Home > Informatica > Npo Sistemi gestisce le IT Operations dei propri clienti attraverso il nuovo Service Operation Centre (SOC) europeo

Npo Sistemi gestisce le IT Operations dei propri clienti attraverso il nuovo Service Operation Centre (SOC) europeo

Npo Sistemi gestisce le IT Operations dei propri clienti attraverso il nuovo Service Operation Centre (SOC) europeo

All’interno degli IT Managed Services di Npo Sistemi, il Service Operation Centre elimina la complessità nella gestione dell’ambiente ibrido Cloud offrendo un monitoraggio proattivo e un supporto end-to-end.

Cernusco sul Naviglio – Di fronte a una gamma sempre crescente di fornitori, software e sistemi, quando i team IT devono risolvere una criticità, o evitare che si verifichi in futuro, può essere difficoltoso capire da dove iniziare. Con gli IT Managed Services di Npo Sistemi è possibile ottenere supporto End UserIT Governance e una gestione completa delle IT OperationsIl Service Operation Centre Europeo di Npo Sistemi/Ricoh, elimina la complessità nella gestione degli ambienti ibridi-Cloud contribuendo a migliorare l’agilità della funzione IT ed il suo ruolo di funzione strategica a supporto del business.

“Il Service Operation Centre (SOC) – ha illustrato Federico Pedullà, responsabile dell’area Servizi e Soluzioni di Npo Sistemi – è una organizzazione europea innovativa e strategica che ricopre molteplici aree”.

“Si parte – ha proseguito Pedullà – da un monitoraggio proattivo 24×7, comprensivo di supporto tecnico e gestione delle Operations, che garantisce prestazioni uniformi e coerenti dei Sistemi IT critici, e relativo reporting (SLA, KPI, Utilisation and Trends). Si passa poi ad attività di consulenza e servizi professionali che coprono aree quali pianificazione, progettazione ed implementazione della gestione delle Operations. Infine, rientra nel Service Operation Centre anche tutta l’area di ITIL® process management, che si occupa di IncidentProblemChange & Configuration Management per le Managed Data Centre Infrastructure. In sostanza, il nostro SOC è in grado di identificare e risolvere proattivamente eventuali criticità tecniche o di sicurezza prima che abbiano un impatto sul business aziendale, oltre a gestire patch, aggiornamenti di sistema e configurazioni complesse. I nostri elevati livelli di servizio ci consentono di lavorare in modo rapido ed efficiente per offrire una copertura totale 365 giorni all’anno.”

L’infrastruttura IT del cliente, grazie al Service Operation Centre, diventa così più efficiente, resiliente, sicura e flessibile. Soddisfa inoltre le esigenze in ottica di evoluzione del business, senza compromettere la sicurezza.

“Tramite il Service Operation Centre – ha sottolineato Pedullà – siamo in grado di proporre ai Clienti una totale compatibilità per assolvere ogni specifica esigenza in ambito IT, monitorando attraverso i nostri servizi integrati sia l’infrastruttura tecnologica che le singole applicazioni in uso. Mettiamo inoltre a disposizione un Single Point of Contact per semplificare l’interazione con il Cliente e la fruizione del Servizio“.

Qui di seguito le tecnologie di infrastruttura supportate:

Server: Vmware, Windows, Linux, Citrix
Storage: Netapp, DELL EMC, HPE, Azure
Network: Cisco/Meraki, HPE Aruba, Juniper, Watchguard, Azure, SonicWall, OpenVPN
Security: Kaspersky, Fortinet, Cisco, Sophos, Watchguard, Juniper
Backup: VEEAM, Symantec Backup Exec, Legato, DPM, MABS
Disaster Recovery: VEEAM, Microsot Azure Site Recovery

“A sostegno di quanto sopra – ha concluso Pedullà – Npo Sistemi propone un aggiornamento costante di queste tecnologie, il che rappresenta un valore persistente per i Clienti che hanno così la possibilità di velocizzare il processo di trasformazione digitale creando nuove opportunità per il Business.”

