Home > News > L'IMPEGNO TOTALE DEI VOLONTARI CONTRO LA DROGA

L'IMPEGNO TOTALE DEI VOLONTARI CONTRO LA DROGA

 L'IMPEGNO TOTALE DEI VOLONTARI CONTRO LA DROGA

 

Con un impegno costante e senza risparmio di energie, anche negli ultimi giorni i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, hanno distribuito altre migliaia di libretti "La verità sulla droga" informando in questo modo migliaia di persone sulle conseguenze causate dal loro uso.

L'azione è indirizzata alle grandi come ai piccolissimi certri, visto che il problema cinvolge ormai qualsiasi realtà urbana.

Il fatto che il consumo di droghe stia interessando anche studenti delle scuole elementari e delle medie inferiori, ha convinto i volontari a dare particolare attenzione al mondo della scuole, trovando in più di una occasione l'interesse dei docenti e dei direttori didattici.

Negli ultimi giorni aono state fatte distribuzioni a Cagliari, nella centralissima via Roma, Quartu sant'Elena, presso l'ITC "primo Levi", a Olbia, Nuoro, Decimomannu, Isili e Barrali. Particolarmente sorpresi i genitori e i docenti dei bambini della scuola di Barrali, per i quali era la prima volta, che hanno ringraziato i volontari dimostrando interesse e apprezzamento per l'iniziativa.

Se la droga, come scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, "è l'elemento più dustruttivo nella nostra cultura attuale" è compito di tutte le forze sane della società, informare i nostri bambini e diffenmderli da questo "elemento distruttivo", affinchè possano vivere una vita libera dalla droga.

 



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

PER LA PRIMA VOLTA NEL QUARTIERE "SU PLANU" SI DIVULGA "LA VERITA' SULLA DROGA".

 PER LA PRIMA VOLTA NEL QUARTIERE
  I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dallaDroga e della Chiesa di Scientology nel pomeriggio di giovedì 15 febbraio sono arrivati anche nel quartiere di Su Planu. È stata la prima distribuzione effettuata dai volontari nel quartiere dell'estrema periferia di Selargius, degli ormai conosciutissimi libretti de "La Verità sulla Droga". L'iniziativa &eg (continua)

PREVENZIONE A KM ZERO ALL'IPIA "G. FERRARIS" DI IGLESIAS.

 PREVENZIONE A KM ZERO ALL'IPIA
  La necessità di arrivare ai giovani prima degli spacciatori è il cruccio dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Niente di più efficace quindi, che andare nei posti frequentati dai ragazzi e indirizzandosi direttamente a loro.  I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientol (continua)

IL FIATO DEI VOLONTARI SUL COLLO DEGLI SPACCIATORI Informazione sulla droga al "Primo Levi" di Quartu.

IL FIATO DEI VOLONTARI SUL COLLO DEGLI SPACCIATORI 		      Informazione sulla droga al
      I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droha e della Chiesa dii Scientology non mollano la presa e continuano nella campagna di prevenzione alle droghe, la dove è più facile per gli spacciatori trovare le prede da sbranare: le scuole.  Da sempre l'informazione è stata l'arma vincente in qualsiasi settore della vita. Conoscenza equiv (continua)

OPERAZIONE: TERRA LIBERA DALLA DROGA. SCIENTOLOGY IN PRIMA FILA PER SALVARE LE NUOVE GENERAZIONI.

OPERAZIONE: TERRA LIBERA DALLA DROGA.  SCIENTOLOGY IN PRIMA FILA PER SALVARE LE NUOVE GENERAZIONI.
  Il filosofo L. Ron Hubbard, il fondatore della religione di Scientology, nel 1980 ha creato un programma di purificazione, basato su una combinazione di saune, vitamine, alimentazione e attività sportiva per eliminare le droghe e gli altri residui tossici accumulati nel corpo.     L'uso di droga è la rovina numero uno di questo pianeta. Sta velocemente distrugge (continua)

"INFORMARE PER PREVENIRE" LO SLOGAN DEI VOLONTARI DI FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA


    Altri libretti informativi sulle droghe sono stati distribuiti martedì 13 febbraio dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology di Cagliari, nelle abitazioni di Assemini. Dopo la diffusione nei negozi e nelle strade del centro, i volontari intendono rivolgersi direttamente ai cittadini dialogando con tutti coloro che intendono at (continua)