Home > Primo Piano > Mezza ricchezza globale nelle mani dell'1% del mondo. In Italia, 1,3 milioni di milionari

Mezza ricchezza globale nelle mani dell'1% del mondo. In Italia, 1,3 milioni di milionari

Mezza ricchezza globale nelle mani dell'1% del mondo. In Italia, 1,3 milioni di milionari

  MILANO - La ricchezza mondiale è esplosa del 27% dallo scoppio della grande crisi finanziaria ad oggi, un decennio nel quale si è via via polarizzata nelle mani di pochi. Oggi, dice il Credit Suisse, una volta sottratti i debiti "basta" un patrimonio di 3.582 dollari per essere nella metà più ricca del mondo. Non certo una cifra da Paperon de Paperoni. Con quasi 77mila dollari si entra nel top 10% dei detentori della ricchezza globale e si sale a 770mila dollari per il ristretto club dell'1%. Significa che tanto è in mano a pochissimi. Ordinando la popolazione mondiale per richezza si vede che la metà inferiore possiede meno dell'1 per cento della ricchezza totale, il 10% in cima ne detiene l'88% e l'1% di super-ricchi arriva a concentrare la metà di tutta la ricchezza.

economia |



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

Rapporto Censis sullʼinnovazione tecnologica: italiani preoccupati di perdere il lavoro

Rapporto Censis sullʼinnovazione tecnologica: italiani preoccupati di perdere il lavoro
 Gli italiani sono fiduciosi dell'ingresso della tecnologia nella loro vita (57.9%), ma sul fronte del lavoro l'introduzione di robot e di macchine autominzzate desta molte preoccupazioni. E’ quanto emerge dal rapporto annuale Agi-Censis sulla cultura dell’innovazione, che ha fotografato la percezione della tecnologia nella società italiana, nell’anno che sta per term (continua)

Elezioni, Di Maio apre alle alleanze: "Se non prendiamo il 40%, governeremo con chi ci sta"

Elezioni, Di Maio apre alle alleanze:
 "Se alle elezioni dovessimo ottenere il 40%, potremmo governare da soli. Se non dovessimo farcela, la sera delle elezioni faremo un appello pubblico alle altre forze politiche che sono entrate in Parlamento presentando il nostro programma e la nostra squadra. E governeremo con chi ci sta". Apre alle alleanze il candidato premier del M5s, Luigi Di Maio, in un'intervista a Circo (continua)

D'Alema attacca: "Renzi scadente imitatore di Berlusconi"

D'Alema attacca:
 Dall'Austria al caso Boschi, passando per l'obiettivo elettorale di Liberi e Uguali (rifiutando però il ruolo di leader "occulto" della nuova forza politica della sinistra) e per il rapporto con il Pd ("Nel Partito Democratico non c'è solo Renzi"), Massimo D'Alema parla a ruota libera ad Agorà su Rai 3   (continua)

Sudafrica: il successore di Zuma potrebbe condurre l’Anc alla scissione

Sudafrica: il successore di Zuma potrebbe condurre l’Anc alla scissione
 I 5mila delegati dell’Afrcan National Congress (Anc) da sabato e fino a mercoledì sono riuniti a Johannesburg per scegliere il nuovo leader del partito che governerà il partito e, forse, dal 2019, il Sudafrica. Il vincitore, infatti, sarà probabilmente il prossimo Presidente del Sudafrica, ma la contesa rischia di spaccare ulterio (continua)

Riforma pensioni 2018: tutte le novità per il nuovo anno

Riforma pensioni 2018: tutte le novità per il nuovo anno
  Il 2018 è oramai veramente alle porte ma la riforma #Pensioni è destinato ad essere uno degli argomenti più chiacchierati e discussi anche con l'arrivo del nuovo anno. Dopo le recenti dichiarazioni di Cesare Damiano e della CGIL sull'APe sociale , che esprimono tutta l'insoddisfazione a riguardo, andiamo a vedere quelle che sarann (continua)