Home > Sviluppo sostenibile > Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

984 attività di ristorazione, tra cui ristoranti, mense, bar, pasticcerie e gelaterie: questo il campione preso in esame dalla ricerca dell'Università Federico II e di QUI Foundation, onlus fondata da Gregorio Fogliani. Il focus dell'indagine lo spreco alimentare a Napoli.


Gregorio Fogliani - Qui Group

Gregorio Fogliani: l'indagine sullo spreco alimentare a Napoli

2,5 milioni di pasti, una cifra che consentirebbe di sfamare 3.000 individui l'anno: è questo il dato più clamoroso che emerge da una ricerca condotta dall'Università Federico II di Napoli e da QUI Foundation, onlus nata nel 2008 su iniziativa dell'imprenditore Gregorio Fogliani per contrastare lo spreco alimentare. Realizzata nell'ambito del progetto "Campania Differenzia", promosso dal Ministero dell'Ambiente e da Anci, l'indagine si è focalizzata su un totale di 984 attività di ristorazione, dimostrando che il 70% del cibo sprecato potenzialmente è ancora consumabile. Sono 745 le tonnellate di rifiuti di cibo che ogni anno vengono sperperate nel solo centro storico di Napoli, un quantitativo che equivale al peso di 75 camion. Come reagire a questo problema? Facendo rete e mettendo in comunicazione le onlus, come QUI Foundation, presenti sul territorio e gli esercenti donatori. Come sottolineato da Gregorio Fogliani, il rafforzamento dell'economia circolare è il modello vincente di contrasto allo spreco, un fattore che agisce anche sulla qualità ambientale della città.

Le iniziative benefiche e solidali di Gregorio Fogliani: QUI Foundation

Imprenditore alla guida di QUI! Group, Gregorio Fogliani affianca ben presto alla sua attività professionale l'impegno in ambito benefico e solidale. Negli anni collabora infatti con importanti organizzazioni internazionali per supportare progetti umanitari in favore dei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa. L'esperienza nel settore della ristorazione diretta lo porta a maturare nel 2007 la decisione di contribuire alla riduzione degli sprechi alimentari, avviando un'iniziativa solidale che prende il nome di Pasto Buono. Di lì a poco nasce QUI Foundation, una onlus che raggiunge risultati importanti: 800mila pasti recuperati e donati, 300mila soltanto nel 2015. Il progetto Pasto Buono è oggi attivo a Genova, Milano, Roma, Civitavecchia, Napoli e Cagliari e fa parte della FAO "SAVE FOOD", iniziativa su scala mondiale proprio per la lotta allo spreco alimentare. Grazie al contributo di QUI Foundation, l'Italia a partire dal 2016 si è data una normativa in questo senso, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 30 agosto.

Gregorio Fogliani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Spreco Alimentare: Qui! Foundation con Gregorio Fogliani attivi nel progetto per la città di Napoli


La carriera di Gregorio Fogliani, Presidente e Fondatore di QUI! Group


Vuoi avere informazioni su Qui! Group, società leader nel settore dei buoni pasto? Visita il profilo slideshare di Gregorio Fogliani


La prima giornata del dono e l’impegno profuso dall’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani


Gregorio Fogliani scende in pista con Pasto Buono contro lo spreco alimentare


 

Ieri...

Stesso autore

William Fabbro: il Gruppo si aggiudica l’appalto per pulizia e sanificazione del San Raffaele

Fabbro S.p.A., Gruppo di Nova Milanese guidato da William Fabbro e dal fratello Massimiliano, si è recentemente aggiudicato l'appalto per la sanificazione e le pulizie dell'ospedale San Raffaele: verrà utilizzato un innovativo sistema digitale. William Fabbro: l'attività di Gruppo Fabbro al San Raffaele Dal 1° novembre è partito il contratto tra Gruppo Fabbro e (continua)

Bigenitorialità e gestione paritetica: se ne occupa lo Studio Legale fondato da Andrea Mascetti

Per garantire l'effettivo verificarsi della gestione paritetica dei minori in condizioni di affidamento condiviso, è stato elaborato il disegno di legge n. 735: le considerazioni dell'avvocato Marta Cipriani, dello Studio Legale fondato da Andrea Mascetti. Lo Studio Legale di Andrea Mascetti e la questione dell'affidamento condiviso Marta Cipriani, avvocato facente parte dello Studio Legale (continua)

I volumi dei Decenni di Federico Motta Editore, tra storia e innovazione

I volumi di Federico Motta Editore dedicati alla Storia Contemporanea sono costituiti da sette tomi che arrivano fino agli anni 2000. Sono accompagnati dall'innovativo strumento del Sonobox, introdotto negli anni '80. Federico Motta Editore: i volumi dei Decenni Con i suoi quasi 90 anni di attività, Federico Motta Editore si è da sempre impegnata a divulgare, nel modo più autorevole possibil (continua)

Inasprite le sanzioni per i subappalti illeciti: lo segnala l’avvocato dello studio di Andrea Mascetti

L'avvocato Monica Alberti, che lavora presso lo studio legale di Andrea Mascetti, commenta la recentissima modifica dell'articolo 21 della legge 646 del 1982 in senso maggiormente punitivo, poichè si passa dal concetto di contravvenzione a quello di delitto: un provvedimento a lungo auspicato dagli addetti ai lavori Lo studio di Andrea Mascetti: gli ultimi aggiornamenti in tema di subapp (continua)

Speech dello specialista del real estate Salvatore Leggiero all’edizione del ventennale di GRI Europe

Anticipato da un breve video della durata di meno di un minuto pubblicato sul suo profilo LinkedIn, lo speech di Salvatore Leggiero nel corso del GRI Europe 2018 parigino ha avuto, nelle parole dell'imprenditore, l'obiettivo di sondare la fiducia degli stakeholders stranieri verso il mercato italiano e, più in generale, quello di fare rete all'indomani di eventi epocali come la Brexit Salvatore (continua)