Home > News > L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

 L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI PUO' PROVOCARE DIPENDENZA. GLI OPUSCOLI INFORMATIVI DIFFUSI NEI NEGOZI DI VILLASOR

Gli antidolorifici da prescrizione sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti dl cervello associate al piacere. In tal modo, oltre a fermare il dolore, producono uno stato di esaltazione.

Gli antidolorifici prescritti più potenti sono denominati oppioidi, un composto chimico simile all'oppio, e reagiscono sul sistema nervoso allo stesso modo delle droghe derivate dal papavero di oppio, come l'eroina.

Il consumo degli antidolorifici prescritti è aumentato, negli ultimi anni, in maniera esponenziale, questo è dovuto anche al fatto che molti medici di base li prescrivono con troppa facilità e senza le dovute informazioni ai pazienti.

Dall'uso a scopo terapeutico all'abuso per procurarsi lo sballo, il passo è molto breve, soprattutto tra gli adolescenti sempre pronti a "provare" nuove sensazioni, meglio se a basso costo, cadendo nella dipendenza ed assuefazione e nella necessità di fare uso di dosi sempre maggiori.

Per diffondere le corrette informazioni su un a realtà che si sta sempre più diffondendo, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology nel pomeriggio di lunedì 20 marzo, hanno distribuito nei negozi di Villasor, gli opuscoli "La verità sull'abuso degli antidolorifici", incontrando grande interesse da parte dei cittadini ed esercenti locali.

Le stesse operatrici della parafarmacia hanno dichiarato come sia "diffuso un abuso di questi farmaci e sia necessaria una maggiore attenzione da parte dei medici nelle loro prescrizioni".

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard considerava le droghe come "L'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale".... e capaci di "privare la vita delle gioie e delle sensazioni che sopno comunque l'unica ragione di vivere".

Sostanze chimiche sempre più pericolose e facili da reperire sul mercato, stanno prendendo il posto di molte droghe di strada più conosciute, la domanda che sorge alla mente è: quale strategia si nasconde dietro l'abnorme aumento del consumo di antidolorifici e farmaci prescritti?

 

Info: www.drugfreeworld.it

fb. fondazioneperunmondoliberodalladroga-cagliari

 

 

 

VILLASOR | ANTIDOLORIFICI | DROGA | SCIENTOLOGY | HUBBARD |



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

ANCORA I DIRITTI UMANI NELLE STRADE DI OLBIA.

ANCORA I DIRITTI UMANI NELLE STRADE DI OLBIA.
      Una comunità multirazziale e multietnica non può prescindere dal rispetto reciproco e dal riconoscimento dell'altro, con le sue credenze e diversità. Nella misura in cui manca questo presupposto, è naturale che nascano incomprensioni e conflitti più omeno gravi. Questo succede tra le persone, i gruppi e le nazioni. La Dichiarazione Univ (continua)

OLBIA CAPITALE NELLA PREVENZIONE ALLA DROGA CON LA DIFFUSIONE CASA PER CASA DELLA VERITA' SULLA DROGA

OLBIA CAPITALE NELLA PREVENZIONE ALLA DROGA  CON LA DIFFUSIONE CASA PER CASA DELLA VERITA' SULLA DROGA
      Sarà una settimana di impegno full time quella che attende i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Gallura. Con ben quattro distribuzioni inonderanno diversi quartieri di Olbia e di Arzachena con centinaia di libretti "la verità sulla droga", con l'auspicio che le prossime festività pasqua (continua)

PREVENZIONE PER LE STRADE DI SU PLANU

PREVENZIONE PER LE STRADE DI SU PLANU
      Lotta alla droga tramite la prevenzione, questo è il modo di agire dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che nel pomeriggio di martedì 20 febbraio prenderanno di mira il quartiere di Su Planu, troppo ordinato per non essere oggetto del desiderio degli spacciatori, troppo nascosto per essere preso di mira. & (continua)

OLBIA LIBERA DALLA DROGA

OLBIA LIBERA DALLA DROGA
      Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e volontari di Scientology fianco a fianco, non solo tra se, ma fianco a fianco con la cittadinanza per divulgare la verità sulla droga. L'argomento è quasi giornalmente oggetto di cronaca per ciò che in fin dei conti è il risultato finale dell'attività degli spacciatori: arresti, morti, scandali (continua)

NON SOLO IMBARAZZO A SANT'ELIA

NON SOLO IMBARAZZO A SANT'ELIA
    La recente cronaca ha dipinto Sant'Elia come un quartiere in subbuglio, spaventato dal prospettarsi di uno sgombero che non farebbe felice nessuno. Questo avviene sebbene tutti sappiano che il degrado di cui si parla in relazione a questo quartiere, le problematiche sociali e forse la demolizione e rifacimento di alcune strutture, non siano altro se non un modo per gettare tutti n (continua)