Home > Moda e fashion > Brandimarte al Salviatino con Show Your Silver

Brandimarte al Salviatino con Show Your Silver

Brandimarte al Salviatino con Show Your Silver
“SHOW YOUR SILVER” L’argento di Brandimarte al Salviatino Venerdì 22 settembre l’evento “Show Your Silver” al Salviatino organizzato da Marco Milocco, Managing Director dell’Hotel Salviatino, “esperienza al servizio del lusso” come lo definisce Genius People Magazine, che ha creato per gli ospiti, in un processo di “osmosi con la natura”, un evento dove l’arte e l’artigianato di Brandimarte incontrano la grande bellezza del luogo. E Show Your Silver è stato l’evento di Bianca Guscelli Brandimarte, dove l’argento ha fatto da primo attore, la musica ha avvolto gli spettatori trascinandoli, senza distoglierli, quasi una magia, in un mondo popolato da giovani donne bellissime, protagoniste di storie indossate e narrate da loro stesse, gli argenti Brandimarte, un totale cortocircuito con la realtà attuale, quella di Bianca Guscelli, la nipote, bella e coraggiosa, diventata imprenditrice per amore, nostalgia, tenerezza……..Un linguaggio, donne che mostrano al collo e ai polsi i bagliori freddi dell’argento, che sembra apparentemente solo effetto ma mostra in realtà segni e codici di un Rinascimento dell’artigianato e del “fatto a mano” che ha fatto sognare Firenze, e che la nipote ripropone, con puntiglioso orgoglio, la libertà di espressione e l’invito a rompere con le regole del pezzo d’argento, prezioso, per dissacrarle ma non annullarle, solo riscrivendole, l’argento di Bianca Guscelli Brandimarte, di oggi, attuale, che sa di tradizione e radici, rimandi e allusioni. Come un giocoliere Bianca Guscelli Brandimarte centra anche la comunicazione e il messaggio di questo evento, colpisce nel centro con una immaginaria freccia, scoccata per riproporre sempre, di nuovo, continuamente, il concetto aziendale e la filosofia del nonno Brandimarte e lo fa con garbo, senza sperimentare ma studiando effettivamente la materia, l’argento, nella sua anima, lo scompone e lo seziona, tirando fuori una nuova modernità, pulita, lineare, sobria, gioca con i suoi gioielli fantastici, bagliori freddi e sensuali che sembrano nascondersi fra la natura affascinante del Salviatino, abbandonandosi alle mille declinazioni del verde, crea una gara, un gioco, davanti ad una giuria costituita da giornalisti, dall’attore Gaetano Gennai, Kagliostro, la regista Cinzia TH Torrini e dall’Artista Elisabetta Rogai facendo sfilare 8 modelle vestite dalla giovane stilista Giulia Bechi per trovare la testimonial de “Il volto Brandimarte”, per la stagione autunno inverno 2017/2018. E Bianca Brandimarte ha voluto presentare inoltre un maestro artigiano che si è esibito con tecniche di cesello e sbalzo, dimostrando la tradizione e l’innovazione di oggi, con i decanter e i bicchieri della “Linea Vino” di Brandimarte abbinata all’immagine della “Donna Silver” di Elisabetta Rogai, un volto femminile dipinto usando per la prima volta l’aceto di vino, ottenendo dunque l’immagine di donne nuove per una evoluzione progettuale che spinge a costruire un legame tra tradizione e innovazione proprio per dare all’espressione Made in Italy non solo i contenuti ma soprattutto i valori dell’esclusivo, della personalizzazione e dell’originalità. www.brandimarte.com press: Cristina Vannuzzi

fashion | artigianato | arte | cultura |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

La cooperativa Cearpes, oggi gestito dalla coop LILIUM. non era un lager ma un centro di eccellenza a livello nazionale.


La cooperativa Cearpes, oggi gestito dalla coop LILIUM. non era un lager ma un centro di eccellenza a livello nazionale.


Esce il nuovo album di Carmelo Amenta " I gatti se ne fanno un cazzo della trippa"


Moda donna Autunno/Inverno 14.15


I Re “Platinum” di ACSI sono Marzocchi e Giacometti, Gianluca Faenza best team dello Zero Wind Show


Rai Pubblicità chiude il 2015 con risultati positivi: soddisfazione di Piscopo


 

I più cliccati

Stesso autore

Concerti d'Autunno

Concerti d'Autunno
Concerti d’Autunno applausi per la prima della Nuova Orchestra Scarlatti con Beatrice Venezia Prossimo appuntamento venerdì 27 ottobre con la Scarlatti Young e un altro giovanissimo solista. Un lungo e scrosciante applauso, dopo l’ultima nota della Sinfonia n. 39 in mi bemolle di Mozart, ha salutato la brillante performance della Nuova Orchestra Scarlatti che ha aperto il ciclo dei Concert (continua)

Ed è stato subito amore......

Ed è stato subito amore......
Gli amici di Tejita - Tejita y sus Amigos Samba il cucciolo che viene da Tenerife Sono nato con il mio cucciolo, Brando, e cresciuto con lui e quando mi ha lasciato si è portato via un pezzetto del mio cuore, e la mia mamma mi ha raccontato una storia bellissima, la Leggenda del Ponte Arcobaleno, tramandata dagli Indiani d’America, dedicata ad ogni animale che ha amato gli esseri umani e a ogn (continua)

Ristorante Mansio Punto Gourmet a Roma e non solo.....

Ristorante Mansio Punto Gourmet a Roma e non solo.....
A ROMA IL RISTORANTE MANSIO Stiamo attraversando un periodo storico che ci presenta il conto dell' inadeguatezza spirituale e morale dell'essere umano degli ultimi secoli e il cibo, diventato banco di prova dei nostri tempi, è pronto a carpire "l'esprit du temps", ricordando che il cibo è ciò che accade intorno a noi, interpretando ed elaborando "artisticamente" ricette e piatti, vere opere d’a (continua)

Un nuovo talento Marta Jane Alesiani

Un nuovo talento Marta Jane Alesiani
Marta Jane Alesiani Arte e Fashion Mitologia greca nella collezione S/S 2018 Nuovi talenti che si affacciano al mondo del fashion e, tra tanti, un osservatorio speciale per il nuovo e vero talento Marta Jane Alesiani che, alla Milano Fashion Week 2017, ha incantato con accenni e contaminazioni assorbite dalla mitologia greca. Marta Jane Alesiani dal curriculum di prestigio per aver col (continua)

Posizionamento della figura di Steward

Posizionamento della figura di Steward
Lo steward non è un addetto alla sicurezza: la denuncia del Movimento degli enti formativi dopo San Gennaro Lanzetta: “Le due professionalità non sono per nulla simili come si potrebbe pensare. Ne va della sicurezza dei cittadini” “Uno steward non è un buttafuori, o meglio non è un addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo in luoghi aperti al pubblico o (continua)