Home > Economia e Finanza > L’esperienza professionale di Roberto Casula tra Agip ed Eni

L’esperienza professionale di Roberto Casula tra Agip ed Eni

Manager e ingegnere con esperienza pluridecennale nel campo dell'Oil&Gas, Roberto Casula è stato nominato nel 2014 Chief Development, Operations & Technology Officer di Eni.

Roberto Casula

Roberto Casula, l'esperienza in Agip

Nato nel 1962, Roberto Casula si forma in Sardegna dove ha conseguito, nel 1988, la laurea in Ingegneria Mineraria presso l'Università degli Studi di Cagliari. Superato l'esame di abilitazione alla professione di Ingegnere, entra in Agip come Reservoir Engineer, ovvero ingegnere di giacimento. Ruolo grazie al quale sviluppa una profonda conoscenza e specializzazione in materia di prove di produzione, comportamento dinamico dei giacimenti di idrocarburi e acquisizione dati sui pozzi. L'anno seguente si trasferisce nella capitale dell'Angola, Luanda, per seguire con l'incarico di Reservoir Engineer, Petroleum Engineer e Chief Development Engineer (a partire dal 1994) le attività della consociata Agip Angola Ltd. Fatto ritorno in Italia, nel 1997 Roberto Casula inizia a ricoprire presso la sede di San Donato Milanese l'incarico di Development and Production di Eni S.p.A., responsabile del coordinamento delle attività operative all'interno dei Paesi nelle zone dell'Africa occidentale e centro-asiatiche. Il nuovo ruolo assunto segna per il professionista cagliaritano l'ingresso ufficiale nel Cane a sei zampe e l'inizio di una crescita professionale che lo porterà diversi anni dopo ai vertici del colosso energetico.

Gli incarichi ricoperti da Roberto Casula in Eni

Entrato a far parte della compagnia petrolifera di San Donato, a termine della lunga esperienza in Agip, dopo aver svolto la mansione di Development and Production per Eni, Roberto Casula diventa, nel 2000, Responsabile dei Servizi Tecnici di Progetto per l'Iran. Paese dove in quel periodo si va sviluppando il progetto Giant South Pars Gas fasi 4-5 e di cui è, sino al 2004, Project Director. Nello stesso anno assume l'incarico di Managing Director di una consociata del Gruppo Eni, Eni Mediterranea Idrocarburi S.p.A., e per la quale dirige le attività di esplorazione e produzione che hanno luogo in Sicilia. Trasferitosi l'anno successivo in Libia per seguire, nel medesimo incarico, Eni Nord Africa BV, torna nuovamente nel Belpaese nel 2007. Qui viene nominato Senior Vice President per l'area della Regione Sub-Sahariana, dove è chiamato, presso la sede di Abuja, Nigeria, a rivestire in seguito anche la funzione di Presidente delle consociate presenti sul territorio. Executive Vice President, dal 2011, con responsabilità sull'Africa e il Medio Oriente, conduce le trattative con le autorità di Paesi come Congo, Angola, Sud Africa e Libia. Infine, nel 2014, Roberto Casula viene nominato Chief Development, Operations & Technology Officer di Eni S.p.A., con l'incarico di riportare direttamente all'AD e di guidare in Italia le attività di Direzione Tecnica, R&S e progetto.

Roberto Casula | Agip | Eni |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

VIII EDIZIONE MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE


VIII EDIZIONE MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE


MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE IX EDIZIONE


MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE IX EDIZIONE


MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE IX EDIZIONE


MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE IX EDIZIONE


 

I più cliccati

Stesso autore

Energia: Roberto Casula a Reuters su un innovativo progetto

Produrre energia dalla fusione nucleare dell'atomo: Eni è al lavoro insieme al Mit su un progetto che porterà alla realizzazione della prima centrale da 200 MW come anticipa a Reuters Roberto Casula , attuale Chief Development Operations & Technology Officer del gruppo. Ricerca: Roberto Casula sul progetto Eni-Mit per la prima centrale di produzione energia da fusione Di fron (continua)

“L’Africa? Questione fondamentale”: le parole di Roberto Casula in occasione del Baker Hughes

Trovare soluzioni innovative per produrre energia: su questo si è discusso al meeting annuale di Baker Hughes, che ha visto la partecipazione di diversi rappresentanti del settore, tra i quali anche Roberto Casula, Chief Development, Operations & Technology Officer di Eni. Roberto Casula interviene al Baker Hughes In un'epoca fortemente condizionata dalla lotta al cambiamento climat (continua)

Il percorso lavorativo di Roberto Casula

Roberto Casula, dopo aver conseguito la Laurea in Ingegneria Mineraria, avvia il proprio percorso professionale all'interno di Eni. Oggi riveste la posizione di Chief Development, Operations & Technology Officer, rispondendo direttamente all'Amministratore Delegato del gruppo. Roberto Casula: l'inizio della carriera Roberto Casula nasce nel 1962 a Cagliari, città dove, presso l'Univ (continua)

Livelli di gas flaring e prevenzione infortuni al centro dell’intervento di Roberto Casula a Parigi

Roberto Casula sviluppa una lunga carriera in Eni: dal 1988 collabora con l'ente, allora chiamato Agip, rivestendo via via cariche di maggiore responsabilità fino a ricoprire oggi la posizione di Chief Development Operations & Technology Officer. Recentemente è intervenuto durante l'incontro di Parigi su temi quali prevenzione infortuni e sostenibilità. Eni riduce di tre quarti i livelli di (continua)

Roberto Casula sull’approccio di Eni S.p.A. nello sviluppo del continente africano

L'intervento di Roberto Casula durante l'incontro organizzato dalle Nazioni Unite in merito alla situazione africana, nell'ambito di Expo: le attività condotte da Eni S.p.A. nel Paese. Roberto Casula espone le strategie di Eni S.p.A. in Africa Le Risorse, non solo energetiche, e il capitale umano sono i temi posti al centro della conferenza organizzata dalle Nazioni Unite in occasione d (continua)