Home > News > L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

 L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

Gli antidolorifici da prescrizione sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti dl cervello associate al piacere. In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione.

Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioidi, un composto chimico simile all'oppio, e reagiscono sul sistema nervoso allo stesso modo delle droghe derivate dal papavero di oppio, come l'eroina.

Il consumo degli antidolorifici prescritti è aumentato, negli ultimi anni, in maniera esponenziale, questo è dovuto anche al fatto che molti medici di base li prescrivono con troppa facilità e senza le dovute informazioni ai pazienti.

Dall'uso a scopo terapeutico all'abuso per procurarsi lo sballo, il passo è molto breve, soprattutto tra gli adolescenti sempre pronti a "provare" nuove sensazioni, meglio se a basso costo, cadendo nella dipendenza ed assuefazione e nella necessità di fare uso di dosi sempre maggiori.

Per diffondere le corrette informazioni su un a realtà che si sta sempre più diffondendo, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nel pomeriggio di lunedì 20 marzo, hanno distribuito nei negozi di Villasor, gli opuscoli "La verità sull'abuso degli antidolorifici", incontrando grande interesse da parte dei cittadini ed esercenti locali.

Le stesse operatrici della parafarmacia hanno dichiarato come sia "diffuso un abuso di questi farmaci e sia necessaria una maggiore attenzione da parte dei medici nelle loro prescrizioni".

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard considerava le droghe come "L'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale".... e capaci di "privare la vita delle gioie e delle sensazioni che sopno comunque l'unica ragione di vivere".

Sostanze chimiche sempre più pericolose e facili da reperire sul mercato, stanno prendendo il posto di molte droghe di strada più conosciute, la domanda che sorge alla mente è: quale strategia si nasconde dietro l'abnorme aumento del consumo di antidolorifici e farmaci prescritti?

 

Info: www.drugfreeworld.it

fb. fondazioneperunmondoliberodalladroga-cagliari

 

 

 

VILLASOR | ANTIDOLORIFICI | DROGA | SCIENTOLOGY | HUBBARD |


Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

DIVULGARE LA VERITA' SULLA DROGA IN TUTTA LA GALLURA.

DIVULGARE LA VERITA' SULLA DROGA IN TUTTA LA GALLURA.
  Quando si parla di droga non possono esistere mezzi termini: o si è a favore o si è contro. L' idea che in nome della "libertà personale" uno può decidere di farne uso e che quindi " a me non interessa, perchè sono fatti suoi", su un argomento così importante non ha senso di esistere. Tanto meno quando ad essere a rischio son (continua)

VIA QUIRRA: SIAMO OSTAGGI DI TOSSICI E SPACCIATORI.

VIA QUIRRA: SIAMO OSTAGGI DI TOSSICI E SPACCIATORI.
  "Siamo stanchi! Non se ne può più di questi balordi tossici e spacciatori, che ci costringono a vivere come degli ostaggi" denuncia una commerciante del mercato. "Siamo impauriti dallo sporgere denuncia - aggiunge un'altro ragazzo - i tossici ci conoscono bene e viviamo nell'incubo delle loro minacce". E ancora: "siamo tornati agli anni '80 quan (continua)

UN TUFFO NELLA VITA, LIBERA DALLA DROGA

 UN TUFFO NELLA VITA, LIBERA DALLA DROGA
  Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga ancora all'attacco! Nella mattinata di mercoledì 5 luglio, con una distribuzione dei celebri libretti de La Verità sulla Droga nel lungomare Poetto, nei chioschetti e nella spiaggia, ancora una volta verrà fatta prevenzione.   La necessità e la certezza di dover continuare con queste attività si alimenta (continua)

A QUARTU S.ELENA CHI VENDE DROGA FA PENA

 A QUARTU S.ELENA CHI VENDE DROGA FA PENA
  Le città della nostra isola sono terreno fertile per quei pochi spacciatori, soli e lontani dai riflettori, che delle loro malefatte si leccano le dita, pur sapendo che la morte che disseminano prima o poi busserà alla loro porta con un conto ben salato.   I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga sono ben consapevoli di questo tetro aspetto della vit (continua)

COMBATTIAMO LA DROGA IN OGNI PAESE DELLA SARDEGNA

COMBATTIAMO LA DROGA IN OGNI PAESE DELLA SARDEGNA
  Non si guarda alle dimensione quando ci si deve occupare delle droghe; non ci si sofferma a chiedersi se le cittadine minori per numero di abitanti si debbano effettuare iniziative di prevenzione: i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, a braccetto per le vie di Selargius, nella serata di martedì 4 luglio hanno voluto rivendicare la (continua)