalin.

La gran parte dei genitori sono totalmente all'oscuro dei gravi effetti collatterali provocati da questo psicoframaco che, aimè troppo facilmente, viene somministrato anche nelle nostre scuole primarie per "calmare" i bambini un pò più vivaci e rumorosi, ma che spesso sono solo più curiosi e interessati.

Anche alcuni maestri, nel ricevere l'opuscolo, hanno gradito l'iniziativa, convinti che una corretta informazione sull'argomento sia ai docenti che ai genitori, metterà tutti in guardia per evitare certe "cure" farmacologiche a problemi che il più delle volte sono solo di carattere affettivo causati da carenza di attenzione o da disagi famigliari.

Ritalin è il nome comune di questo spicofarmaco che è classificato dai prontuari farmaceutici americani come narcotico nella stessa categoria della cocaina, morfina ed anfetamine, tanto che molti giovanissimi lo utilizzano per i suoi effetti stimolanti.

Allucinazioni, pensieri suicidi e comportamenti psocotici, aggressivi e violenti, insonnia, inappetenza, nausea e infine la dipendenza, sono tra le reazioni che può provocare nei fragili organismi dei bambini che ne fanno uso.

Per la maggior parte di quelli a cui è stato prescritto il Ritalin sarebbe stato sufficiente ascoltarli, circondarli d'affetto e far si che potessero esprimere totalmente la loro vivacità e creatività

Drogare un bambino significa precludergli definitivamente un futuro.

Non possiamo permetterci di perdere nessuno di loro per mancanza di capacità o competenza da parte di chi dovrebbe prendersene cura ed educarli o, peggio ancora, per malcelati interessi di cassa di chi della salute dei bambini vorrebbe farne un business.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva "Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari sono impegnati tutti i giorni affinchè ogni bambino abbia il diritto di assaporare appieno il gusto della vita.

 

ritalin | scientology | capoterra | droga | elementari |


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Materiale di prevenzione riguardo alle droghe alla Scuola Media Statale di Colletorto.


A Firenze distribuzione di opuscoli con informazioni esatte sulla droga per combattere lo spaccio


COME FARE PREVEZIONE


Il Programma educativo della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, può dare speranza ai giovani per vivere una vita libera dalla droga.


VERA INFORMAZIONE


LA RISPOSTA CORRETTA


 

I più cliccati

Stesso autore

DIVULGARE LA VERITA' SULLA DROGA IN TUTTA LA GALLURA.

DIVULGARE LA VERITA' SULLA DROGA IN TUTTA LA GALLURA.
  Quando si parla di droga non possono esistere mezzi termini: o si è a favore o si è contro. L' idea che in nome della "libertà personale" uno può decidere di farne uso e che quindi " a me non interessa, perchè sono fatti suoi", su un argomento così importante non ha senso di esistere. Tanto meno quando ad essere a rischio son (continua)

VIA QUIRRA: SIAMO OSTAGGI DI TOSSICI E SPACCIATORI.

VIA QUIRRA: SIAMO OSTAGGI DI TOSSICI E SPACCIATORI.
  "Siamo stanchi! Non se ne può più di questi balordi tossici e spacciatori, che ci costringono a vivere come degli ostaggi" denuncia una commerciante del mercato. "Siamo impauriti dallo sporgere denuncia - aggiunge un'altro ragazzo - i tossici ci conoscono bene e viviamo nell'incubo delle loro minacce". E ancora: "siamo tornati agli anni '80 quan (continua)

UN TUFFO NELLA VITA, LIBERA DALLA DROGA

 UN TUFFO NELLA VITA, LIBERA DALLA DROGA
  Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ancora all'attacco! Nella mattinata di mercoledì 5 luglio, con una distribuzione dei celebri libretti de La Verità sulla Droga nel lungomare Poetto, nei chioschetti e nella spiaggia, ancora una volta verrà fatta prevenzione.   La necessità e la certezza di dover continuare con queste attività si alimenta (continua)

A QUARTU S.ELENA CHI VENDE DROGA FA PENA

 A QUARTU S.ELENA CHI VENDE DROGA FA PENA
  Le città della nostra isola sono terreno fertile per quei pochi spacciatori, soli e lontani dai riflettori, che delle loro malefatte si leccano le dita, pur sapendo che la morte che disseminano prima o poi busserà alla loro porta con un conto ben salato.   I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga sono ben consapevoli di questo tetro aspetto della vit (continua)

COMBATTIAMO LA DROGA IN OGNI PAESE DELLA SARDEGNA

COMBATTIAMO LA DROGA IN OGNI PAESE DELLA SARDEGNA
  Non si guarda alle dimensione quando ci si deve occupare delle droghe; non ci si sofferma a chiedersi se le cittadine minori per numero di abitanti si debbano effettuare iniziative di prevenzione: i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, a braccetto per le vie di Selargius, nella serata di martedì 4 luglio hanno voluto rivendicare la (continua)