Home > Cultura > Milano-Napoli: “La macchina americana” arriva su Youtube. Antonio Castaldo intervista il regista Alessandro Spada. (Scritto da Antonio Castaldo)

Milano-Napoli: “La macchina americana” arriva su Youtube. Antonio Castaldo intervista il regista Alessandro Spada. (Scritto da Antonio Castaldo)

 Milano-Napoli: “La macchina americana” arriva su Youtube. Antonio Castaldo intervista il regista Alessandro Spada.  (Scritto da Antonio Castaldo)

 

Dopo aver girato in lungo ed in largo per  i festival della penisola italiana nel biennio 2015-2016, raccogliendo applausi, premi e critiche lusinghiere, il cortometraggio La macchina americana”, un’opera di cinema sociale, scritta e diretta dal giovane cineasta indipendente Alessandro Spada, è disponibile senza alcun vincolo per la libera visione, su Youtube, dove è presentata dalla milanese Fiatlux Film all’indirizzo: https://youtu.be/JU6YKUP5VWI  .    

Il film, della durata di 30 minuti, girato fra Napoli, Licola, Mariglianella, Marigliano e Brusciano, è stato selezionato per i diversi festival e concorsi cinematografici in Campania, Lazio, Toscana , Puglia e Sicilia. Ha debuttato nel luglio del 2015 come opera finalista nei concorsi del “Social World Film Festival” di Vico Equense e del “Procida Film Festival”, chiudendo l’anno a novembre  presso l'Institut Français di Napoli partecipando alla XV edizione del Festival del Cortometraggio, “O'Curt”. Nel 2016 “La macchina americana” ha vinto diverse corse cinematografiche conquistando questi premi: Migliore Attrice non protagonista a Marina Confalone e Migliore Attore non protagonista, Ernesto Maieux, entrambi al Napoli Cultural Classic; Miglior  Film al Corto Cinema Pistoia; Premio Città di Pietrasanta, Miglior Film al Pietrasanta Film Festival; Premio “La Stampa” Corti Senza Frontiere a Marino, Roma; Premio “Amedeo Fabbri” Miglior Cortometraggio al Valdarno Cinema di San Giovanni Valdarno, Arezzo promossa dalla Fedic, Federazione Italiana dei Cineclub, che è una delle nove Associazioni in Italia riconosciute dal Dipartimento dello Spettacolo, nonché l'unica che si occupa della produzione cinematografica e videografica oltre alla visione delle opere.

“La macchina americana”, film di Alessandro Spada ha questi interpreti e personaggi:  Antonio Filogamo, Totò; Luca Fummo, Salvatore; Antonio Castaldo, O’ Zì;  Rosario Micallo, Totore; Vincenzo Della Corte, Massimo il cugino; Amine Slimane, Gennaro; e con la partecipazione amichevole di Marina Confalone, Zia Assunta ed Ernesto Mahieux, Pasquale;  e con Francesco Longo, 1° Scagnozzo; Ciro De Vivo, 2° Scagnozzo;  Pietro Tarantino, 3° Scagnozzo; Patrizio Perna 4° Scagnozzo; Raffaele Crisai, Lavorante; Feliciano Stella, Feliciano e Joy Ousepakutti, Voglio 10mila euro!  Ed infine con Giovanni Lacaita, Diletta Ingenito, Vincenzo Di Costanzo, Vittoria Migliucci. Montaggio di Alessandro Spada e Matteo Mossi; Costumi di Fiatlux; Effetti, Alessandro Spada e Tai Yuo Kuo; Fotografia, Flavio Toffoli; Prodotto da Alessandro Spada e Matilde Castagna. Assistente alla  regia il mariglianese Fulvio Signore.

Il sociologo e giornalista Antonio Castaldo, che ha avuto l’onore di essere nel cast, ha intervistato il regista milanese Alessandro Spada.

Dunque , “La macchina americana” una volta messa in moto ha dato ottime prestazioni. Come è stato il lavoro preparatorio?

«E' un film che ha sopportato una lunga apnea, lo abbiamo girato nel 2012 ed è stato visto dal 2015. Questo perché mi è sempre difficile collocare nella vita reale questi progetti ovvero trovare il tempo libero per organizzarli/finalizzarli ed a Milano il tempo libero scarseggia. Ma alla fine ce l'abbiamo fatta e il film a un certo punto si è fatto da solo. Il film ha preso un carattere tutto suo, magari più drammatico di quello che avevo in mente, ma ho preferito non ostacolare questo "flow" più realista. E alla fine mi piace così».

Nella location partenopea si coglie una sola precisa indicazione territoriale, Mariglianella. Perché?

«Nel film si fa riferimento a una Campania immaginaria, infatti vengono citate località inesistenti che hanno solo delle assonanze con reali comuni dell’Agro Nolano-Pomiglianese. L'unico omaggio è riservato a Mariglianella, dove risiedevano i miei nonni materni e nostra base operativa durante la produzione. Lo Stesso Comune di Mariglianella, che ringrazio, ci ha dimostrato amichevole accoglienza. Il fatto di ritornare nei luoghi delle mie estati di bambino è stato forse un saluto nostalgico a quello che non c'è più. Una specie di ultima estate. Mi sono divertito a ritrovare tante cose piccolissime che da 40 anni sono sempre uguali e ti fanno sembrare che il tempo non passi mai e altre che qualcuno direbbe: "sono migliorate" ma per me sono purtroppo solo svanite. Da qui si evince che sono un nostalgico, ma forse siamo tutti nostalgici. Una cosa però è rimasta inalterata: l'energia delle persone, la disponibilità sempre e comunque. E per questo sarebbe solo un piacere per me girare altre storie in questa terra anche un pochino mia, anzi direi che è una promessa!».

