Home > Sviluppo sostenibile > Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

984 attività di ristorazione, tra cui ristoranti, mense, bar, pasticcerie e gelaterie: questo il campione preso in esame dalla ricerca dell'Università Federico II e di QUI Foundation, onlus fondata da Gregorio Fogliani. Il focus dell'indagine lo spreco alimentare a Napoli.


Gregorio Fogliani - Qui Group

Gregorio Fogliani: l'indagine sullo spreco alimentare a Napoli

2,5 milioni di pasti, una cifra che consentirebbe di sfamare 3.000 individui l'anno: è questo il dato più clamoroso che emerge da una ricerca condotta dall'Università Federico II di Napoli e da QUI Foundation, onlus nata nel 2008 su iniziativa dell'imprenditore Gregorio Fogliani per contrastare lo spreco alimentare. Realizzata nell'ambito del progetto "Campania Differenzia", promosso dal Ministero dell'Ambiente e da Anci, l'indagine si è focalizzata su un totale di 984 attività di ristorazione, dimostrando che il 70% del cibo sprecato potenzialmente è ancora consumabile. Sono 745 le tonnellate di rifiuti di cibo che ogni anno vengono sperperate nel solo centro storico di Napoli, un quantitativo che equivale al peso di 75 camion. Come reagire a questo problema? Facendo rete e mettendo in comunicazione le onlus, come QUI Foundation, presenti sul territorio e gli esercenti donatori. Come sottolineato da Gregorio Fogliani, il rafforzamento dell'economia circolare è il modello vincente di contrasto allo spreco, un fattore che agisce anche sulla qualità ambientale della città.

Le iniziative benefiche e solidali di Gregorio Fogliani: QUI Foundation

Imprenditore alla guida di QUI! Group, Gregorio Fogliani affianca ben presto alla sua attività professionale l'impegno in ambito benefico e solidale. Negli anni collabora infatti con importanti organizzazioni internazionali per supportare progetti umanitari in favore dei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa. L'esperienza nel settore della ristorazione diretta lo porta a maturare nel 2007 la decisione di contribuire alla riduzione degli sprechi alimentari, avviando un'iniziativa solidale che prende il nome di Pasto Buono. Di lì a poco nasce QUI Foundation, una onlus che raggiunge risultati importanti: 800mila pasti recuperati e donati, 300mila soltanto nel 2015. Il progetto Pasto Buono è oggi attivo a Genova, Milano, Roma, Civitavecchia, Napoli e Cagliari e fa parte della FAO "SAVE FOOD", iniziativa su scala mondiale proprio per la lotta allo spreco alimentare. Grazie al contributo di QUI Foundation, l'Italia a partire dal 2016 si è data una normativa in questo senso, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 30 agosto.

Gregorio Fogliani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Spreco Alimentare: Qui! Foundation con Gregorio Fogliani attivi nel progetto per la città di Napoli


La carriera di Gregorio Fogliani, Presidente e Fondatore di QUI! Group


Vuoi avere informazioni su Qui! Group, società leader nel settore dei buoni pasto? Visita il profilo slideshare di Gregorio Fogliani


La prima giornata del dono e l’impegno profuso dall’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani


Gregorio Fogliani scende in pista con Pasto Buono contro lo spreco alimentare


 

I più cliccati

Stesso autore

Sanremo 2018: le considerazioni dell’inviato Paolo Campiglio su RhoNews

RhoNews dedica un articolo alla partecipazione a Sanremo 2018 di Paolo Campiglio: è la settima volta che il professionista prende parte alla kermesse in qualità di inviato. Paolo Campiglio: il ruolo nella Giuria Tecnica di Sanremo 2018 Trionfi, flop, polemiche: difficilmente la graduatoria finale di Sanremo riesce a ottenere il consenso unanime del pubblico. E da qualche anno a decidere su vi (continua)

Festa dell’Europa: i commenti di Emanuele Degennaro, Rettore dell’Università Lum

Festa dell’Europa: i commenti di Emanuele Degennaro, Rettore dell’Università Lum
Come ogni anno, l'Università Lum Jean Monnet diventa luogo di dibattito e di incontri sul tema dell'internazionalizzazione: il Rettore Emanuele Degennaro interviene durante l'apertura dei lavori per la Festa d'Europa. Emanuele Degennaro per la Festa dell'Europa 2018 Incontri, workshop, dibattiti con personalità del mondo accademico: dal 9 al 18 maggio una fitta serie di eventi si svolge presso (continua)

Andrea Sutto: curriculum vitae e attività nel settore finanziario

Andrea Sutto: curriculum vitae e attività nel settore finanziario
Professionista con competenze in ambito finanziario, Andrea Sutto ha una formazione di stampo economico: si è laureato in Scienze Economiche e Scienze Sociali presso l'Università "Luigi Bocconi" di Milano. Andrea Sutto: esperienze formative Andrea Sutto nasce nel 1993 e si appassiona nel corso dei suoi anni formativi alla finanza comportamentale e ai mercati azionari. D (continua)

Vittorio Colao insignito del Premio Parete 2018

Paolo Mieli, ospite oggi della caserma "Ermando Parete" della Guardia di Finanza a Pescara ha annunciato il nome del vincitore: Vittorio Colao. Il premio sarà consegnato il prossimo novembre all'Università Bocconi di Milano in occasione dell'assegnazione della Borsa di Studio triennale "Premio Parete". A Vittorio Colao il Premio Parete 2018 È il Ceo mondiale di Vodafone Vitto (continua)

Andrea Sutto: focus sulle esperienze formative e professionali

La crescita formativa e professionale di Andrea Sutto, specializzato in ambito Finance: il professionista ha maturato diverse esperienze all'estero, che gli hanno anche permesso di conoscere al meglio lingue come il francese, lo spagnolo e l'inglese. Il percorso formativo di Andrea Sutto: le principali tappe Classe 1993, Andrea Sutto frequenta il liceo scientifico, conseguendo il diploma di (continua)