Home > Altro > DADA’ lancia la capsule collection Rrose Selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature

DADA’ lancia la capsule collection Rrose Selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature

DADA’ lancia la capsule collection Rrose Selavy, celebrando la donna nelle sue mille sfaccettature

Ogni animo, ciascun individuo, ha una parte femminile. Questa può essere pronunciata o meno, visibile o invisibile, esaltata o nascosta. Lo sapeva bene Marcel Duchamp, padre del Dadaismo, mentre si trasformava nel suo alter ego femminile, Rrose Selavy, appunto. A questa donna immaginaria, l’incarnazione della femminilità tout court, si sono ispirati i designer Dadà per l’omonima collezione.  

Rrose Sélavy, si legge come Eros c’est la vie: sensualità, essere donna, carnalità. La trasformazione di Duchamp in lei innescava una visione erotica, gioia di vivere e di vagare liberamente col pensiero. 
Questa “donna” venne ritratta da Man Ray e posta sull’etichetta del profumo Eau de Voilette, opera ready made dello stesso Marcel Duchamp, composta da una bottiglia di profumo Rigaud, inserita in una custodia in velluto viola. L’essenza, dal costo di quasi 9 milioni di euro, è appartenuta a Yves Saint Laurent.  
Il titolo dell’opera dà il nome ai quattro nuovi modelli della capsule Rrose Sélavy, Eau, De, Voil, Ette, ognuno di loro abbellito da un piccolo elemento naturale: una farfalla, un calabrone, una libellula, un ippocampo.  
Piccoli dettagli glamour e scintillanti che sdrammatizzano il modello glasant, rendendolo ironico e giocoso. L’inserimento di questi piccoli animali, con base smaltata con cristalli austriaci, oltre a omaggiare l’arte orafa del dopoguerra, riflette in pieno la visione dada, anti-arte, rifiuto della logica e ode al non-sense, ma in chiave glamour. 
Con Dadà, pantos, butterfly, round eye e glasant, acquisiscono un’eccezionale eleganza anni ’20, divenendo quasi dei bijoux caratterizzati da un carattere deciso, fortemente identitari e di grande impatto estetico.   
Dadà come le mille sfaccettature dell’animo femminile: giocosa, elegante, capricciosa, irragionevole, ma sempre donna.   
 
 

occhiali | accessori | dadà | fashion | dadaismo | eyewear |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Eles Italia debutta alla Milan Design Week da MAD Zone con la capsule collection “Erotic Pop”


Intervista di Alessia Mocci a Giovanna Fracassi, autrice della silloge Emma. Alle porte della solitudine


Rivoluzionaria, surrealista, innovativa: Catuma lancia la capsule collection ispirata allo stile di Elsa Schiaparelli


Accademia Costume & Moda: ad Accademia Factory il nuovo percorso Accademia Media, Film & Arti Visive


Il 20 giugno 2016 sarà online "CurvyJade”, il blog di Giada Desideri. L'idea di bellezza della donna moderna non è quella di bambole tutte uguali, ma di donne uniche, donne curvy e formose, belle e alla moda.


Nasce una nuova miscela di caffè profumata, corposa e dolce: ORO Caffè presenta Arabica Rose


 

I più cliccati

Stesso autore

Sapore retrò e stile seventies per l’autunno inverno 2018/2019 di Alessandro Gilles

Sapore retrò e stile seventies per l’autunno inverno 2018/2019 di Alessandro Gilles
 Una collezione in cui tagli sartoriali vengono mixati con giocosità e un pizzico di impertinenza a colori vivaci e accoppiamenti di tessuti classici e hi tech. L’autunno inverno 2018/2019 di Alessandro Gilles, marchio di moda uomo campano nato nel 2006, vede protagonista lo stile intramontabile della sartoria classica, abbinato a capi passe-partout, più sportivi, realizza (continua)

Nasce BRIIT: uno stile contemporaneo e senza età, grazie a una semplicità in grado di trascendere le stagioni

Nasce BRIIT: uno stile contemporaneo e senza età, grazie a una semplicità in grado di trascendere le stagioni
L’incrocio tra due culture, quella inglese e quella italiana. Un’identità moderna, che fa confluire in una collezione l’eredità di entrambe le nazioni come potenze sartoriali e di design, intrecciandole in un contesto contemporaneo, con un pizzico di eclettismo londinese. BRIIT mira a influenzare e ispirare a livello internazionale. Progettati a Londra e realizzati (continua)

Il ruolo della luce, i rosoni e le vetrate artistiche dello   stile gotico ispirano le nuove collezioni eyewear Catuma 

Il ruolo della luce, i rosoni e le vetrate artistiche dello   stile gotico ispirano le nuove collezioni eyewear Catuma 
  Catuma, brand di eyewear di alta qualità made in Puglia, sin dall’inizio, ha amato stupire. E  lo ha fatto attraverso ardite commistioni, ricerca stilistica senza fine, amore per i dettagli, cura negli  accostamenti cromatici, guidati dai dettami di due mondi apparentemente distanti, arte e architettura.  In occasione di MIDO 2018 (Milano, 24‐26 febbraio) i (continua)

Alessandro Gilles p/e 2018: l’ eleganza senza tempo raccontata dai protagonisti della tradizione salernitana

Alessandro Gilles p/e 2018: l’ eleganza senza tempo raccontata dai protagonisti della tradizione salernitana
La collezione di Alessandro Gilles per la primavera/estate 2018 si riconferma una vera e propria ode al lavoro manuale, alla sapienza artigiana made in Sud che si mescola a tendenze cutting-edge metropolitane. La tradizione sartoriale campana portata avanti dalla famiglia Spera è per il marchio Alessandro Gilles un patrimonio da valorizzare e tramandare. Da sempre, l’arte di saper ves (continua)

Alessandro Gilles a/i 2017/2018: la tradizione sartoriale campana racconta il presente con un’eleganza senza tempo

Alessandro Gilles a/i 2017/2018: la tradizione sartoriale campana racconta il presente con un’eleganza senza tempo
 Innata eleganza, charme, disinvoltura. Una sinfonia sartoriale che attinge dal passato per interpretare le esigenze di un moderno dandy, erudito, cosmopolita, impegnato, ma edonista e attento alle tendenze. Alessandro Gilles, azienda storica della sartoria campana con radici salernitane, ha lanciato una collezione di capi maschili dallo stile senza tempo, affascinanti nella propria classicit (continua)