Home > Scuola e Università > ALGORITMO: L’AVVOCATO BONETTI ne parla alla trasmissione Restate Scomodi in onda su RAI Radio 1

ALGORITMO: L’AVVOCATO BONETTI ne parla alla trasmissione Restate Scomodi in onda su RAI Radio 1

ALGORITMO: L’AVVOCATO BONETTI ne parla alla trasmissione Restate Scomodi in onda su RAI Radio 1

Saranno alla fine i tribunali a decidere sull’algoritmo che ha governato i trasferimenti degli insegnanti assunti per il progetto che il governo Renzi aveva battezzato come “La Buona Scuola”.

Il Ministero, infatti, è tenuto adesso a rendere pubblici i codici dell’algoritmo. Quello che accadrà subito dopo è facilmente prevedibile, se parliamo di possibili ricorsi; più difficile immaginare chi insegnerà e dove nel prossimo anno scolastico.

Nelle pronunce del Giudice del Lavoro si è visto come le persone che erano state trasferite avevano dei punteggi superiori rispetto ai soggetti che avevano occupato questo posto. Ora, solamente dalla visione di questo codice sorgente comprenderemo finalmente qual è stato l’errore.

Sul complesso tema si è pronunciato l’avv. Michele Bonetti, ospite lo scorso 29 marzo nella trasmissione radiofonica RESTATE SCOMODI in onda su Rai - Radio 1. L’avvocato, in persona del legale rappresentante Rino Di Meglio, ha difeso la Gilda, un sindacato degli insegnanti.

L’avvocato Bonetti ricorda che il Ministero aveva detto - richiamandosi alla difesa erariale del segreto di Stato, previsto dalla legge n. 801 del 1977 -, che l’algoritmo non poteva essere reso pubblico poiché era un “segreto di Stato”. La disposizione normativa, tuttavia, va applicata solo in casi tassativi.

Spiega l’avv. Bonetti: “Si deve fornire un’interpretazione ristretta, quindi anche costituzionalmente orientata di questo segreto. La legge n. 801 del 1977 all’articolo 39 co.1 dispone che sono coperti dal segreto di Stato gli atti, i documenti, le notizie, le attività e ogni altra cosa la cui diffusione sia idonea a recare danno all’integrità della Repubblica. E sicuramente il legislatore non si riferiva ai codici sorgente dell’algoritmo!”. Prosegue l’avvocato: “Il Ministero ha anche provato a sostenere che il software fosse opera dell'ingegno e quindi caratterizzato da proprietà intellettuale, soggetta a tutela; invece, la legge del 1941 si riferisce senz'altro ai «programmi per elaboratori» ma la tutela è relativa al «diritto allo sfruttamento economico dell'opera». E’ evidente che gli insegnanti che chiedono l'«accesso gli atti» non vogliono utilizzare o sfruttare economicamente l'algoritmo ma solo capire il funzionamento per evidenziare eventuali errori!”.

L’avv. sottolinea che “In ogni caso, la Gilda sta valutando anche ulteriori azioni in quanto, nel caso di specie, si sta pensando di investire dell’accaduto la Corte dei Conti, organo che detiene il controllo contabile sulla Pubblica Amministrazione. A nostro avviso c’è stato e ci sarà, a seguito di possibili azioni risarcitorie, un procurato danno erariale. Sussiste, nello specifico, un vero e proprio danno emergente ma anche un lucro cessante che hanno subito non solo i diretti interessati ma, in molte ipotesi, anche i diretti familiari. Centinaia di persone ci stanno contattando per effettuare, appunto, cause di risarcimento danno”.

Non appena saranno resi noti i codici dell’algoritmo, saranno quindi effettuate ulteriori indagini al fine di verificare gli eventuali errori ivi contenuti. Senza dubbio, la fallacità si è manifestata nel momento in cui il Ministero si rifiutava in tutti i modi di consegnare l’algoritmo.Ci sono ancora tanti nodi da sciogliere e molte questioni poco chiare.

Conclude l’Avv. Bonetti: “Io ritengo ci sia un vero e proprio disegno di distruggere i capisaldi della Repubblica, che sono l’Istruzione e la Sanità”.

