Home > Internet > Le 10 regole fondamentali per l'ottimizzazione Seo On-page

Le 10 regole fondamentali per l'ottimizzazione Seo On-page

Le 10 regole fondamentali per l'ottimizzazione Seo On-page
Quali sono le 10 regole fondamentali per l'ottimizzazione lato Seo On-page? Analizziamo insieme a cosa si deve necessariamente fare attenzione quando si procede alla realizzazione di un sito web. SEO Definizione : SEO è quell’insieme di strategie che permettono l'aumento della visibilità di un sito web migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca. S.E.O. è un acronimo che sta per Search Engine Optimization, tradotto letteralmente: "ottimizzazione per i motori di ricerca". Di seguito 10 utili consigli quando si procede alla Realizzazione di un sito web che sia esso un Sito Web Ecommerce, un Sito Web Vetrina o un Sito Web Blog. 1 - L'importanza dei contenuti I contenuti devono essere tassativamente originali, ricchi e pertinenti con le parole con cui vogliamo farci trovare. Vietato il copia e incolla anche parziale da altri siti. Google non tiene conto di cose già lette e rilette anzi tende a penalizzare contenuti poco originali. 2 - Titoli Mentre gli h4,h5 e h6 non sono molto rilevanti in ambito SEO i titoli invece h1/h2/h3 sono fondamentali nell'ottimizzazione del sito e devono necessariamente contenere le parole chiavi scelte per la ricerca. E' buona regola però non esagerare con i titoli, si consiglia di usare un solo h1 per pagina e non più di due o massimo tre h2. 3 - I Link I link sono le "vie" del web, cioè i percorsi che usiamo per spostarci da un sito all’altro. Un sito con molti link che portano a lui, è come un incrocio molto trafficato, quindi molto importante. E – proprio come nelle città – più il sito che ci linka è importante e simile al nostro nei contenuti, più comoda sarà la strada che conduce a noi. Per questo, fare SEO significa anche cercare di ottenere un buon numero di link da siti il più possibile pertinenti e rilevanti 4 - Le Immagini Non meno importanti le immagini costituiscono un fattore abbastanza rilevante nell'ottimizzazione. Popolare sempre gli attributi "alt" e "titolo" delle immagini e salvare le immagini da inserire nel sito con nomi richiamanti le parole chiavi scelte. 5 - Tag Title Fate attenzione al Titolo quando procedete alla Realizzazione di un sito web. Il titolo dovrebbe essere tra i 10 e i 50 caratteri e dovrebbe includere una o più parole chiave oltre ad essere comunque descrittivo. 6 - Testo Meglio riuscirete a posizionare le vostre parole chiave (keywords) all'inizio del contenuto della pagina, meglio sarà per l'indicizzazione. Provate ad includere la vostra keyword primaria nella prima o seconda frase e poi nell'ultimo paragrafo. Il contenuto dovrebbe essere composto da tutte le vostre parole chiave (keywords) e altro testo. Una densità delle parole chiave totale intorno al 12% è il massimo a cui dovreste puntare. 7 - Formattazione Cercate di usare il bold (grassetto) nella prima occorrenza delle vostre keywords e all'ultima occorrenza della vostra chiave principale per ottenere dei risultati positivi. 8 - Description Il meta tag description dovrebbe essere significativo e utile e inoltre dovrebbe contenere una o due delle vostre parole chiave principali. 9 - Responsive Attenzione al responsive design del sito. Realizzare un sito web responsive potrebbe sembrare facile ma testate direttamente l'usabilità del sito sia su Smartphone che su Tablet per esserne certi. Fate attenzione anche alla grandezza e colori del testo, regolateli in modo che il testo sia ben leggibile sia da Smartphone che da Tablet. 10 - Velocità Scegliete un hosting che sia veloce nel caricamento delle pagine ed ottimizzate i contenuti soprattutto le immagini ed i video in modo che non rallentino troppo l'apertura delle pagine del sito web. Un cliente non si sofferma troppo mentre aspetta che si carichi la pagina di interesse e quasi sicuramente abbandonerà il sito.

Realizzazione siti web | web design | web marketing | posizionamento motori di ricerca |



Commenta l'articolo

 
 

I più cliccati

Stesso autore

Psicologa Roma : Le Dipendenze

Psicologa Roma : Le Dipendenze
DIPENDENZE: COSA SONO E AIUTO PSICOLOGICO   Le dipendenze constano in un’alterazione del comportamento che da ordinario e comune, ovvero da abitudine, diventa una ricerca esagerata del piacere attraverso mezzi, sostanze o comportamenti che sfociano nella condizione patologica: la persona dipendente perde infatti ogni possibilità di controllo sull’abitudine. (continua)

Mobbing: conoscerlo per difendersi

Mobbing: conoscerlo per difendersi
Come per qualsiasi fenomeno, è difficile parlare di mobbing senza fare riferimento ai numeri ma, al momento, nel nostro paese i dati sono piuttosto incerti e frammentati (il CIAM – Centro Italiano Anti Mobbing parla di 1.500.000 lavoratori mobbizzati). In Italia di mobbing, parola mutuata una ventina d’anni fa dall’inglese per indicare i diversi tipi di molestie morali e d (continua)

Siti Web Professionali, a cosa servono ...

Siti Web Professionali, a cosa servono ...
Quando si parla di realizzazione Siti Web Professionali è bene sempre affidarsi a dei professionisti del settore inoltre bisogna sempre tener conto gli obbiettivi da raggiungere tramite la realizzazione del sito web professionale. La prime domande da porsi sono : A cosa mi serve un sito web Professionale? Quali obbiettivi voglio raggiungere tramite la visibilità offerta d (continua)

Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere

Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere
Amministratore di condominio Roma: ciò che c’è da sapere Una delle figure più necessarie a coordinare gli inquilini di uno stabile è quella dell’amministratore di condominio. Il ruolo dell’amministratore di condominio L’amministratore condominiale è a tutti gli effetti da considerare come un organo esecutivo del condominio. Il suo rappo (continua)

Come attuare una gestione attenta ed ottimale del condominio

Come attuare una gestione attenta ed ottimale del condominio
Per una gestione attenta ed ottimale del condominio, risulta indispensabile iniziare con un’attenta scelta dell’amministratore, ponendo particolare attenzione alle caratteristiche dell’aspirante candidato. Al momento della richiesta di un preventivo, solitamente vengono poste dai condòmini richieste che manifestano preoccupazione derivante da un’insoddisfacente capacità organizzativa della pr (continua)