Home > Sport > Brusciano-Acerra: “Shall We Dance?” è l’invito a ballare di Katia Monocchio e Antonio Stripoli. A Rimini ai Campionati Italiani FIDS. (Scritto da Antonio Castaldo)

Brusciano-Acerra: “Shall We Dance?” è l’invito a ballare di Katia Monocchio e Antonio Stripoli. A Rimini ai Campionati Italiani FIDS. (Scritto da Antonio Castaldo)

 Brusciano-Acerra:  “Shall We Dance?” è l’invito a ballare di Katia Monocchio e Antonio Stripoli. A Rimini ai Campionati Italiani FIDS. (Scritto da Antonio Castaldo)

 Recentemente, presso la Fiera di Rimini, si sono svolti i Campionati Italiani di Danza Sportiva F.I.D.S.. In quella occasione, due brillanti giovani semifinalisti, la bruscianese Katia Monocchio e l’acerrano Antonio Stripoli, nelle gare dello scorso 13 luglio hanno conquistato un buon piazzamento, superando i vari round nei confronti a gruppi di 12 coppie, con l’Undicesima posizione su 150 coppie partecipanti.

Nelle competizioni di Ballo Latino Americano loro fanno coppia, ma nelle coreografiche attività quotidiane ognuno è titolare di una propria scuola di ballo, pur nella condivisa intitolazione “Shall We Dance?”, lei a Brusciano, in Via Caldieri n. 40 e lui ad Acerra, in Via Brescia n. 51, dove tengono corsi di  Samba, Cha Cha, Rumba, Paso Doble e Jive.

Katia Monocchio, figlia, con due sorelle ed un fratello, di Ciro e Maria Carolina Ruggiero, con la collaborazione della sorella Rosa porta avanti presso la scuola bruscianese “Shall We Dance?”  i differenti corsi, per maschi e femmine, in età da 3 a 50 anni, nelle categorie Baby, Under 9, Under 15, Senior, Caraibico, Danze Latino Americane, Pilates e Zumba fitness. I corsi sotto l’oculata direzione di Katia vengono differenziati fra chi vuole intraprendere un percorso altamente formativo e chi frequenta il centro per trascorrere il tempo libero e mantenersi semplicemente in forma.

Analogamente Antonio Stripoli,  figlio con un fratello, di Alfonso e Maria Tardi, che ha il diploma di Maestro di Ballo ed esercita nella omonima sede di Acerra.

Agli allievi più capaci, nella progressiva formazione, vengono assicurate partecipazioni alle gare di danza nei campionati regionali, nazionali ed internazionali.

Katia Monocchio ha partecipato anche a gare di ballo internazionali: l’anno scorso a Barna, in Bulgaria ed in Grecia, ad Atene, mentre quest’anno è stata a Cipro.

Al cronista Antonio Castaldo la ballerina Katia Monocchio ha dichiarato che “a settembre è previsto un Open Day di presentazione del nuovo programma annuale. Le intenzioni sono quelle di diffondere l’arte del ballo negli istituti scolastici e coinvolgere anche i maschietti per il superamento di un antico pregiudizio culturale. Io, come figlia voglio ringraziare i miei genitori per i tanti sacrifici fatti e che continuano a fare. Lo stesso vale anche per Antonio nei confronti dei suoi genitori. Noi facciamo coppia nell’arte della danza e con orgoglio onoriamo sia la storia e la cultura del nostro territorio ovunque andiamo e sia l’educazione ricevuta dai nostri genitori che ripaghiamo in parte con in nostri successi nella danza. Desideriamo dare l’opportunità di crescere con questo strumento artistico educativo ai tanti giovani che non conoscono ancora l’ebrezza e la disciplina della danza”.

In chiusura lapidaria l’intraprendente bruscianese ha affermato: “Per me la danza è vita. Ed io vivo solo per la danza”.

E allora non resta che augurarle Buona Vita e Buona Danza!

