Home > Musica > Il nuovo lavoro discografico dei lombardi Elektrolabio

Il nuovo lavoro discografico dei lombardi Elektrolabio

Il nuovo lavoro discografico dei lombardi Elektrolabio
S’intitola “Synaesthetic Motion”, il nuovo EP degli Elektrolabio, ed è parte del concept “Synaesthetic”, che comprende sette tracce piene di energia e “fiabesca vocale”. Il duo, composto da Alek e Bernadette è un simposio vincente, che crea delle favole in chiave dance, progressive house ed elettronica, che attinge inevitabilmente ai mostri sacri del genere, ma apportando novità piacevoli. I brani sono ben curati, dunque, grazie al sapiente lavoro di Alek attraverso l’utilizzo di synth e drum machine e la sua esperienza datata 2010. E poi si diceva della voce di Bernadette, calda e al contempo leggiadra ed empirica. Insomma, questo Ep accompagna bene al viaggio e aiuta a muovere i sensi rivitalizzandoli. Maurizio Piccirillo

Ep | dance | synth | musica elettronica |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Paul Pedana – E’ uscito il nuovo album “Ex-Human”


Lo ska inglese dei Selecter in concerto a Villa Mercede


Fara Music Festival VI edizione 28 luglio/5 agosto - Il Calendario dei concerti con Ospiti internazionali!


AleX Bevilacqua Tratto dal nuovo album “VISIONI D’INSIEME”, dal 4 ottobre in radio il primo singolo “Vita prima di te”


Mario Cafarelli - " La mia musica tra anima e cuore"


AUTORE DI PATTY PRAVO


 

Stesso autore

Al di là delle cose scontate di Emanuele Mazzocco

Al di là delle cose scontate di Emanuele Mazzocco
Al di là delle cose scontate è un viaggio. Un viaggio che richiede il coraggio di percorrere strade impervie e poco battute, difficili e in salita. E poco importa se esse si trovino in Argentina o sulle montagne italiane. È un viaggio alla ricerca di sé stessi, alla scoperta dell’io più profondo e autentico, che non è rappresentato dai titoli accademici o dai traguardi professionali che si riesce (continua)

Festival internazionale della robotica: dalla chirurgia robotica, agli organi (robotici) impiantabili, alla caccia al tesoro tecnologica

Festival internazionale della robotica: dalla chirurgia robotica, agli organi (robotici) impiantabili, alla caccia al tesoro tecnologica
Dalla chirurgia robotica agli organi (robotici) impiantabili, a un’insolita caccia al tesoro, dove i protagonisti sono anche e soprattutto i robot: sono alcuni degli eventi in programma per venerdì 28 settembre al Festival internazionale della robotica che, in questa giornata, collabora con BRIGHT2018, la “Notte europea dei ricercatori” prevedendo un’apertura straordinaria degli spazi espositivi a (continua)

Zic in radio da Venerdi 7 Settembre con il nuovo singolo "Stavo apparecchiando"

Zic in radio da Venerdi 7 Settembre con il nuovo singolo
videoclip: http://www.youtube.com/watch?v=SD848ufv7Lw Nuovo singolo per Lorenzo Ciolini, in arte Zic, cantautore classe '97, rivelazione nell'ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, che dopo i brani "Capodanno", "Il fantasma del Sabato sera" e "Ti ho cercato", ci presenta "Stavo apparecchiando", già disponibile nei digital store. Prodotto da Zic e Pio Stefanini per l’etichetta Platinum St (continua)

L’artista veneto Paride Bianco in mostra personale a Gubbio (PG) “FOCUS 1968-2018”

L’artista veneto Paride Bianco in mostra personale a Gubbio (PG) “FOCUS 1968-2018”
Presso il Palazzo del Bargello di Gubbio, sede della Galleria d’Arte Contemporanea, Via Dei Consoli, Largo del Bargello si inaugura sabato 8 settembre alle ore 11.30 la mostra “FOCUS 1968-2018”, rappresentativa dei 50 anni di attività artistica del Maestro veneziano Paride Bianco. Formatosi nella Venezia delle testimonianze pittoriche sociali del Novecento veneziano (Marco Novati, Fioravante Seibe (continua)

È Online il nuovo videoclip di Linda d "Bye bye"

È Online il nuovo videoclip di Linda d
http://vevo.ly/Eo3Syr Ideato dal regista Alfonso Alfieri, ispirato dal brano scritto da Enzo Rossi, poi remixato da Devode Production, infine il testo adeguato da Linda d per il ritornello del Remake, il video, che parla un amore confuso, quasi impossibile per mille ragioni, narra di un viaggio alla ricerca della libertà da tutto ciò che è opprimente, gente nuova, sorrisi, in posti lontani per un (continua)