Home > Altro > Ferraris Terna consumi elettrici di giugno pari a 27,2 miliardi di chilowattora

Ferraris Terna consumi elettrici di giugno pari a 27,2 miliardi di chilowattora

 I consumi elettrici di giugno, conferma Terna, sono stati pari a 27,2 miliardi di chilowattora, con un aumento del 7,6% rispetto al giugno 2016. Più normale la crescita dei primi sei mesi del 2017, quando la richiesta di corrente risulta in crescita del +1,4%.

 
Il caldo, la domanda dell’industria e i prezzi più robusti hanno gonfiato in giugno i consumi di energia, e i consumi hanno spinto anche il dato della produzione di energia. Così l’estate 2017 si è aperta assegnando al segmento dell’energia il primato di crescita della produzione industriale, +9,8% rispetto al giugno 2016.
 
Il caldo infatti spinge i consumi elettrici quando si accendono i condizionatori e quando la catena del freddo (dai grandi centri refrigerati di logistica fino ai banchi dei latticini dei negozi) fa marciare a piena forza i compressori per seguire gli ordini dati dai termostati. Ma il caldo fa crescere anche i consumi di benzina e gasolio non solamente perché gli italiani vengono indotti dal clima a cercare il refrigerio nelle gite fuoriporta ma anche perché i climatizzatori delle auto, quando sono accesi, fanno consumare più carburante in modo sensibile.
 
L’Istat ha rilevato in giugno un aumento fortissimo di attività per le raffinerie (“fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati” +12,1%) e le per utility locali (“fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria” +10,8%). Più lenta e fisiologica la crescita dell’attività di estrazione di petrolio e metano dai giacimenti nazionali (“attività estrattiva” +2,7%).
 
I consumi elettrici di giugno, conferma Terna (la Spa dell’alta tensione) sono stati pari a 27,2 miliardi di chilowattora, con un aumento fortissimo del 7,6% rispetto al giugno 2016. Più normale la crescita dei primi sei mesi del 2017, quando la richiesta di corrente risulta in crescita del +1,4%.
 
Qualche dettaglio sulle centrali elettriche. In giugno produzione elettrica nazionale netta (24,6 miliardi di chilowattora) è stata composta per il 42% da fonti rinnovabili d’energia, con una crescita del +8,7% per la produzione fotovoltaica (poche nubi hanno oscurato i pannelli) ma un crollo addirittura del -19,8% per la produzione idroelettrica (pochissima pioggia, soprattutto nel Triveneto) ed eolica (-18,7%).
 
Sui prodotti petroliferi, rileva l’Unione Petrolifera, in giugno i consumi complessivi sono ammontati 5 milioni di tonnellate, con un incremento del 2,7% rispetto al giugno 2016. La domanda di benzina e gasolio è risultata pari a circa 2,7 milioni di tonnellate, di cui 0,7 milioni di benzina e 2 milioni di gasolio, con un incremento del 2% (53mila tonnellate in più) rispetto allo stesso mese del 2016.
 
FONTE: Ilsole24ore.com
 

Luigi Ferraris | Terna Ferraris | Ferraris Terna |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Flavio Cattaneo (Terna): Ora Legale Risparmio Energetico 646,4 milioni di kilowattora


Flavio Cattaneo (Terna): Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico


Entro il 2020 stimati investimenti per dieci miliardi di euro per le reti di distribuzione


Terna Effetto Nazionale: esordio Azzurri aumento consumi energia elettrica


Terna, AD Flavio Cattaneo: torna a crescere la domanda di elettricità nel 2010


Flavio Cattaneo: La scommessa (proibita) di Terna che imbarazza Eni ed Enel


 

I più cliccati

Stesso autore

Lombardia Speciale: su 1000 cittadini solo lo 0,32% è dipentente regionale

Lombardia Speciale: su 1000 cittadini solo lo 0,32% è dipentente regionale
 In Lombardia ci sono 40,18 dipendenti dell’intero comparto pubblico nazionale ogni mille abitanti. È il dato nettamente migliore a livello nazionale. Al secondo posto si piazza la Campania con 48,13e poi il Piemonte con 48,37. Il risultato peggiore è quello della Val d’Aosta con 89,78: più del doppio rispetto alla Lombardia. A seguire il Trentino-Alto Adige c (continua)

Lombardia Lettura Libri: i lombardi leggono più della media degli italiani

Lombardia Lettura Libri: i lombardi leggono più della media degli italiani
  Libri scolastici, per ragazzi, gialli, testi religiosi e di letteratura: la Lombardia si conferma la prima regione d’Italia per la produzione di opere con 24.296 titoli pubblicati nel 2016, pari a circa il 28 per cento del totale nazionale. Ancora più importanti i numeri relativi alla tiratura: la Lombardia rappresenta oltre il 50 per cento del totale nazionale con 7 (continua)

Global Power con “I Bambini delle Fate” per "Fare Sociale"

Global Power con “I Bambini delle Fate” per
  Global Power con “I Bambini delle Fate” insieme per sostenere l’Associazione Continuando a Crescere di Verona. Perché, come Global Power, anche I Bambini delle Fate hanno un’energia virtuosa, spontanea e contagiosa. Chi fa impresa ha un dovere sociale verso il mercato e verso chi collabora direttamente e indirettamente con l’impresa stessa. Mentalit& (continua)

Elezioni FIGC 2018, Gravina in Qatar 2022 ci saremo e candidatura Euro2028

Elezioni FIGC 2018, Gravina in Qatar 2022 ci saremo e candidatura Euro2028
 L’appuntamento del 29 gennaio (presso l’Hilton di Fiumicino) si avvicina a grandi passi e il clima elettorale, tra i tre candidati (Gabriele Gravina, Damiano Tommasi e Cosimo Sibilia) per la presidenza della FIGC, si fa sempre più incandescente. Siamo (probabilmente) ad un passo da un cambiamento radicale, dopo le dimissioni di Carlo T (continua)

Gravina FIGC: Metà Serie A si schiera con lui

Gravina FIGC: Metà Serie A si schiera con lui
  I due contendenti vedono 10 club, al momento candidatura Aic resta. Metà Serie A si schiera con Gabriele Gravina, per le elezioni della Figc. Juventus, Inter, Roma, Torino, Fiorentina, Spal, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo e Bologna, nell’incontro con il candidato della Lega Pro e con Damiano Tommasi, hanno espresso la loro intenzione di voto per il primo dei due, chiedendo (continua)