 

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali - Brusciano NA -

Katia Monocchio e Antonio Stripoli ai Campionati FIDS 2017 |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

BRUSCIANO I RISULTATI DELLE PARLAMENTARIE DEL PD


Brusciano 142esima Festa dei Gigli: Serate finali, 28 agosto Notte degli Artisti e 29 agosto Enzo Avitabile e Bottari. Cordoglio per vittime attentato terroristico di Barcellona del 17 agosto. (di Antonio Castaldo)


“Decantato” è l’ultimo lavoro del cantautore Francesco Sposito prodotto a Marigliano presso l’Amarcord Studio di Giuseppe Sasso rinomata etichetta indipendente. (Scritto da Antonio Castaldo)


Brusciano verso la 142esima Festa dei Gigli. L’eco bruscianese nella Ballata del Giglio di East Harlem a New York con l'Inno per Sant’Antonio e l’omaggio di Phil Bruno. (Scritto da Antonio Castaldo)


BRUSCIANO TESTIMONI DI GEOVA LA COMMEMORAZIONE DELLA MORTE DI GESU' (Scritto da Antonio Castaldo)


A Brusciano Il Partito Democratico incontra i Cittadini con i suoi Candidati alle Elezioni Politiche del 23 e 24 febbraio


 

I più cliccati

Stesso autore

Brusciano Naples Italy: Ashley Ciccone from California looking for family's origins. Great grandfather emigrated in USA 100 years ago. (Written by Antonio Castaldo)

Brusciano Naples Italy: Ashley Ciccone from California looking for family's origins. Great grandfather emigrated in USA 100 years ago. (Written by Antonio Castaldo)
 In recent years, the Italian-American genealogical researches have been increasing, seeking to know the past of their original families. The places of ancient origin, Italy, Europe and those of present-day residence, largely in the USA, are divided and distant because of the Atlantic Ocean, which often also has a symbolic seal of an overpass that does not contemplate return but definitive st (continua)

Mariglianella: Successo del V Memorial Ciro Antonio De Angelis promosso dalla Pro Loco con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Mariglianella: Successo del V Memorial Ciro Antonio De Angelis promosso dalla Pro Loco con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale.
A Mariglianella, domenica 15 ottobre, è stato svolto con successo il “V Memorial Ciro Antonio De Angelis” promosso dalla Pro Loco e dal Gruppo Ciclistico ACB Mariglianella con circa 60 ciclisti iscritti alla gara amatoriale, appartenenti a numerose società sportive ed a questi enti: ACLI, FCI, CSAIN, USACLI. L’evento ha avuto il Patrocinio dell’Amministra (continua)

Brusciano: Dalla California Ashley Ciccone alla riscoperta delle origini della sua famiglia. Capostipite emigrato in USA 100 anni fa. (Scritto da Antonio Castaldo)

Brusciano: Dalla California Ashley Ciccone alla riscoperta delle origini della sua famiglia. Capostipite emigrato in USA 100 anni fa. (Scritto da Antonio Castaldo)
 Negli ultimi anni si stanno incrementando le ricerche genealogiche degli Italoamericani desiderosi di conoscere il passato delle loro originarie famiglie. I luoghi di antica provenienza, Italia, Europa e quelli di attuale residenza, in gran parte negli USA, sono divisi e distanti con in mezzo l’Oceano Atlantico che assurge spesso anche a simbolico suggello di un oltrepassato confine ch (continua)

Pomigliano d’Arco: Inizia il Progetto socio-culturale “La Musica è Salute. Benessere Psicofisico” con l’Associazione “The Guitar School”. (Scritto da Antonio Castaldo)

Pomigliano d’Arco: Inizia il Progetto socio-culturale “La Musica è Salute. Benessere Psicofisico” con l’Associazione  “The Guitar School”. (Scritto da Antonio Castaldo)
 Una onda musicale si estende dalla pomiglianese Associazione “The Guitar School” in Via Mazzini n. 57 per il territorio circostante e si irradia terapeuticamente per i Comuni di Pomigliano d’Arco, Castello di Cisterna, Casalnuovo, Brusciano  e Marigliano le cui rispettive Amministrazioni Comunali hanno patrocinato moralmente, insieme all’Ente Regione Campania,&nb (continua)

Napoli Al Museo Archeologico Nazionale l'Epigrafe Greco Giudaica del IV secolo d. C. proveniente da Brusciano. (Scritto da Antonio Castaldo)

Napoli Al Museo Archeologico Nazionale l'Epigrafe Greco Giudaica del IV secolo d. C. proveniente da Brusciano.   (Scritto da Antonio Castaldo)
 Vale la pena fare una visita al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, nei di sabato e domenica 7 e 8 ottobre, per omaggiare la 14esima edizione delle Giornate  Nazionali dell’Archeologia ritrovata. “Shalom-Pace” è il saluto che apre il testo dell’Epigrafe greco-giudaica del IV-V secolo d. C., dedicata alla memoria dell’“onorato Rebbi Abba Ma (continua)