Home > Informatica > Hyperconverged Storage e Disaster Recovery

Hyperconverged Storage e Disaster Recovery

Hyperconverged Storage e Disaster Recovery

Si è svolto presso il Parco Scientifico Tecnologico Como Next di Lomazzo (CO) il Convegno dal titolo: Hyperconverged Storage e Disaster Recovery per le PMI. Oltre 70 le persone presenti nell’Auditorium Como Next il 10 febbraio scorso per partecipare alla presentazione della tecnologia Hyperconverged di Syneto, brand europeo distribuito in Italia da Questar, che in partecipazione con il partner tecnologico Fast Microsystem è in prima linea per la diffusione del brand Syneto in Italia. 

In un mercato dove lo storage enterprise tradizionale diminuisce del 16% (2016) i sistemi hyperconverged, secondo autorevoli stime, nei prossimi 5 anni raggiungeranno quasi 5 miliardi di dollari di fatturato, costituendo così il 24% del mercato dei sistemi integrati già entro il 2019. Allo stesso modo ci sarà un incremento x5 dei sistemi dotati di autoprotezione del dato. Così commenta Alessandro Freddi,  Country Manager Italia Syneto che aggiunge: Syneto sta puntando la propria strategia sul mercato dell’iperconvergenza con Disaster Recovery integrato, proponendo soluzioni di qualità "Enterprise" a condizioni accessibili a tutte le PMI.”

Interviene al Convegno anche Davide Ravasi, Sales Manager Questar che evidenzia “la bontà della strategia applicata dal Vendor Syneto sul mercato, enfatizzando come tale tecnologia possa essere veicolata su un mercato “a valore” nel quale Distributore e System Integrator faranno sempre più la differenza, incrementando le loro vendite a discapito delle canoniche proposizioni di prodotti “a volume” in cui logistica e prezzo da sempre ne costituiscono le uniche leve commerciali”.

Fast Microsystem ha partecipato all’evento dimostrando come Syneto si differenzi dalle tecnologie storage tradizionali. Marco Greppi, CEO Fast Microsystem commenta: “in un mercato sempre più esigente, veloce e competitivo, occorre distinguersi con la qualità ed il “valore” delle soluzioni proposte. La tecnologia dell’Iperconvergenza va proprio in tale direzione, grazie alle grandissime efficienze che può portare nelle infrastrutture IT delle aziende, rispetto alle soluzioni di computing e di storage più tradizionali. La nostra azienda ha raggiunto competenze e skills di elevato livello in tale ambito e vanta numerose referenze di casi di successo. La “filiera” con il distributore e il brand è il compendio massimo per un offering davvero al top e alla portata di tutte le aziende”.

La tecnologia Syneto è stata al centro dell’attenzione della platea, composta da clienti finali e Reseller, grazie ad una demo live condotta da Claudio Fiorino, CTO Fast Microsystem. 3 macchine hyperconverged Syneto in sala sono servite a far toccare con mano le potenzialità del sistema, simulando casi reali come:

-          Un ambiente affetto da criptolocker, evidenziando come in poco tempo (pochi minuti), tramite Syneto, sia possibile tornare operativi con pochi click;

-          Un ambiente affetto da grave danno sul sistema per il quale, tramite Syneto, nel giro di pochi minuti sia possibile tornare operativi sulla macchina secondaria di Disaster Recovery (locale o remota);

-       Un ambiente operativo che necessita una scalabilità immediata di spazio dove, tramite Syneto, sia sufficiente aumentare lo spazio disco, inserendo semplicemente dei nuovi HDD all’interno della macchina, ottenendo un’espansione istantanea, a caldo, senza ricalcolo del raid e senza interrompere la produttività e operatività del cliente;

-          Una prova reale di Disaster Recovery

L’evento è stato il primo di una serie di appuntamenti che verranno ripresi nel corso dell’anno, sempre in collaborazione con Fast Microsystem e Questar, seguendo step by step le evoluzioni tecnologiche di Syneto.

Nella foto in alto: aziende e relatori evento, da sx Giancarlo Mariani (Questar), Davide Ravasi (Questar), Marco Greppi (Fast Group), Alessandro Freddi (Syneto), Marco Lorenzi (Syneto) 

FAST Microsystem | Syneto | Questar | Hyperconverged Storage | Marco Greppi | Davide Ravasi |

OkNotizie

Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

econnet apre la porta alla FarStone Technology


Come scegliere lo storage.


La virtualizzazione nell’Era Social


La nuova appliance hyper-converged di HP garantisce la resilienza enterprise e un facile passaggio al cloud


Banca Popolare del Lazio continua ad investire in storage e tecnologia HDS supportato da Maleva e ACCADIS


La nuova UDP di Arcserve azzera i tempi di recupero con disponibilità continua, instant recovery e replica su cloud, ambienti fisici e virtuali


 

I più cliccati

Stesso autore

Nouvelle Folie: Sevil Amini a Studi Festival Milano 2017

Nouvelle Folie: Sevil Amini a Studi Festival Milano 2017
Per 5 giorni a Milano dal 14 al 18 marzo 2017 gli studi d’artista del capoluogo meneghino aprono le porte al pubblico con mostre collettive ed eventi. “Nouvelle Folie” è il progetto artistico di Sevil Amini e Veronique Pozzi allestito presso lo Studio milanese Veronique Pozzi in occasione di Studi Festival Milano 2017 - la manifesta (continua)

Il made in Italy di SIPO dal campo alle tavole dei consumatori dei Paesi dell’Est Europeo

Il made in Italy di SIPO dal campo alle tavole dei consumatori dei Paesi dell’Est Europeo
Due aziende leader del settore ortofrutticolo fanno sinergia per valorizzare le verdure italiane nei Paesi dell’Est Europa: è l’obiettivo della partnership raggiunta tra la società italiana SIPO e AGRIRO Fresh, società leader nel mercato rumeno dei prodotti ortofrutticoli In questo accordo di carattere internazionale, ciascuna delle due aziende metterà in (continua)

Bob Martin adotta TESI e-Integration per l’EDI internazionale

Bob Martin adotta TESI e-Integration per l’EDI internazionale
 La storica società britannica Bob Martin, che produce e commercializza in tutti i continenti una vasta gamma di prodotti per il mondo Petcare, ha scelto TESISQUARE® come provider unico per la fornitura di un'infrastruttura efficiente e snella che garantisca un coordinamento centralizzato dei processi complessi tipici dello scambio elettronico di dati. La soluzione adottata è (continua)

myfoglio annuncia l’accordo di distribuzione con Tech Data

myfoglio annuncia l’accordo di distribuzione con Tech Data
Tech Data - leader mondiale nella distribuzione di prodotti, soluzioni e servizi informatici - ha riconosciuto in myfoglio un provider di valore e, con l’accordo di distribuzione siglato, i Partners avranno a disposizione un gestionale innovativo, semplice, veloce e sicuro nel Cloud.   myfoglio è pensato per i freelance/indipendenti e le micro imprese, che non hanno bisogno di (continua)

SIPO sostiene l'Associazione Amici di Casa Insieme

SIPO sostiene l'Associazione Amici di Casa Insieme
 Più di 100 persone si sono ritrovate presso la nuova Sala Polivalente della Fiera di Cesena alla cena di raccolta fondi con lo chef Filippo La Mantia, che ha aderito all’iniziativa organizzata dall’Associazione Amici di Casa Insieme. All’evento ha partecipato SIPO tra gli sponsor, che ha fornito alcune verdure ed erbe aromatiche della linea Sapori del mio Orto (allor (continua)