Home > Cultura > La mostra di Giorgetti incanta i visitatori veronesi

La mostra di Giorgetti incanta i visitatori veronesi

La mostra di Giorgetti incanta i visitatori veronesi

Nel bel mezzo di uno sbarco sulla luna. Così sembra aprirsi il vernissage di Alessandro Giorgetti a Casa Mazzanti Art Café, tenutosi giovedì sera a Verona, grazie alla collaborazione dell'Azienda vinicola siciliana Planeta. I visitatori, accorsi numerosi per la presentazione della mostra del maestro dell'astrattismo contemporaneo, si sono lasciati condurre in uno spazio senza tempo dove i colori delle opere hanno saputo ricreare un'atmosfera surreale, coinvolgendo così tutto il pubblico.

Le opere, ricche di cromatismi e materia in cui traspare l'anima eclettica di Giorgetti, sono esposte in modo da illustrare a perfezione il percorso di questo “vulcanico Artista”, come lo definisce, presentandolo, la curatrice della mostra Roberta Tosi. Un’evoluzione, più che un semplice percorso, quella di Giorgetti, che passa da meraviglie come Moon HD e, con altrettanto magnetismo, ci catapulta negli esemplari presenti del progetto Le sette Tentazioni, per non tralasciare l’opera 11 Settembre 2001 che, davvero, per la forza della sua rappresentazione e per tutto ciò che evoca, non lascia indifferente chiunque vi si accosti. In questa esposizione non potevano mancare alcune creazioni dedicate alle opere di Materic Surface, neppure alcune opere significative e uniche come Red Room, Oltre e Smeraldo e Azzurro. Ad accogliere gli ospiti, nella location suggestiva di Casa Mazzanti Art Caffè che da tempo dedica sensibilità e passione all'arte, troviamo anche le 8 sculture rappresentanti Ottavino e i suoi fratelli, un concept di Unicorni definiti oramai mascotte del progetto di Giorgetti L’Ottavo Chakra.

L'artista, per questa importante occasione, ha voluto presentare tutte le opere dedicate al progetto, perfino il cosiddetto “ottavo” che, apparentemente, nello studio di questa filosofia orientale non viene mai citato. L'opera, esposta ricoperta da un telo, ha suscitato la curiosità dei presenti che, insistentemente, hanno chiesto all’astrattista di svelarne il segreto prima dell’orario previsto. Giorgetti, alla fine, ha “svelato” la sua ultima realizzazione, in presenza della scrittrice del manuale Marianna Tartaglia (nella foto con l'artista), permettendo all’Ottavo Chakra di vedere la luce tra gli applausi del pubblico presente.

Alessandro Giorgetti si conferma un artista che sorprende sempre, capace di rinnovarsi continuamente e di spingere la propria creatività in un processo evolutivo in costante crescita. La mostra, inaugurata giovedì e proseguita per tutto il fine settimana, ha visto un pubblico interessato e attento alle nuove frontiere dell'arte. Per quanti si troveranno poi a passare nel cuore di Verona, sarà possibile visitarla fino all'11 giugno, lasciandosi coinvolgere, ancora una volta, ne “L'evoluzione dell'astrattismo”.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Verona - Turista irlandese sviene davanti a opera d'arte


Arte a Verona: La mostra di Giorgetti prorogata a fine Giugno


In Contemporanea a Palazzo Magnani


VII edizione del M.E.M.O. Mercatino Elettronico di Mantova nOrd a San Giorgio (MN) il 26 maggio 2012


AL PALMANOVA OUTLET VILLAGE TORNA IL RADUNO “IN 500 TRA STORIA E SHOPPING”


 

I più cliccati

Stesso autore

Aoxoptics: Ecco il nuovo occhiale tecnologico firmato dall'astrattista Giorgetti

Aoxoptics: Ecco il nuovo occhiale tecnologico firmato dall'astrattista Giorgetti
La vastità di marche e modelli che invadono oggi il mercato mondiale dedicato agli occhiali sembra inesauribile. Da vista, da sole o per puro utilizzo estetico, sono ormai un accessorio che accompagna e migliora il nostro modo di guardare l'universo. Un giro d'affari che vale oggi circa 92 miliardi di euro e in cinque anni avrà un incremento stimato del 55%. Tra la moltitudine di br (continua)

Il mondo dell'arte scandalizzato dai buchi di Giorgetti

Il mondo dell'arte scandalizzato dai buchi di Giorgetti
Cos’è l'arte? cos'è la pornografia? La domanda pare retorica, ai più. Invece molti fanno fatica a distinguere tra i due concetti, sia per un estremo senso del pudore, che per la superficialità infida nell'essere umano. In questi giorni si parla di The Hole, il nuovo progetto d'arte dell'astrattista Alessandro Giorgetti che, per promuovere i suoi quadri col buco, (continua)

Falli nelle tele di Giorgetti: “l’Arte sta morendo”. Vittorio Sgarbi: “È vero, fecondiamola!“

Falli nelle tele di Giorgetti: “l’Arte sta morendo”. Vittorio Sgarbi: “È vero, fecondiamola!“
Il critico d'arte nel suo spettacolo parla di giorni funesti e del declino dell'arte odierna, dando ragione all'astrattista Alessandro Giorgetti, che in questi giorni promuove il suo progetto con un'immagine di un uomo nudo che penetra la tela. Si è svolto tra il 4 e l’8 ottobre lo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato al grande Michelangelo, occasione in cui il critico non ha potu (continua)

Arte Padova 2017: Tra nudi maschili e pancioni in dolce attesa, Giorgetti e Prada, una scossa all'Arte concettuale

Arte Padova 2017: Tra nudi maschili e pancioni in dolce attesa, Giorgetti e Prada, una scossa all'Arte concettuale
Uno stand di 15 metri farà da sfondo a un evento che solo l'estero ci ha abituati a contemplare. L'arte libera, senza paletti ne limitazioni mentali. Non parliamo di New York o della più vicina Londra ma della città di Padova che, dal 10 al 13 Novembre 2017 ospiterà una delle fiere più importanti del Nord Italia. ArtePadova. Gli artisti presenti, come ogni anno, (continua)

CALCHI PRADA: l'Arte del pancione esplode in Italia

CALCHI PRADA: l'Arte del pancione esplode in Italia
Nel 2013 due geniali signori inglesi, CJ Munn e Andre Masters, lanciano l’idea di produrre calchi in gesso dei pancioni di alcune loro amiche e conoscenti in dolce attesa. Un regalo davvero originale per queste donne, che per prime, hanno ora un ricordo permanente e tangibile del loro periodo gestazionale. La notizia non ha tardato a diffondersi e, ben presto, i due vengono tempestati di ri (continua)