Riconoscimenti e premi non sono certamente mancati.

«Il film ha raccolto tanti consensi, oltre a svariati premi ma soprattutto molta empatia. In Campania ovviamente la lingua madre ha aiutato molto, ma in generale in tutt'Italia gli spettatori più nerd hanno capito i vari livelli di lettura del film, con mio stupore, in quanto il film è solo apparentemente facile. Sono tanti i complimenti che ridistribuisco a cast e troupe e anche a te Antonio, il nostro spietato O' Zi».

Grazie Alessandro. In conclusione, volgendo lo sguardo oltre “La macchina americana”, il futuro cosa ci riserva?

«I miei progetti futuri coincidono con i miei progetti passati e presenti, nel senso che lavoro sempre su qualcosa, c'è una specie di lista d'attesa...  il problema è, come ho detto prima, trovare il tempo di realizzarli. Ora sto lavorando sul montaggio di un film di tutt'altro genere, un horror, sempre corto: The Dark Dawn».


IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA -

La macchina americana corto di Alessandro Spada su Youtube |


Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LA MACCHINA AMERICANA IL CORTOMETRAGGIO DI ALESSANDRO SPADA AL FESTIVAL O' CURT DI NAPOLI: di Antonio Castaldo


NAPOLI COMICON 2014 SUPERSONICO VIAGGIO TRA FUMETTI CINEMA E ANIMAZIONE. IL SUCCESSO DEL XVI NAPOLI COMICON SALONE SALONE INTERNZIONALE DEL FUMETTO. di Antonio Castaldo


NAPOLI COMICON 2014 UN VIAGGIO TRA FUMETTI CINEMA E ANIMAZIONE. IL SUCCESSO DEL XVI SALONE INTERNZIONALE DEL FUMETTO. di Antonio Castaldo


La Brusciano cinematografica si appresta ad ospitare il set di Guido Valletta per "Il mio canto libero" di Antonio Castaldo


DA BRUSCIANO ANTONIO CASTALDO AUSPICA L'ASSEGNAZIONE DELL'OSCAR A PAOLO SORRENTINO.


 

I più cliccati

Stesso autore

Mariglianella: Iniziata con successo la VII Edizione di “R…Estate con Noi” promossa dall’Amministrazione Comunale.

Mariglianella: Iniziata con successo la VII Edizione di “R…Estate con Noi” promossa dall’Amministrazione Comunale.
A Mariglianella, nella trascorsa serata di venerdì 21 luglio, l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Felice Di Maiolo, ha dato il via alla VII edizione di “R…Estate con Noi” per allietare il godimento del periodo estivo dell’intera Comunità locale.   L’inaugurale successo dell’avvio delle manifestazioni ricreative es (continua)

Brusciano-Acerra: “Shall We Dance?” è l’invito a ballare di Katia Monocchio e Antonio Stripoli. A Rimini ai Campionati Italiani FIDS. (Scritto da Antonio Castaldo)

 Brusciano-Acerra:  “Shall We Dance?” è l’invito a ballare di Katia Monocchio e Antonio Stripoli. A Rimini ai Campionati Italiani FIDS. (Scritto da Antonio Castaldo)
 Recentemente, presso la Fiera di Rimini, si sono svolti i Campionati Italiani di Danza Sportiva F.I.D.S.. In quella occasione, due brillanti giovani semifinalisti, la bruscianese Katia Monocchio e l’acerrano Antonio Stripoli, nelle gare dello scorso 13 luglio hanno conquistato un buon piazzamento, superando i vari round nei confronti a gruppi di 12 coppie, con l’Undicesima posizi (continua)

Brusciano: Maria Castaldo per acclamazione è Segretario del Partito Democratico e con il nuovo direttivo si prepara alle Comunali del 2018. (Scritto da Antonio Castaldo)

 Brusciano: Maria Castaldo per acclamazione è Segretario del Partito Democratico e con il nuovo direttivo si prepara alle Comunali del 2018. (Scritto da Antonio Castaldo)
A Brusciano, giovedì 20 luglio, nella serale riunione presso il Circolo di Via De Ruggiero,  Maria Castaldo, 53 anni, è stata eletta, per acclamazione, Segretario del Partito Democratico. La neoeletta mette a servizio del partito e della comunità la sua lunga esperienza politica, nata aderendo al PDS, agli inizi degli anni ’90 quando a Brusciano era segretario l&rsq (continua)

Mariglianella: Inizia “R…Estate con Noi” VII Edizione promossa dall’Amministrazione Comunale.

Mariglianella: Inizia “R…Estate con Noi” VII Edizione promossa dall’Amministrazione Comunale.
L’Amministrazione Comunale di Mariglianella, guidata dal Sindaco Felice Di Maiolo, anche quest’anno promuove la serie di manifestazioni estive ricreative “R…Estate con Noi”, VII edizione, con l’Assessore allo Sport e Spettacolo, Felice Porcaro. E dunque l’Amministrazione Comunale, come ogni anno, con la collaborazione del mondo dell’associa (continua)

A Brusciano il Rap ha volto, voce e scrittura di Domenico Modola in arte di Mimmo Taki. (Scritto da Antonio Castaldo)

A Brusciano il Rap ha volto, voce e scrittura di Domenico Modola in arte di Mimmo Taki.             (Scritto da Antonio Castaldo)
  Dalla lontana origine afroamericana è approdato anche  a Brusciano il movimento culturale giovanile che sta energizzando l’Italia. Dal campo musicale e canoro, espande i suoi riverberi negli stili di vita, nella comunicazione, nel cantare l’amore, raccontare sogni, rappresentare le storture della vita e denunciarne le contraddizioni, rivendicare nuove relazioni soci (continua)