Home > Arte e restauro > A Castello di Cisterna lo scultore Luigi Minichino scolpirà la Madonna “Maria Madre della Vita” per il Santuario S. Pietro Apostolo, con Parroco Don Francesco Cirino, in S.Pietro a Patierno NA. (di Antonio Castaldo).

A Castello di Cisterna lo scultore Luigi Minichino scolpirà la Madonna “Maria Madre della Vita” per il Santuario S. Pietro Apostolo, con Parroco Don Francesco Cirino, in S.Pietro a Patierno NA. (di Antonio Castaldo).

 A Castello di Cisterna lo scultore Luigi Minichino scolpirà la Madonna “Maria Madre della Vita” per il Santuario S. Pietro Apostolo, con Parroco Don Francesco Cirino, in S.Pietro a Patierno NA. (di Antonio Castaldo).

Nel giorno di Annunciazione del Signore, sabato 25 marzo scorso, presso l’azienda “Minichino Felice s.n.c.”, dei fratelli Luigi e Cristofaro di lavorazioni in marmo in Via Cosimo Miccoli, 8 a Castello di Cisterna è stata svolta la cerimonia della prima scalpellatura del blocco di marmo da cui verrà tratta l’effige della Madonna “Maria Madre della Vita”.

L’originale opera scultorea ad opera di Luigi Minichino è stata commissionata da Don Francesco Cirino il Parroco del Santuario Eucaristico San Pietro Apostolo nel popolare quartiere di San Pietro a Patierno di Napoli.

Il monolite di marmo proveniente dalla Cava Michelangelo di Carrara, alto 2 metri e pesante 2 tonnellate e mezzo, dovrà perdere circa un terzo del suo volume ed in un anno di lavorazione lo scultore Luigi Minichino otterrà dalla pietra scolpita “Maria Madre della Vita” che andrà ad aggiornare con una inedita figura il repertorio mondiale delle rappresentazioni della Madre di Gesù alimentato dalla Chiesa Cattolica e dalla creatività degli artisti.

Durante la funzione religiosa officiata a Castello di Cisterna nel sito aziendale da Don Salvatore Cirino, presente la folta rappresentanza della Parrocchia di San Pietro a Patierno, c’è stata l’invocazione dello “Spirito Santo che guidi la mano dello scultore per un capolavoro a maggior Gloria di Dio e per rendere reale Gesù in mezzo a noi”.

Il sociologo Antonio Castaldo ha osservato «Il bozzetto nello stesso marmo, esposto in scala 1 a 5, al fianco del blocco che ha ricevuto il primo tocco di scalpello dal maestro Luigi Minichino, mostrava nella sua lettura ascendente: le Chiavi di San Pietro; le due rose come ai piedi della Madonna di Fatima apparsa ai tre pastorelli nel 1917; la Corona del Rosario ed un semplice velo a copertura del capo della Madonna che nel suo abbraccio tratteneva tre progressive figure di  nascituri. Questa sarà la Madonna che il Maestro Luigi Minichino , ‘per via del togliere’ come insegnato nel Rinascimento dal sommo Michelangelo Buonarroti (1475-1564). La denominata “Madre della Vita” andrà a segnare, nell’inoltrato Terzo Millennio, la geografia religiosa in Campania, nel popolare quartiere di San Pietro a Patierno di Napoli nel più generale tempo di grandi mutamenti sociali e culturali».

  Fra i tanti presenti vi erano le Suore Vittime Espiatrici ed il parroco Don Francesco Capasso della Chiesa San Nicola a Castello di Cisterna, l’architetto Francesco Sposito, gli imprenditori Bernardino Mautone e Vittorio Di Maio.

Lo scultore Luigi Minichino ha accolto tutti «come a casa propria perché ho ricevuto lo stesso trattamento sin dal primo giorno che sono stato in visita presso la vostra Parrocchia sotto il benedicente segno di San Pietro Apostolo. Ringrazio il Parroco Don Salvatore Cirino, confido nell’aiuto di Dio e nelle vostre preghiere che mi accompagneranno nell’impegnativo lavoro scultoreo che porterà alla luce l’agognata Madre della Vita».

