Home > News > IL LIBRETTO "LA VIA DELLA FELICITA'" IMPERVERSA NEL POPOLARE QUARTIERE DI SAN MICHELE A CAGLIARI

IL LIBRETTO "LA VIA DELLA FELICITA'" IMPERVERSA NEL POPOLARE QUARTIERE DI SAN MICHELE A CAGLIARI

 IL LIBRETTO

 

E' continuata mercoledì 11 gennaio la distribuzione da parte dei volontari della Fondazione de "La Via della Felicità" e della Chiesa di Scientology, del libretto La Via della Felicità: Una Guida Basata sul Buon Senso per una Vita Migliore, di L. Ron Hubbard, nel quartiere di San Michele a Cagliari.

La condotta e le azioni degli altri influiscono sulla stessa nostra vita. A pensarci bene nessuno di noi è convinto che ciò che lo circonda non lo interessi direttamente. A nessuno di noi piacerebbe vivere in un ambiente e in una società degradati, eppure degrado e abbandono sono sotto gli occhi di tutti.

 

"Non devi fare altro che mettere in circolazione La Via della Felicità nella società. Come un mite olio che si espande nel mare infuriato, la calma si diffonderà", con queste parole l'autore esortava a diffondere questo libretto di massime non religiose, capace di far cambiare radicalmente gli animi più incalliti.

Per questo motivo i volontari continuano a promuovere il messaggio contenuto in questo semplice ma profondissimo libretto, che proseguirà ancora nelle prossime settimane per raggiungere gran parte delle famiglie di San Michele e Is Mirrionis.

Info su www.laviadellafelicità.it

VIA DELLA FELICITA | HUBBARD | SAN MICHELE |


Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

NOI CELEBRIAMO LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'USO DI DROGA

 NOI CELEBRIAMO LA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'USO DI DROGA
  Alle porte della caldissima estate sarda, effettuare iniziative di prevenzione è una responsabilità dalla quale non ci si può tirare indietro, a meno che non si occupino poltrone pubbliche dalle quali si ragiona solo in base al profitto e al proprio tornaconto piuttosto che in considerazione della salute dei cittadini. Per quanto non passi settimana senza che i volont (continua)

SOSTANZE INALANTI: UN PERICOLO SUBDOLO SI AGGIRA NELLE NOSTRE CASE.

SOSTANZE INALANTI: UN PERICOLO SUBDOLO  SI AGGIRA NELLE NOSTRE CASE.
  SOSTANZE INALANTI: UN PERICOLO SUBDOLO SI AGGIRA NELLE NOSTRE CASE.   Si aggira un pericolo subdolo in tutte le nostre case: sono gli inalanti, sostanze chimiche contenute in una miriade di normalissimi prodotti, come i detergenti per le pulizie della casa, solventi, vernici, acidi vari, benzina, colla, ecc, ecc. Sostanze che non si presterebbero neanche ad essere utilizzate (continua)

"LA DROGA E' UN PROBLEMA DI TUTTI, NON SOLO DI CHI NE FA USO". UNA NUOVA COSCENZA CRESCE A IS MIRRIONIS


  Da diverse settimane i volontari della Chiesa di Scientology e della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga hanno ripreso la campagna di informazione e prevenzione sulle droghe nei quartieri di Is Mirrionis e San Michele, distribuendo centinaia di libretti "La verità sulla droga". Scovando tutti i negozi e gli esercizi pubblici, compresi quelli nascosti nelle strad (continua)

SOSTANZE INALANTI: DIVENTARNE DIPENDENTI DOPO SOLI 4 GIORNI.

SOSTANZE INALANTI: DIVENTARNE DIPENDENTI DOPO SOLI 4 GIORNI.
  Sono migliaia i prodotti di uso comune che si possono trovare nelle dispense delle nostre case, contenenti sostanze volatili che si possono inalare alla ricerca dell sballo. Dai detersivi ai solventi, dalle colle al lucido per le scarpe, la benzina, deodoranti e gas propellenti per le bombolette spry, vernici e tanti altri ancora, c'è l'imbarazzo della scelta per chi volesse ass (continua)

NON SI FERMA L'AZIONE DEI VOLONTARI CONTRO LA DROGA AD ASSEMINI, SESTU E SANLURI.

NON SI FERMA L'AZIONE DEI VOLONTARI CONTRO LA DROGA AD ASSEMINI, SESTU E SANLURI.
    Centinaia di opuscoli sull'alcool, marijuana e abuso di farmaci sono stati distribuiti nella giornata di martedi 23 maggio dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna nei comuni di Sestu, Assemini e Sanluri. I tre comuni, che insieme contano oltre 60.000 abitanti, nelle ultime settimane sono state più volte visi (continua)