Home > Sviluppo sostenibile > Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

Napoli: lo spreco alimentare in un’indagine di QUI Foundation, onlus di Gregorio Fogliani

984 attività di ristorazione, tra cui ristoranti, mense, bar, pasticcerie e gelaterie: questo il campione preso in esame dalla ricerca dell'Università Federico II e di QUI Foundation, onlus fondata da Gregorio Fogliani. Il focus dell'indagine lo spreco alimentare a Napoli.


Gregorio Fogliani - Qui Group

Gregorio Fogliani: l'indagine sullo spreco alimentare a Napoli

2,5 milioni di pasti, una cifra che consentirebbe di sfamare 3.000 individui l'anno: è questo il dato più clamoroso che emerge da una ricerca condotta dall'Università Federico II di Napoli e da QUI Foundation, onlus nata nel 2008 su iniziativa dell'imprenditore Gregorio Fogliani per contrastare lo spreco alimentare. Realizzata nell'ambito del progetto "Campania Differenzia", promosso dal Ministero dell'Ambiente e da Anci, l'indagine si è focalizzata su un totale di 984 attività di ristorazione, dimostrando che il 70% del cibo sprecato potenzialmente è ancora consumabile. Sono 745 le tonnellate di rifiuti di cibo che ogni anno vengono sperperate nel solo centro storico di Napoli, un quantitativo che equivale al peso di 75 camion. Come reagire a questo problema? Facendo rete e mettendo in comunicazione le onlus, come QUI Foundation, presenti sul territorio e gli esercenti donatori. Come sottolineato da Gregorio Fogliani, il rafforzamento dell'economia circolare è il modello vincente di contrasto allo spreco, un fattore che agisce anche sulla qualità ambientale della città.

Le iniziative benefiche e solidali di Gregorio Fogliani: QUI Foundation

Imprenditore alla guida di QUI! Group, Gregorio Fogliani affianca ben presto alla sua attività professionale l'impegno in ambito benefico e solidale. Negli anni collabora infatti con importanti organizzazioni internazionali per supportare progetti umanitari in favore dei Paesi in via di sviluppo, soprattutto in Africa. L'esperienza nel settore della ristorazione diretta lo porta a maturare nel 2007 la decisione di contribuire alla riduzione degli sprechi alimentari, avviando un'iniziativa solidale che prende il nome di Pasto Buono. Di lì a poco nasce QUI Foundation, una onlus che raggiunge risultati importanti: 800mila pasti recuperati e donati, 300mila soltanto nel 2015. Il progetto Pasto Buono è oggi attivo a Genova, Milano, Roma, Civitavecchia, Napoli e Cagliari e fa parte della FAO "SAVE FOOD", iniziativa su scala mondiale proprio per la lotta allo spreco alimentare. Grazie al contributo di QUI Foundation, l'Italia a partire dal 2016 si è data una normativa in questo senso, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 30 agosto.

Gregorio Fogliani |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Spreco Alimentare: Qui! Foundation con Gregorio Fogliani attivi nel progetto per la città di Napoli


La carriera di Gregorio Fogliani, Presidente e Fondatore di QUI! Group


Vuoi avere informazioni su Qui! Group, società leader nel settore dei buoni pasto? Visita il profilo slideshare di Gregorio Fogliani


La prima giornata del dono e l’impegno profuso dall’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani


Gregorio Fogliani scende in pista con Pasto Buono contro lo spreco alimentare


 

I più cliccati

Stesso autore

Il successo del Gruppo Daclé nell’esperienza di Paolo Campiglio

Paolo Campiglio affianca la formazione professionale a ruoli istituzionali di rilievo, che svolge nel comune di Legnano. Entra quindi prima in Carmax-Pro, poi nel Gruppo Daclé dove è tutt'ora in qualità di direttore esecutivo e presidente di Daclé SA. Paolo Campiglio: la formazione e le prime esperienze in ambito pubblico Classe 1975, Paolo Campiglio nasce a Milano e consegue il diploma di ma (continua)

Brescia, Banca Valsabbina si espande in Veneto: nuova filiale a Treviso

L'apertura della prima filiale di Treviso segna per Banca Valsabbina il raggiungimento di un ulteriore traguardo nel percorso intrapreso con l'obiettivo di consolidare e rafforzare il proprio posizionamento all'interno del settore economico-finanziario. Treviso, Banca Valsabbina apre la sua prima filiale: gli obiettivi dell'operazione Rientra nel piano strategico di espansione e di accreditame (continua)

Profilo imprenditoriale: la carriera di Salvatore Leggiero, a capo della LEGGIERO Real Estate

Finanza immobiliare: il profilo professionale di Salvatore Leggiero, imprenditore classe 1965 che ha dato vita a LEGGIERO Real Estate, importante società attiva nella riqualificazione di edifici dalla forte valenza storica. Salvatore Leggiero e il core business di LEGGIERO Real Estate La svolta nel percorso imprenditoriale di Salvatore Leggiero avviene con la nascita di LEGGIERO Real Estate, (continua)

“Why I left Goldman Sachs: A Wall Street Story”: Greg Smith secondo Andrea Sutto

Dal famoso editoriale sul New York Times fino a "Why I left Goldman Sachs: A Wall Street Story": la vicenda e i testi di Greg Smith secondo Andrea Sutto, professionista in ambito finance a appassionato viaggiatore. Greg Smith: la recensione di Andrea Sutto Greg Smith esce allo scoperto per la prima volta sul New York Times, con l'editoriale intitolato "Why I am leaving Goldman (continua)

Il team di volley femminile ha un nuovo sponsor ufficiale: stagione 18-19 sostenuta da Banca Valsabbina

Legata a doppio filo al proprio territorio, Banca Valsabbina sceglie di fornire un ulteriore supporto al bresciano divenendo main sponsor della squadra di pallavolo femminile, accompagnando la neonata "Banca Valsabbina Millenium Brescia" nella nuova sfida in serie A1. Nasce "Banca Valsabbina Millenium Brescia": la squadra di volley femminile bresciana sostenuta da Banca Vals (continua)