Ascolta la trasmissione radiofonica completa al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=3lHg4wRwjgo

algoritmo | Buona Scuola | Avv Michele Bonetti | errore | azioni risarcitorie |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

L’AVVOCATO BONETTI OGGI OSPITE A RAI Radio 1 alle 15.35 nella trasmissione Restate Scomodi


ANDREA DIPRE’ - CRITICO D'ARTE - “RE” DELLA MENZOGNA E DELLA TRUFFA


IL GRANDE APPEAL MEDIATICO DI MARCIALONGA, SKI MARATHON AL VIA DOMENICA 25 GENNAIO


“NOI DUE” è il NUOVO SINGOLO DI ANDREA LELLI CHE ANTICIPA IL SUO PROSSIMO ALBUM “PINDARICAMENTE” PRODOTTO DA ET-TEAM


Andrea Michelozzi parla di Lucca 2016 (Social Media Press)


MELODY CASTELLARI: “PROGETTO” è IL NUOVO SINGOLO IN ROTAZIONE RADIOFONICA DAL 6 MAGGIO


 

I più cliccati

Stesso autore

Musica & cultura a Torella del Sannio: domenica 14 gennaio in onore del grande Pino Daniele la presentazione del libro Terra Mia degli autori Claudio Poggi e Daniele Sanzone.

Musica & cultura a Torella del Sannio: domenica 14 gennaio in onore del grande Pino Daniele la presentazione del libro Terra Mia degli autori Claudio Poggi e Daniele Sanzone.
Domenica 14 gennaio alle ore 17.30 si svolgerà presso la sala convegni “Don Antonio Cerrone” di Torella del Sannio, un paese in provincia di Campobasso, un evento esclusivo in onore del grande Pino Daniele: la presentazione del libro Terra Mia redatto dagli autori Claudio Poggi e Daniele Sanzone. La manifestazione sarà presentata dalla Pro Loco ‘Tre Torri’ co (continua)

Un “favoloso” inizio 2018: l’attore Al Fenderico ci racconta l’esperienza nel piccolo regno di San Domenico Maggiore.

Un “favoloso” inizio 2018: l’attore Al Fenderico ci racconta l’esperienza nel piccolo regno di San Domenico Maggiore.
Al Fenderico, classe '92, è un attore nativo di Napoli con una formazione soprattutto estera. Dopo essersi diplomato, infatti, presso la palestra dell’attore del Teatro Diana, si sposta a Montreal in Canada per seguire un laboratorio teatrale e si diploma cinematograficamente alla ASM Performing Arts diretto da Chip Chuipka. Il suo percorso professionale prosegue al Tom Todoroff Cons (continua)

ADDIO FERDINANDO IMPOSIMATO, ICONA DI VERITA' E GIUSTIZIA.

ADDIO FERDINANDO IMPOSIMATO, ICONA DI VERITA' E GIUSTIZIA.
E’ morto quest’oggi presso il Policlinico Gemelli di Roma il Magistrato Ferdinando Imposimato, ex giudice istruttore che si occupò di importanti processi quali l’attentato a Karol Wojtyla compiuto dall’algerino Alì Ağca o quello ad Aldo Moro. Nato a Maddaloni (Caserta), il 9 aprile 1936; pagò a caro prezzo il suo impegno nella lotta alla criminalità organizzata: nel 1983 suo fratello era s (continua)

Arte e musica: il 20 dicembre nel cuore della capitale la II° edizione del progetto.

Arte e musica: il 20 dicembre nel cuore della capitale la II° edizione del progetto.
Il progetto “Arte & Musica” nasce da un’idea di Michele Spanò, che quest’anno giunge alla II° edizione, sua anche la direzione artistica. L’evento si terrà in pieno centro, nel cuore della capitale, a due passi da Piazza di Spagna in Via dei Greci 40.   L’obiettivo principale del progetto è quello di valorizzare (continua)

COMUNICATO STAMPA - A STEADY RAIN Un noir sulla deriva della vita e sulla difficile rinascita all'Eliseo dal 17 novembre all'11 dicembre.

COMUNICATO STAMPA  - A STEADY RAIN  Un noir sulla deriva della vita e sulla difficile rinascita all'Eliseo dal 17 novembre all'11 dicembre.
Arriva a Roma "A steady rain" (Pioggia dentro): un testo di morte in un’atmosfera alla Blade Runner che reca il senso di una rinascita difficile. Uno spettacolo diretto e interpretato da Davide Paganini e Matteo Taranto, che sarà in programma all'Eliseo off dal 17 novembre all'11 dicembre 2017. L'idea di mettere in scena “A steady rain” ('Pioggia battente' da n (continua)