Home > Cibo e Alimentazione > L'aglio al peperoncino: una delizia che concilia "bontà & salute"...senza problemi per l'alito.

L'aglio al peperoncino: una delizia che concilia "bontà & salute"...senza problemi per l'alito.

L'aglio al peperoncino: una delizia che concilia
Oddio come puzza l’aglio!! Vero….anzi non sempre è così: la tradizione gastronomica calabrese, quella che a proposito di sapori “decisi” sa il fatto suo, annovera infatti nel proprio repertorio di bontà una vera e propria chicca, l’aglio marinato ed aromatizzato al peperoncino, che riesce a conciliare “salute & bontà” senza pregiudizio alcuno per l’alito di chi lo consuma. Si tratta di sfiziosi spicchi al peperoncino ed altri aromi tipici del nostro meridione, preparati con un artigianale metodo che, oltre a preservarne la croccantezza e sfiziosità, ne garantisce la digeribilità, conservandone nel contempo tutte le prerogative salutistiche, senza (al contrario) che sia accompagnato da quell’aroma tipico e da quell’olezzo ai più sgradevole del bulbo speziale.

E’ essenziale, infatti che l’aglio conservi anzitutto le positive qualità e caratteristiche benefiche che il suo consumo riesce a riservare per l’organismo, come antinfiammatorio ed antibatterico, come antibiotico naturale, afrosidiaco,  valido supporto in gravidanza e nel controllo del diabete, ecc…., garantite dai nutrienti in esso contenuto (zinco, manganese, vitamina B6 e vitamina C.).

Ma in particolare è unanimemente risaputo che l’aglio regala provvidenziali effetti sull’ipertensione, peraltro dimostrati da un approfondimento scientifico condotto presso l’Università dell’Alabama, nel quale i ricercatori hanno realizzato che  basterebbero due spicchi d’aglio al giorno per determinare una vasodilatazione del 72%, capace quindi di concretizzare un abbassamento dei valori pressori: nello specifico entrano in gioco i polifosfuri, sostanze contenute negli spicchi, che esercitano una funzione rilassante sui vasi sanguigni, dilatandoli e migliorandovi la circolazione del sangue.

Certo il solo aglio non può fare miracoli, ma accompagnato da uno stile di vita ed alimentare sano ed equilibrato, dal taglio drastico della dipendenza dal fumo, da una discreta attività motoria quotidiana (…bastano 15/20 minuti al giorno) e da una discreta regolarità nel riposo notturno, potrebbe rappresentare un’ottima terapia nei casi di ipertensione che, a insindacabile giudizio del medico e pur non richiedendo cure particolari, vanno in ogni caso attenzionati. 

E, dicevamo, la tradizione calabrese nella preparazione dell’aglio marinato al peperoncino è attenta a preservarne comunque e sempre la croccantezza degli spicchi, posto che è ottimo consumato come antipasto, accompagnando i salumi, gli snack da forno o come condimento di insalate ed altre pietanze.


Non c’è che dire, una vera ed esclusiva ricercatezza dunque per i buoni palati, in una accoppiata vincente – aglio e peperoncino – che assicura al tempo stesso “bontà & salute”!

prodotti tipici calabresi | aglio marinato al peperoncino | aglio che non puzza |



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

Polvere di liquirizia: da una banale ed infestante radice selvatica un valido alleato per infiniti usi.

Polvere di liquirizia: da una banale ed infestante radice selvatica un valido alleato per infiniti usi.
Chi poteva mai immaginare che una banale radice infestante delle campagne calabresi avrebbe, un giorno, assunto l’odierna importanza…in cucina, nella pasticceria e da un punto di vista prettamente salutistico?? E sì, perché la radice di liquirizia in fin dei conti non è altro che questo: la parte interrata di una semplice pianta erbacea selvatica – (continua)

Buone pratiche calabresi: la preparazione dell’olio piccante (o olio santo)

Buone pratiche calabresi: la preparazione dell’olio piccante (o olio santo)
E con la bella stagione torna, in Calabria, il peperoncino piccante, emblema della gastronomia regionale, frizzante e schietto come non mai, tassativamente naturale, dal sapore unico e dagli infiniti retrogusti…al punto che viene assolutamente spontaneo associare la Calabria a questa estiva magnificenza della natura. Sicuramente i metodi assolutamente “artigianali” di produzio (continua)

Tentazioni golose estive: il miele di fichi sul gelato

Tentazioni golose estive: il miele di fichi sul gelato
Il miele di fichi rappresenta di certo uno di quei prodotti tipici calabresi prelibati e ricercati (anche se non è poi così difficile reperirlo…..magari sul web), sia per il suo sapore e la sua esclusività così come per la sua versatilità di utilizzo, in cucina: in particolare in pasticceria, nella produzione di torroni, mostaccioli, cartellate&hell (continua)

Salumi della Calabria: produzione artigianale, tradizionale bontà......e qualcosa in più!!

Salumi della Calabria: produzione artigianale, tradizionale bontà......e qualcosa in più!!
In fatto di salumi la Calabria ha indubbiamente molto da dire: sarà per l’accurata selezione delle carni, che garantisce sempre un equilibrato rapporto tra parti magre e grasse; per la scelta degli ingredienti utilizzati nelle diverse fasi di lavorazione, senza additivi ed eccipienti vari; per la produzione realizzata secondo gli  (continua)

Confetture calabresi: i magnifici benefici delle Bacche di Goji racchiusi in un delizioso vasetto.

Confetture calabresi: i magnifici benefici delle Bacche di Goji racchiusi in un delizioso vasetto.
Bacche di Goji……se ne parla sempre di più, recentemente, per via della intrinseche caratteristiche che questo (sino a non molto tempo fa!!) sconosciuto frutto possiede, solleticando in particolare la curiosità dei tanti che hanno a cuore il proprio benessere psico-fisico, preferendo i rimedi “naturali” a quelli da “laboratorio”. Derivate d (continua)