 

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA

Scultura Madonna Madre della Vita di Luigi Minichino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A BRUSCIANO LE ESEQUIE DELL'AVVOCATO FRANCESCO ROMANO EX SINDACO di Antonio Castaldo


Castello di Cisterna: Giunge l’effige di Maria SS. dell’Arco dal Santuario di Sant’Anastasia. Processione Comunità Parrocchiale e Fujenti. (Scritto da Antonio Castaldo)


Peperoncino Jazz Festival 2007


Mariglianella Jam Session Folklorica nella tenuta di Tonino O’ Stock. Il grido di Marcello Colasurdo: “Meglio na’ tammurriata ca na’ guerra”. (Scritto da Antonio Castaldo)


Mariglianella Centenario riapertura culto Chiesa S. Maria della Sanità con le Suore Domenicane. (Scritto da Antonio Castaldo)


MARIGLIANELLA I FUJENTI PER LA MADONNA DELL'ARCO


 

I più cliccati

Stesso autore

Mariglianella Il Successo della cerimonia della "Festa degli Alberi".

Mariglianella Il Successo della cerimonia della
A Mariglianella questa domenica mattina, 19 novembre 2017, in Via Montale una traversa di Via Umberto I, è stata svolta la “Festa degli Alberi” la cerimonia di piantumazione di alberelli  e piante di vario tipo fra cui ulivi e camelie, in sintonia con la “Giornata Nazionale degli Alberi” istituita dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del (continua)

Mariglianella Forum Comunale dei Giovani in visita al Parco Vergiliano di Napoli.

Mariglianella Forum Comunale dei Giovani in visita al Parco Vergiliano di Napoli.
L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Felice Di Maiolo, con l’Assessore alle Politiche Sociali, Luisa Cucca, plaude alle iniziative del Forum Comunale dei Giovani di Mariglianella diretto dal Presidente Ingegnere Francesco Di Somma, che con la rinnovata composizione degli iscritti e degli organi sociali, in seguito all’elezione del Consiglio Comunale con il riconfer (continua)

Mariglianella: Consiglio Comunale approva Variazione di Bilancio assicurando l’Equilibrio di Bilancio.

Mariglianella: Consiglio Comunale approva Variazione di Bilancio assicurando l’Equilibrio di Bilancio.
Lunedì 13 novembre è stata svolta una seduta straordinaria di Consiglio Comunale presieduta dal dott. Vincenzo Esposito, con l‘assistenza del Segretario Comunale, dott. Gianluca Pisano, con la compatta presenza della maggioranza guidata dal Sindaco Felice Di Maiolo e che ha come capogruppo il Consigliere Comunale Rocco Ruggiero. La minoranza registrava la presenza del Capog (continua)

Casalnuovo di Napoli “Visiva” Arte in Piazza 2^ Edizione nello spazio pubblico di Via Tommaso Aniello.(Scritto da Antonio Castaldo)

Casalnuovo di Napoli “Visiva” Arte in Piazza 2^ Edizione nello spazio pubblico di Via Tommaso Aniello.(Scritto da Antonio Castaldo)
A Casalnuovo di Napoli, nella mattinata di domenica 12 novembre, dentro lo spazio pubblico di Via Tommaso Aniello, tornato a nuova vita su interessamento del Consigliere Comunale del M5S, Christian Cerbone, si è tenuta la seconda edizione di “Visiva Arte in Piazza” rassegna di pittura, scultura, fotografia, disegno, ballo e da quest’anno anche di letteratura. Una volta re (continua)

Brusciano Presentata nella Sala Consiliare Comunale la “Raccolta Universale della Canzone dei Gigli” di Tino Simonetti. (Scritto da Antonio Castaldo)

Brusciano Presentata nella Sala Consiliare Comunale la “Raccolta Universale della Canzone dei  Gigli” di Tino Simonetti.  (Scritto da Antonio Castaldo)
  A Brusciano, giovedì 9 novembre, nella Sala Consiliare del Comune, si è tenuto un evento culturale promosso dalla Pro Loco di Brusciano, collaborata dalle Associazioni dei Gigli Croce, Gioventù, Ortolano e Passo Veloce, con al centro la presentazione della “Raccolta Universale della Canzone dei Gigli”, il cui autore è il cantante nolano Tino Simonett (continua)