Home > Economia e Finanza > Il vino: prodotto leader per l’esportazione del Made in Italy

Il vino: prodotto leader per l’esportazione del Made in Italy

Il vino: prodotto leader per l’esportazione del Made in Italy
Secondo le ultime analisi della Coldiretti: ’Il vino Made in Italy ha conquistato nel 2016 la leadership mondiale nella produzione, con circa 50 milioni di ettolitri e ha aumentato del 3% il valore dell’export, raggiungendo il massimo storico di sempre: 5,6 miliardi. 
Il settore enologico, pur con i suoi storici alti e bassi, è da sempre molto indicativo per il nostro Paese, ed i numeri dei rossi e bianchi italiani parlano di un fatturato sempre in crescita.
Il 2016 in particolare ha chiuso con un secondo colpo di coda dei vini fermi, portando le esportazioni italiane al loro massimo storico di 5582 milioni di euro, per una crescita del 4.4% sullo scorso anno. Leader della crescita del mercato enologico ha avuto la regione Veneto che si è confermata la principale regione produttrice seguita da Emilia, Romagna, Piemonte,
 
L’export di vini italiani è cresciuto soprattutto in Francia (+5%), Stati Uniti (+3%), Australia (+14%) e Spagna (+1%); dati che comprendono lo strabiliante risultato dello spumante italiano che, in Francia ha aumentato le vendite del +57%.  
Ne risulta quindi che il vino Made in Italy consumato all’estero è addirittura superiore a quello bevuto in Italia. Secondo i dati statistici analizzati dalla Coldiretti, gli Stati Uniti acquistano soprattutto il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Pinot Grigio, il Barolo e il Prosecco, mentre la Germania predilige Prosecco, Amarone della Valpolicella e al Collio.
 
La vendemmia 2016 - ricorda la Coldiretti – ha coinvolto 650mila ettari di vigne, dei quali ben 480mila Docg, Doc e Igt e oltre 200mila aziende vitivinicole. La ricaduta occupazionale riguarda sia per le persone impegnate direttamente in vigne, cantine e nella distribuzione commerciale, sia per quelle impiegate in attività connesse e di servizio. Il futuro dell’export vitivinicolo del Made in Italy deve essere sostenuto valorizzando le caratteristiche e la specificità del territorio, che rappresenta la vera ricchezza del nostro Paese.
 
Per offrire un punto di riferimento per gli importatori stranieri di vini è nato il progetto Vinitaltour, un network specializzato per la proposta di vini di qualità, in grado di mettere in contatto direttamente il produttore con il rivenditore, accorciando in questo modo la  filiera tradizionale.
L’organizzazione mira infatti alla promozione e rappresentanza della cultura, del turismo, dell'enogastronomia, dell’arte, del lifestyle e di tutto ciò che rappresenta l'eccellenza italiana nel mondo. Ideato dal Gruppo Editoriale Vannini talia Amica Mia mira a rappresentare le aziende e le realtà presenti sul territorio, aprendo relazioni e contatti verso nuovi mercati, per incrementare al contempo l’export del settore enogastronomico.
Vinitaltour contribuisce alla promozione del Made in Italy nel mondo promuovendo sul mercato internazionale vini autoctoni italiani - con vini bianchi, vini rossi, vini rosè e spumanti - valorizzandone i territori d’origine e le aziende produttrici. Forte della collaborazione con alcuni dei Consorzi nazionali di tutela dei vini italiani, Vinitaltur vuole dare un supporto tangibile alle aziende per presentare i loro vini e commercializzarli all’estero.
 
Esistono infatti innumerevoli cantine di produzione con piccoli vigneti italiani, che riscontrano difficoltà nell’esportazione di vino, a causa delle accise e delle innumerevoli normative vigenti sull’export di vini e prodotti enogastronomici. 
Vinitaltour mette la propria esperienza e la propria conoscenza al servizio delle piccole medie aziende, che desiderano vendere i propri vini, stimolando l’interesse di un pubblico internazionale di addetti del settore.
Visita il sito o contattaci per saperne di più sulla prossima guida per importatori in uscita in autunno 2017.

export vino | guida vini italiani | catalogo vini italiani | vendere vini estero | vendita vini | esportatori vino | importatori stranieri vino | consorzi tutela vino |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Export italiano più 300 percento con l'accordo Mipaaf Auchan


THINDOWN™, il primo e unico tessuto di vera piuma al mondo, protagonista della Snow Art


NASCE GLAM FASHION JEWELS, GIOIELLI ALTA BIGIOTTERIA MADE IN NAPOLI


THINDOWN™ SCEGLIE DELTA PICTURES E DÀ IL VIA ALLA DIGITAL ADV La Snow Art di Simon Beck con THINDOWN™ protagonista dello spot


La tutela e l'export dell’agroalimentare italiano nel mondo


 

Ieri...

Stesso autore

L’olio extravergine di oliva italiano nel mondo

L’olio extravergine di oliva italiano nel mondo
I tipi di olio di oliva che possiamo troviamo sullo scaffale di qualunque supermercato sono solitamente due: l'extravergine ed il vergine. Si tratta in entrambi i casi di oli ottenuti con mezzi meccanici che, dal punto di vista tecnico produttivo, non presentano differenze.   Olio vergine ed extravergine di oliva Ciò che differenzia i due prodotti è l'insieme delle caratteris (continua)

De Gustibus: la rivista per promuovere il Made in Italy nel mondo

De Gustibus: la rivista per promuovere il Made in Italy nel mondo
La tua azienda opera nel settore alimentare o sei un piccolo produttore di specialità gastronomiche o prodotti tipici del Made in Italy e vorresti farti conoscere nel mondo? Oppure stai cercando di aprire un nuovo mercato estero per i tuoi prodotti, ma non sai come fare? Dopo la Guida Vinitaltour – vini italiani in tour - dedicata al meglio della produzione vinicola nazionale, &egrav (continua)

Una rivista dedicata all’agroalimentare italiano

Una rivista dedicata all’agroalimentare italiano
Dopo la Guida Vinitaltour – vini italiani in tour - dedicata al meglio della produzione vinicola nazionale, è in arrivo De Gustibus, il catalogo delle eccellenze alimentari italiane, destinato agli importatori esteri, in distribuzione dal prossimo anno. Ideato dal Gruppo Editoriale Vannini Italia, De Gustibus è una vera e propria guida al meglio della produzione agroalimentare (continua)

Come contattare importatori di food stranieri

Come contattare importatori di food stranieri
Dopo la Guida Vinitaltour – vini italiani in tour - dedicata al meglio della produzione vinicola nazionale, è in arrivo De Gustibus, il catalogo delle eccellenze alimentari italiane e bresciane, destinato agli importatori esteri, in distribuzione dal prossimo anno. Ideato dal Gruppo Editoriale Vannini Italia, De Gustibus è una vera e propria guida al meglio della produzione ag (continua)

Le esportazioni di pasta italiana all’estero

Le esportazioni di pasta italiana all’estero
In Italia gran parte della pasta acquistata è pasta industriale, mentre la pasta artigianale copre solo l’ 1,5% del mercato. La differenza tra pasta industriale e pasta artigianale dipende fondamentalmente dal tipo di azienda che la produce; dalla grandezza degli impianti, al tipo di macchinari impiegati e dalla quantità di pasta prodotta annualmente. Da considerare anche la (continua)