Per maggiori dettagli sul Service Operation Centre scrivere a: info_marketing@nposistemi.it

Federico Pedullà | IT Managed Services | Npo Service Operation Centre |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Montran, Interoute e HWG uniscono le forze per offrire in modalità Software-as-a-Service sistemi di pagamento e soluzioni di tesoreria al settore bancario


D-Link aderisce all’iniziativa
World IPv6 Day


Con Safe Harbor la preoccupazione principale è la protezione dei dati


SAMSUNG ELECTRONICS AIR CONDITIONER EUROPE sceglie TESI e-Integration per la gestione dei processi EDI


DATA4 ANNUNCIA LA PARTNERSHIP CON NLYTE SOFTWARE PER I SERVIZI DI COLOCATION DI PROSSIMA GENERAZIONE


agoda.com lancia il nuovo tasto Facebook per prenotare gli Hotel


 

I più cliccati

Stesso autore

SUMM.IT 2018: “No User Group? Ahi! Ahi! Ahi!”

Leadership individuale… leadership collettiva. Il valore aggiunto degli User Group. Il prossimo 14 giugno l’AUSED propone, a partire dal primo pomeriggio, un nuovo ed esclusivo evento che sintetizza alcuni appuntamenti tradizionali (meeting degli User Group, lo Zelig) ed una innovativa organizzazione in una location tanto facilmente raggiungibile quanto esclusiva… La Camilla d (continua)

From direct human access to digital access: licencing and compliance

From direct human access to digital access: licencing and compliance
Un workshop a cura del GUPS, lo User Group italiano dedicato a SAP, sui modelli di licencing dei sistemi transazionali Giovedì 24 maggio dalle ore 15:30, presso il Centro Copernico (Aula Lunigiana) di via Copernico 38 a Milano, il GUPS organizza il workshop “From direct human access to digital access: licencing and compliance”. Cambiano le modalità di business nelle azi (continua)

QIntesi sigla un accordo di collaborazione con Innext per offrire al mercato soluzioni SAP sulla Google Cloud Platform

QIntesi sigla un accordo di collaborazione con Innext per offrire al mercato soluzioni SAP sulla Google Cloud Platform
QIntesi ha recentemente siglato un accordo di collaborazione con Innext, Premier Partner di Google. Eccone spiegati i potenziali benefici per i clienti. QIntesi, realtà aziendale sempre attenta alle nuove tecnologie e fortemente focalizzata nei servizi e nelle soluzioni applicative basate su SAP, continua a investire nel Cloud. In questo ambito ha già sviluppato e realizzato svari (continua)

Incontro AUSED “Il paradigma dello Smart Working: come orientarsi verso un nuovo modello di organizzazione del lavoro”

Incontro AUSED “Il paradigma dello Smart Working: come orientarsi verso un nuovo modello di organizzazione del lavoro”
Il quarto appuntamento con i “First Thursday” del 2018 propone un incontro sul design thinking Nell’ambito degli incontri chiamati “First Thursday”, nei quali ogni primo giovedì del mese l’AUSED propone un tema di confronto tra CIO, sistema dell’offerta e mondo della ricerca, il prossimo 3 maggio è previsto l’incontro dal titolo & (continua)

Presente, futuro e innovazione delle tecnologie Dynamics

Presente, futuro e innovazione delle tecnologie Dynamics
AUSED presenta il primo evento DUGIT del 2018 che si svolgerà il prossimo 19 aprile presso la Microsoft House di Milano Il prossimo 19 aprile, l’AUSED propone un evento del DUGIT, il primo User Group italiano dedicato alle tecnologie Microsoft Dynamics, un punto di riferimento per tutti i CIO utilizzatori di AX, CRM e NAV. Il DUGIT, in questo suo primo evento del 2018, propone l&r (continua)