Home > Cultura > La partecipazione alla Strabergamo

La partecipazione alla Strabergamo

La partecipazione alla Strabergamo

Promossi i valori nella Strabergamo

Un folto gruppo di 150 volontari di Bergamo e di Brescia, sostenitori della campagna "La Via della Felicità" hanno preso parte oggi alla edizione 2017 della Strabergamo.

L'evento è stato preparato distribuendo, nei mesi precedenti, molte copie del libretto per la città di Bergamo. Con le 4.000 distribuite stamattina ai partecipanti, i volontari hanno superato la soglia dei 50.000 opuscoli.

L'obiettivo è quello di promuovere e diffondere la cultura del rispetto dei valori più tradizionali. Essi sono il vero fondamento del vivere comune ed in armonia per ogni popolo, razza o fede.

La partecipazione alla Strabergamo ha voluto sottolineare questo aspetto in un ambito festoso e di partecipazione.

I Testimonial

Per la prima volta hanno partecipato l'Ultra-maratoneta Simone Leo e Giulia Bartolini campionessa e medaglia d'oro europea di pallanuoto testimonial de "La Via della Felicità".

Simone ha corso tutte le gare più dure nel mondo con percorsi oltre i 200 km non stop. Si sta preparando per correre la Filippides Run, la corsa di 490 Km meglio conosciuta come Atene-Sparta-Atene.

Entrambi gli atleti hanno partecipato alla famosissima Maratona di New York sotto il vessillo de "La Via della Felicità", che portano con orgoglio ad ogni gara e manifestazione che li veda partecipi.

I precetti della campagna.

Il rispetto dei precetti de "La Via della Felicità" non deve costituire un obbligo. Essi costituiscono piuttosto un lusso che la persona saggia si concede. Il loro rispetto costituisce la strada per una vita in cui si possa godere della fiducia e della stima delle persone.

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

valori | morale | Hubbard | Scientology | felicità | fiducia | onestà | aiuto | buonsenso |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

GENITORI CONTRO LA DROGA INFORMANO ED INVITANO A PARTECIPARE AL TORNEO DI CALCETTO: COPPA DICO NO ALLA DROGA.


ALTERA presenta ITALIA SVEGLIA! note per destare un paese – pt. 1


Vivere a Sacile a due passi da Pordenone


La comunità si racconta Un nuovo modo di comunicare le destinazioni turistiche


Master in Leadership


Giornata mondiale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo


 

I più cliccati

Stesso autore

La scoperta dei valori

La scoperta dei valori
I valori della vita e la loro scoperta Come in ogni città, anche a Brescia ci sono zone che sono abitate e frequentate da persone in difficoltà. Per poter portare aiuto alla propria famiglia, a volte loro si riducono ad escogitare espedienti, non sempre leciti. Questo fa nascere un circolo vizioso dove la persona trova sempre più difficoltà a trovare un lavoro e deve (continua)

Diffondere i valori comuni a Brescia

Diffondere i valori comuni a Brescia
Copie de "La Via della Felicità" per rispondere alla domanda "Quali valori ?" Alcune strade del centro di Brescia sono state oggetto di una iniziative dei volontari della campagna "La Via della felicità" che hanno provveduto a posizionare oltre 200 copie dell'omonimo testo negli esercizi commerciali che supportano l'iniziativa. L'assenza di valori &egr (continua)

Moralità in via San Faustino

Moralità in via San Faustino
Distribuire valori tradizionali Via San Faustino, la strada del centro di Brescia che da Piazza Loggia sale verso Nord, è stata oggetto di una iniziative dei volontari della campagna "La Via della felicità". Da tempo, danno il loro contributo con la distribuzione dei libretti "La via della felicità". Lo scopo è quello di illustrare i principi moral (continua)

Il quartiere di San Polino ed i valori tradizionali

Il quartiere di San Polino ed i valori tradizionali
Comunichiamo i valori tradizionali a San Polino Il libretto "La Via della Felicità" contiene 21 semplici precetti che illustrano i valori più tradizionali in ogni civiltà. Si tratta di aspetti come: Abbi Cura di te Stesso, Sii moderato, Evita il libertinaggio, Ama e aiuta i bambini, Rispetta ed aiuta i tuoi genitori, Dà un buon esempio, Proteggi e m (continua)

Diffusi a Bergamo altri opuscoli a sostegno dei valori tradizionali

Diffusi a Bergamo altri opuscoli a sostegno dei valori tradizionali
Le frasi fatte sui valori Parliamo spesso dei valori della vita, ma con frasi fatte come "Non ci sono più i valori di una volta" o "Mancano i valori". Queste sono certamente condivisibili, ma si limitano ad evidenziare una difficoltà, una necessità e finiscono per essere lettera morta. I volontari de "La Via della Felicità" cercano di rim (continua)