Home > Lavoro e Formazione > Recipienti a pressione: le UNI aggiornate sulle bombole GPL

Recipienti a pressione: le UNI aggiornate sulle bombole GPL

Recipienti a pressione: le UNI aggiornate sulle bombole GPL

Tra le tante attività legate alle verifiche periodiche attrezzature di lavoro, quella delle ispezioni agli impianti a pressione riveste indubbiamente un’importanza notevole anche dal punto di vista ambientale. Anche per i recipienti a pressione, infatti, scatta l’obbligo di verifica da parte del datore di lavoro, così come stabilito dall’art. 71 comma 11 del T.U. sulla Sicurezza sul Lavoro.

Fermo restando l’imprescindibilità della marcatura CE prevista dalla Direttiva PED, ci occuperemo in questo articolo delle due norme UNI aggiornate relative alle bombole GPL, entrate in vigore lo scorso 13 luglio 2017, ovvero la UNI EN 13952:2017 e la UNI EN 1439:2017 in sostituzione delle versioni precedenti.

Nello specifico, la UNI EN 13952: 2017 specifica i requisiti per il funzionamento di un impianto di riempimento delle bombole GPL al fine di garantire che l’operazione di riempimento delle stesse avvenga in maniera sicura e controllata, mentre la UNI EN 1439:2017 specifica le procedure da adottare per la verifica delle bombole trasportabili e ricaricabili per GPL prima, durante e dopo il riempimento e si applica a recipienti di capacità d’acqua non maggiore di 150 l e dotate di valvole (EN ISO 14245 e EN ISO 15995) e non alle bombole installate in modo permanente sui veicoli.

In linea generale, il loro campo di applicazione riguarda:

bombole per GPL di acciaio saldato (UNI EN 1442) o brasate (UNI EN 12807), o norma equivalente, con spessore minimo di parete;

- bombole per GPL di acciaio saldato senza spessore minimo di parete specificato (UNI EN 14140), o norma equivalente;

- bombole per GPL di alluminio saldato (UNI EN 13110), o norma equivalente;

- bombole per GPL di materiale composito (UNI EN 14427), o norma equivalente;

- bombole sovrastampate (OMC).

Entrambe, inoltre, si applicano alle bombole conformi al Regolamento RID/ADR e anche alle bombole esistenti non RID/ADR (Regolamento internazionale inerente il trasporto di merci pericolose per strade e ferrovie), e non annoverano i requisiti per il riempimento di bombole GPL progettate ed equipaggiate per il riempimento da parte dell’utente.

Insomma, essere costantemente aggiornati anche nel campo delle verifiche periodiche impianti a pressione (gruppo Gas, Vapore e Riscaldamento) è una buona prassi che ogni azienda deve seguire a tutela dell’integrità dei propri dipendenti e di quella dell’ambiente circostante, allo scopo di poter prevenire il rischio incendi.

verifiche periodiche attrezzature di lavoro | verifica impianto messa a terra | verifica impianti di messa a terra |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Verifiche attrezzature a pressione: norma UNI 11325-12:2018


LaCLINIQUE®-Medicina e Chirurgia Estetica, la nuova frontiera della Cosmetic Surgery. Il successo di un approccio moderno.


LaCLINIQUE®-Medicina e Chirurgia Estetica, la nuova frontiera della Cosmetic Surgery. Il successo di un approccio moderno.


VIII EDIZIONE MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE


VIII EDIZIONE MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE


MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE IX EDIZIONE


 

I più cliccati

Stesso autore

Infissi Modesti, concluso l’iter per la certificazione FSC®-COC

Infissi Modesti, concluso l’iter per la certificazione FSC®-COC
Mettere a disposizione del mercato prodotti di altissima qualità nel rispetto dell’ambiente e della gestione “responsabile” delle foreste: un principio importante ma sempre meno osservato nel mercato globale dei serramenti, sul quale però Modesti Srl, leader nella produzione di infissi in legno di pregevole manifattura, ha deciso di puntare con determinazione. Propr (continua)

Immobiliare Puglia, Taranto tra le città più economiche

Immobiliare Puglia, Taranto tra le città più economiche
 Per chi ama la Puglia e rimane ammirato dalle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche, la città di Taranto è sicuramente il posto ideale per acquistare casa, e questo non solo grazie alle proposte allettanti di Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto. In effetti, la “Città dei due Mari” è tra i capoluoghi di provincia della regi (continua)

L’Austria “blinda” il Brennero ai tir stranieri: l’autotrasporto italiano non ci sta

L’Austria “blinda” il Brennero ai tir stranieri: l’autotrasporto italiano non ci sta
Dopo i veti imposti all’Ue per difendere i propri confini dai flussi migratori, l’Austria fa arrabbiare l’autotrasporto internazionale con la decisione di imporre limiti al transito dei Tir al Brennero per 25 giorni in tutto il 2018. Un provvedimento alquanto illiberale, già applicato nelle scorse settimane, che consente il passaggio di massimo 300 veicoli industriali l&r (continua)

Macchine per edilizia, Manitou Group lancia le sue ultime novità

Macchine per edilizia, Manitou Group lancia le sue ultime novità
La casa produttrice francese di macchine per ediliziaMANITOU, uno dei principali marchi che Cordini Srl propone sul mercato, è pronta a lanciare le sue ultime interessantissime novità. Lo farà in occasione di Intermat 2018 – la Fiera Internazionale di attrezzature, tecniche e materiali per la costruzione – in programma a Parigi dal 23 al 28 aprile 2018. I nuovi pr (continua)

Vigilanza privata, novità sulla nomina guardia giurata e porto d’armi

Vigilanza privata, novità sulla nomina guardia giurata e porto d’armi
Dal Ministero dell’Interno arrivano novità importanti per gli istituti di vigilanza privata in regola con la norma UNI 10891: dallo scorso 3 aprile è in vigore la nuova circolare del Dipartimento di Pubblica Sicurezza datata 7 Marzo 2018, riguardante le nuove procedure di rilascio dei decreti per le nomine a Guardia Giurata e del relativo Porto d’Armi. Si tratta di un mu (continua)