Home > Primo Piano > L段nsonnia raddoppia il rischio di incidenti stradali.

L段nsonnia raddoppia il rischio di incidenti stradali.

L段nsonnia raddoppia il rischio di incidenti stradali.

 

Per la prima volta una ricerca condotta dal Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Genova e pubblicato sulla rivista internazionale“Plos One” dimostra la stretta correlazione tra insonnia ed incidenti stradali.

Genova, 2 novembre 2017 – L’insonnia, associata  talvolta a malattie come l’apnea notturna (OSA), può moltiplicare significativamente il rischio di incidenti stradali, fino a tre volte.  Lo rivela uno studio - pubblicato il 31 ottobre 2017 sulla prestigiosa rivista californiana Plos One - ideato e coordinato dal neurologo  Sergio Garbarino del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Genova diretto dal prof. Gianluigi Mancardi in convenzione con la multinazionale CNH-Industrial IVECO e con la favorevole collaborazione  del Dipartimento di Scienze della Salute dell'Università di Genova e del professore di Medicina del Lavoro Nicola Magnavita dell'Istituto di Salute Pubblica dell'Università Cattolica Sacro Cuore di Roma. Lo studio fa parte del "Progetto CNH Iveco Industrial Check-Stop", un'azione internazionale per la sicurezza stradale, sostenuta dall'Autorità UE per la sicurezza stradale e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT).

La letteretatura scientifica da anni ha documentato l’esistenza di una correlazione tra insonnia e rischio di incidenti stradali. Ma nessuna ricerca, fino ad oggi, aveva realizzato un sondaggio così ampio su una singola categoria lavorativa (949 autotrasportatori hanno completato l’esame clinico e i questionari) arrivando a conclusioni scientifiche sorprendenti e inattese: l'insonnia tanto lamentata dagli italiani, e non solo, rappresenta un fattore di rischio che raddoppia la probabilità di incidenti e infortuni , nonchè di ammalarsi di patologie croniche metaboliche e cardiovascolari.

“Un primo dato sorprendente”, chiarisce Garbarino - “ è rappresentato dal fatto che nel 27,5% dei partecipanti è stata posta diagnosi di insonnia e la maggiore parte di questi presenta una maggiore prevalenza di malattie cardiovascolari, diabete, depressione e disturbi respiratori. Inoltre gli autotrasportatori con insonnia risultano avere un rischio quasi doppio di incidenti stradali e un rischio aumentato tre volte più elevato di quasi incidenti (NMA: Near Miss Accident) rispetto ad altri conducenti che non presentano la concomitante presenza di altre malattie e/o disturbi del sonno. Per questo l'insonnia è alla base non solo di un maggiore rischio di incidenti ma predispone anche all'insorgenza delle principali malattie croniche del nostro tempo

L'insonnia” aggiunge infine Magnavita,-“ dovrebbe essere considerata un fattore di rischio per gli incidenti indipendentemente dalla durata del sonno e dalla presenza contemporanea di OSA e di altre malattie. La formazione e l'istruzione dei dipendenti e la responsabilità dei dipendenti per l'opportunità di dormire in modo adeguato e l'assistenza medica per i disturbi del sonno sono una parte essenziale di questi programmi di prevenzione "

Articolo pubblicato: http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0187256

Ufficio Stampa: T. 3474407887

garbarino | insonnia |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Salute e Trasporti - Disturbi del sonno ed eccessiva sonnolenza: il rischio di incidenti stradali si moltiplica fino al 400%!


Risarcimento Facile, la nuova Associazione nata per garantirti il giusto risarcimento del danno subito.


Il rischio chimico e la sicurezza nei cantieri: lo stato dell誕rte a cinque anni dal DLgs. 81/2008.


Il Dico NO alla Droga per combattere l'abuso di alcool


Patenti di guida a rischio per chi ha disturbi del sonno


Patologie del sonno, per 10 mila autotrasportatori un test sulla loro condizione


 

I più cliccati

Stesso autore

Separazione e divorzio sostenibile: Separarsi bene con la Pratica Collaborativa

Separazione e divorzio sostenibile: Separarsi bene con la Pratica Collaborativa
    Presentazione a Milano del volume “Separarsi Bene con la Pratica Collaborativa” a cura dell'Avvocato Matrimonialista Armando Cecatiello., mercoledì 25 ottobre alle ore 18.00 presso la  Casa dei Diritti in Via De Amicis 10. Milano, 23 ottobre 2017: Con il suo ultimo libro, “Separarsi Bene con la Pratica Collaborativa”, il noto avvocato matrim (continua)

Lavoro e societ: Nasce Las Jobas, la citt dei lavori 'fighi' per i giovani

Lavoro e societ: Nasce Las Jobas, la citt dei lavori 'fighi' per i giovani
  Realizzato grazie alla partnership tra Ryler e University.it, il progetto propone ai ragazzi esperienze professionali non convenzionali e divertenti presso le aziende più amate: una sorta di “Las Vegas” del lavoro giovanile. Milano, 17 maggio 2017: In tempi di (continua)

ALBEROANDRONICO: DIECI ANNI DI CULTURA E PARTECIPAZIONE

ALBEROANDRONICO: DIECI ANNI DI CULTURA E PARTECIPAZIONE
 Venerdì 8 aprile si è tenuta a Roma nella splendida sala Protomoteca del Campidoglio in Roma la cerimonia di premiazione della decima edizione del famoso.    Roma, 9 aprile 2017: Grandi numeri per Alberoandronico che ha festeggiato a Roma il decennale del Premio, nella meravigliosa cornice della Sala Protomoteca in Campidoglio. Valutate più di 700 opere distr (continua)

Alberoandronico: il trionfo della parola

Alberoandronico: il trionfo della parola
 L’Albero (Andronico) della Cultura compie dieci anni.  Un successo internazionale che attraversa tutte le generazioni.  Cerimonia di premiazione presso la Sala Protomoteca del Campidoglio in Roma, venerdì 7 aprile ore 16.00. Roma, 6 aprile 2017: Compie dieci anni il Premio nazionale di poesia, narrativa, fotografia e cortometraggi Alberoandronico, promosso dall’ (continua)

Lotta al bullismo: Dire 哲O al bullismo diventa facile e virale...

Lotta al bullismo: Dire 哲O al bullismo diventa facile e virale...
 In occasione della“prima giornata nazionale contro il bullismo”del 7 febbraio p.v., l’associazione Soccorso Rosa Onlus lancia la sua proposta di denuncia con una “iniziativa virale, creando un app molto speciale e invitando tutti ad utilizzarla.   Milano, 3 febbraio 2017:  Soccorso Rosa Onlus, associazione che da anni sostiene interventi nelle scuole a sos (continua)