Home > Esteri > May attacca Putin: sappiamo cosa stai facendo contro l’Occidente

May attacca Putin: sappiamo cosa stai facendo contro l’Occidente

May attacca Putin: sappiamo cosa stai facendo contro l’Occidente

 La premier britannica Theresa May accusa il presidente Vladimir Putin di aver «militarizzato» l’informazione per creare discordia fra le istituzioni occidentali. Accusa il leader russo di essere dietro «alle notizie false», le fake news che infestano il web e condizionano, fuorviandola, l’opinione pubblica occidentale. Ci sarebbe Putin , secondo May, dietro una campagna di cyberspionaggio e rottura. Il riferimento è al network Russia Today, ma certo il pensiero va alle intromissioni russe nelle elezioni americane che stanno scuotendo gli Stati Uniti da un anno, da quando è stato eletto Donald Trump.

Durante il suo intervento al Lord Mayor's Banquet di Londra, May si è rivolta direttamente a Putin: «Sappiamo cosa stai facendo ma non ci riuscirai» perché «tu sottovaluti la resilienza delle nostre democrazie, la perdurante attrazione verso la libertà delle nostre democrazie e società aperte, e l’impegno delle nazioni occidentali ad alleanze che ci legano gli uni agli altri

cronaca estera |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

SCIENTOLOGY LA RELIGIONE DEL NUOVO MILLENNIO


SCIENTOLOGY LA RELIGIONE DEL NUOVO MILLENNIO


Scientology la nuova religione


I nuovi timorati di Dio


Attacchi web: la “guida alla sopravvivenza” di Imperva


 

I più cliccati

Stesso autore

Rapporto Censis sullʼinnovazione tecnologica: italiani preoccupati di perdere il lavoro

Rapporto Censis sullʼinnovazione tecnologica: italiani preoccupati di perdere il lavoro
 Gli italiani sono fiduciosi dell'ingresso della tecnologia nella loro vita (57.9%), ma sul fronte del lavoro l'introduzione di robot e di macchine autominzzate desta molte preoccupazioni. E’ quanto emerge dal rapporto annuale Agi-Censis sulla cultura dell’innovazione, che ha fotografato la percezione della tecnologia nella società italiana, nell’anno che sta per term (continua)

Sudafrica: il successore di Zuma potrebbe condurre l’Anc alla scissione

Sudafrica: il successore di Zuma potrebbe condurre l’Anc alla scissione
 I 5mila delegati dell’Afrcan National Congress (Anc) da sabato e fino a mercoledì sono riuniti a Johannesburg per scegliere il nuovo leader del partito che governerà il partito e, forse, dal 2019, il Sudafrica. Il vincitore, infatti, sarà probabilmente il prossimo Presidente del Sudafrica, ma la contesa rischia di spaccare ulterio (continua)

Riforma pensioni 2018: tutte le novità per il nuovo anno

Riforma pensioni 2018: tutte le novità per il nuovo anno
  Il 2018 è oramai veramente alle porte ma la riforma #Pensioni è destinato ad essere uno degli argomenti più chiacchierati e discussi anche con l'arrivo del nuovo anno. Dopo le recenti dichiarazioni di Cesare Damiano e della CGIL sull'APe sociale , che esprimono tutta l'insoddisfazione a riguardo, andiamo a vedere quelle che sarann (continua)

Servizio Sanitario Nazionale a prezzo regionale: il paradosso del ticket

Servizio Sanitario Nazionale a prezzo regionale: il paradosso del ticket
 Buchanan (1965) sosteneva che il problema principale dei sistemi sanitari nazionali fosse che la domanda è fatta da scelte individuali e l’offerta è una scelta collettiva. Dal lato della domanda, l’individuo spinge la sua richiesta fino al punto in cui la sua utilità marginale è uguale al prezzo. Quindi con un servizio gratuito la domanda da parte (continua)

Renzi ammette la sua crisi: "Si è vero il mio consenso è in calo"

Renzi ammette la sua crisi:
 "L'elemento preoccupante non è l' ultima settimana, ma i trend. Da maggio a oggi il Pd ha perso quasi sette punti. Stiamo pagando il fatto che gli altri sono in campagna elettorale mentre noi dobbiamo sostenere la responsabilità del governo e passiamo il tempo a litigare all' interno". Matteo Renzi riconosce che i sondaggi danno il suo partito in calo. Ma - intervista (continua)