Home > Cibo e Alimentazione > Polvere di liquirizia: da una banale ed infestante radice selvatica un valido alleato per infiniti usi.

Polvere di liquirizia: da una banale ed infestante radice selvatica un valido alleato per infiniti usi.

Polvere di liquirizia: da una banale ed infestante radice selvatica un valido alleato per infiniti usi.
Chi poteva mai immaginare che una banale radice infestante delle campagne calabresi avrebbe, un giorno, assunto l’odierna importanza…in cucina, nella pasticceria e da un punto di vista prettamente salutistico?? E sì, perché la radice di liquirizia in fin dei conti non è altro che questo: la parte interrata di una semplice pianta erbacea selvatica – la “Glycyrrhiza glabra” - che cresce spontaneamente (in particolare nelle regioni meridionali) imperversa perentoriamente quasi ad essere “saldata” nei terreni, dura da estirpare quando c’era da bonificarli per provvedere a coltivazioni prelibate e più redditizie. E’ questo il ricordo che ne hanno gli “anziani” contadini calabresi..perchè è lì, in particolare sulle coste joniche, che si ottiene il miglior prodotto in assoluto al mondo, così come autorevolmente affermato dall’Enciclopedia Britannica la quale sostiene che….

  – La migliore qualità di liquirizia “is made in Calabria”!! –

Una ordinaria radice dalla quale si ottiene, a seguito di un complesso processo di lavorazione, la materia prima sapientemente trasformata poi in variegate tipologie di caramelline, aromatizzate eventualmente in tanti modi (anice, menta,…); un prodotto tipici calabrese, la liquirizia, salito agli onori delle eccellenze regionali, per la quale si è gradualmente accentuata la sua virtù “salutistica”, posto che il suo uso è opportuno nel trattamento del diabete di tipo 2 per via delle “amorfrutins”, sostanze naturali il cui effetto terapeutico è stato altamente confermato in studi medico-scientifici condotti dai ricercatori del Max Plnck Institut of Molecular Genetics di Berlino.

Ma è in cucina che la liquirizia, in particolare il suo estratto in polvere, da il meglio di sè proponendosi in modo originale in numerose ricette, riuscendo così a regalare una infinità di soluzioni gastronomiche: in pratica è come avere un valido alleato insostituibile per una serie di inimmaginabili utilizzi da strabiliare….alla stessa stregua di una spezia, di un aroma, di una essenza, ecc.. 
 
Il suo uso è rinomato e consigliato in primis nella preparazione in casa del liquore e del gelato alla liquirizia, grazie in particolare alla sua alta solubilità, posto che si scioglie “naturalmente” alla stessa stregua dello zucchero nel caffè, dunque senza lasciare residuo alcuno o fastidiosi grumi regalando, al contrario, tutto la sua intensità ed il suo gusto deciso ma nel contempo delicato. Ovvero spolverata sulle coppette di gelato, a piacere nei differenti gusti, prima di essere serviti.

E che dire del tiramisù alla polvere di liquirizia, visto che la sua vivacità “lega” naturalmente con il caffè ed il cacao, regalando una nota calda e avvolgente ad un classico della nostra tradizione dolciaria; o l’esclusivo sapore dello strabiliante risotto zafferano e liquirizia, profumatissima variante del notissimo e classico piatto; o ancora della Spuma di liquirizia in salsa di anice, un fine pasto di spessore per chiudere in bellezza un pranzo di riguardo; ovvero per la preparazione della esclusiva quanto ricercata Confettura di liquirizia, una composta a base di mele che accompagna benissimo la "crescenza" o lo "stracchino" in un bel contrasto cromatico scuro/candido, ovvero spalmata su di una semplice torta al cacao con copertura di cioccolato o zucchero a velo.

Insomma le idee per l’utilizzo della polvere di liquirizia sono tante ed oltremodo allettanti, stimolando la curiosità ed ovviamente il palato delle buone forchette!!

prodotti calabresi | polvere di liquirizia ricette |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Nonsolocaramelle": la liquirizia.


Facile-facile: come preparare in casa la grappa alla liquirizia.


Liquori fatti in casa: la ricetta della Vodka alla liquirizia calabrese


Tendenze della bella stagione: il gelato alla liquerizia, magari fatto in casa!!


Avviso ai naviganti (...buongustai!!): ecco ricette nuove ed alternative coi prodotti della gastronomia calabrese.


Liquori di tutte le stagioni, ma che d'estate regalano tutta la loro schiettezza!!


 

I più cliccati

Stesso autore

Buone pratiche calabresi: la preparazione dell’olio piccante (o olio santo)

Buone pratiche calabresi: la preparazione dell’olio piccante (o olio santo)
E con la bella stagione torna, in Calabria, il peperoncino piccante, emblema della gastronomia regionale, frizzante e schietto come non mai, tassativamente naturale, dal sapore unico e dagli infiniti retrogusti…al punto che viene assolutamente spontaneo associare la Calabria a questa estiva magnificenza della natura. Sicuramente i metodi assolutamente “artigianali” di produzio (continua)

Tentazioni golose estive: il miele di fichi sul gelato

Tentazioni golose estive: il miele di fichi sul gelato
Il miele di fichi rappresenta di certo uno di quei prodotti tipici calabresi prelibati e ricercati (anche se non è poi così difficile reperirlo…..magari sul web), sia per il suo sapore e la sua esclusività così come per la sua versatilità di utilizzo, in cucina: in particolare in pasticceria, nella produzione di torroni, mostaccioli, cartellate&hell (continua)

Salumi della Calabria: produzione artigianale, tradizionale bontà......e qualcosa in più!!

Salumi della Calabria: produzione artigianale, tradizionale bontà......e qualcosa in più!!
In fatto di salumi la Calabria ha indubbiamente molto da dire: sarà per l’accurata selezione delle carni, che garantisce sempre un equilibrato rapporto tra parti magre e grasse; per la scelta degli ingredienti utilizzati nelle diverse fasi di lavorazione, senza additivi ed eccipienti vari; per la produzione realizzata secondo gli  (continua)

Confetture calabresi: i magnifici benefici delle Bacche di Goji racchiusi in un delizioso vasetto.

Confetture calabresi: i magnifici benefici delle Bacche di Goji racchiusi in un delizioso vasetto.
Bacche di Goji……se ne parla sempre di più, recentemente, per via della intrinseche caratteristiche che questo (sino a non molto tempo fa!!) sconosciuto frutto possiede, solleticando in particolare la curiosità dei tanti che hanno a cuore il proprio benessere psico-fisico, preferendo i rimedi “naturali” a quelli da “laboratorio”. Derivate d (continua)

Vini Dop "Terre di Cosenza": perchè è importante innovarsi...nel segno della tradizione!!

Vini Dop
  Quando di parla di vini calabresi viene spontaneo pensare subito al più rinomato “Cirò”, la cui produzione affonda le sue radici nella storia, per non dire nella mitologia: diciamo pressappoco nell'VIII secolo a.C, allorquando giunsero nell’area Jonica calabrese  di Punta Alice coloni greci che fondarono Krimisa. Forti della loro esperienza in materia, (continua)