Home > Moda e fashion > Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.

Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.

Afro Fashion Week. Fra moda e multiculturalità un bambino incanta tutti al castello sforzesco di Milano.

In occasione dell’appuntamento con la settimana della moda a Milano in questi giorni, è naturalmente l’arte a fare da padrona. Fascino, creatività, bellezza, armonia, classe, eleganza si traducono in anteprime di collezioni, novità ed espressioni d’arte. Non è tutto: la moda è infatti uno dei migliori e meravigliosi mezzi di scambio culturale.

L'Afro Fashion Week Milano è un evento Annuale di Haute-Couture e di Street-Couture creato appositamente per celebrare la moda Afro attraverso i suoi tessuti, colori, accessori e dettagli che diventano protagonisti indiscussi; è un’occasione per celebrare il lavoro dei designer facendo scoprire al pubblico in anteprima le ultime tendenze; è creata anche per dare spazio e far conoscere gli stilisti emergenti. Questa connessione, moda-cultura, offre indubbiamente spazio a vivaci iniziative dove persone di diverse etnie, non solo africane, si incontrano e lavorano insieme.

Martin Francisco Montero Baez, insieme al padre Gregory, è stato ospite “dell’essenza Afro” nella splendida cornice del Castello Sforzesco, costruito nel XV secolo da Francesco Sforza e che costituisce uno dei principali simboli di Milano e della sua storia. Gregory e Martin hanno preso parte alle Sfilate Urban caratterizzate dall’unione di colori caldi e tessuti africani con accessori e dettagli più occidentali.

L’elemento di assoluta peculiarità in questa edizione 2018 è rappresentato dall’introduzione di un bambino di appena 5 anni tra i modelli africani. Se a ciò si aggiunge che il piccolo ha già lavorato per brand quali Gucci e Benetton, ha preso parte a film e spot televisivi, il passo dalla curiosità all’ammirazione si fa presto breve. Martin, oltretutto, non ha solo acquistato i consensi e l’attenzione della gente sfilando ma ha incantato tutto il pubblico già prima, nelle vesti di ballerino per il video girato lo scorso 13 febbraio presso il Biko Club a Milano.

Il video ha come protagonista l’indiscussa Star rapper francese, Hooss. La coreografia è curata dal noto Stefano Bellina mentre la regia appartiene al famoso Alessandro Murdaca - regista già dei video di Ghali e Sfera Ebbasta - , che l’ha curata in collaborazione con Prince Wah. Subito dopo aver finito di girare, il rapper Hooss e Prince Wah hanno pensato di omaggiare gli attori del video con una sorpresa e gli hanno regalato un vero e proprio concerto acustico!

La famiglia di Martin deve essere orgogliosa di essersi trovata doppiamente sotto i riflettori nel novero di questa speciale occasione dedicata alla promozione della moda afro in Italia ed in particolare a Milano, culla per eccellenza della moda nel mondo.

Foto di Silvia Pampallona. Articolo di Roberta Nardi - giornalista e ufficio stampa.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


#POLIdesignWeek


Ad Acquaviva per il relax naturale


Maratona Ravenna - Milano Marittima 2013


E’ disponibile il Calendario Benefico 2014 “GranMilano” di Croce Verde


PIZZIGHETTONE 1449: INTRIGO AL CASTELLO


 

I più cliccati

Stesso autore

ITALIA, TISO(IC): “ITALIANI DISINTERESSATI. COLPA DEI POLITICI TUTTO “SOCIAL” E ZERO PROPOSTA”

ITALIA, TISO(IC): “ITALIANI DISINTERESSATI. COLPA DEI POLITICI TUTTO “SOCIAL” E ZERO PROPOSTA”
“Nell'attuale contesto politico, sono tanti coloro che si esercitano a fare giustizia sommaria, criticare l'azione altrui, senza proporre, suggerire, correggere, considerandosi presuntuosamente custodi delle nuove verità al punto di ritenere inutile ogni forma di confronto, di scelta e responsabilità in ordine ai problemi del vivere civile, nel rispetto delle regole. Infatti, (continua)

ALVIERO MARTINI E SIMONA CAVALLARI OSPITI VENERDI’ A “E CI SEI TU” SU RADIO ITALIA ANNI '60. CONDUCE CAROL MARITATO E VINCENZO CAPUA.

 ALVIERO MARTINI E SIMONA CAVALLARI OSPITI VENERDI’ A “E CI SEI TU” SU RADIO ITALIA ANNI '60. CONDUCE CAROL MARITATO E VINCENZO CAPUA.
E’ partita ufficialmente il 7 settembre la nuova stagione di “E ci sei tu”, conosciutissima trasmissione radiofonica capitolina. A condurre il programma è la cantautrice italiana Carol Maritato che, insieme a Vincenzo Capua, hanno iniziato con grande successo ad allietare il venerdì pomeriggio di migliaia di romani. La trasmissione va in onda dalle 18 alle 19 su Ra (continua)

GRANDE SUCCESSO SU RADIO ITALIA ANNI ‘60 PER “E CI SEI TU”. L'AVVENTURA RADIOFONICA DI CAROL MARITATO ACCANTO A VINCENZO CAPUA.

GRANDE SUCCESSO SU RADIO ITALIA ANNI ‘60 PER “E CI SEI TU”. L'AVVENTURA RADIOFONICA DI CAROL MARITATO ACCANTO A VINCENZO CAPUA.
E’ subito boom di ascolti e nuovi followers per Carol Maritato che, accanto a Vincenzo Capua, ha iniziato venerdì 7 settembre la conduzione della nuova stagione di “E ci sei tu”, conosciutissima trasmissione radiofonica capitolina. Carol Maritato e Vincenzo Capua, infatti, hanno appena cominciato ad allietare il pomeriggio di migliaia di romani, e saranno tutti i venerd&i (continua)

ROMA/AL VIA OGGI “E CI SEI TU” SU RADIO ITALIA ANNI '60. PARTE L'AVVENTURA RADIOFONICA DI CAROL MARITATO

ROMA/AL VIA OGGI “E CI SEI TU” SU RADIO ITALIA ANNI '60. PARTE L'AVVENTURA RADIOFONICA DI CAROL MARITATO
Parte ufficialmente oggi la nuova stagione di “E ci sei tu”, conosciutissima trasmissione radiofonica capitolina. Carol Maritato e Vincenzo Capua, infatti, sono pronti ad allietare il venerdì pomeriggio (7 settembre) di migliaia di romani, dalle 18 alle 19 su Radio Italia Anni '60, in frequenza a Roma sui 105.00 Fm e in diretta streaming sull'App per dispositivi mobili e sul sit (continua)

VENEZIA TRA EVENTI E PREMI PER MARIANNA PIGNATELLI. Consegnato il premio “Miglior Progetto Sociale” per Noi contro tutte le violenze.

VENEZIA TRA EVENTI E PREMI PER MARIANNA PIGNATELLI. Consegnato il premio “Miglior Progetto Sociale” per Noi contro tutte le violenze.
Il direttore del Formia Film Festival, Daniele Urciuolo, in data odierna ha consegnato a Marianna Pignatelli –che questi giorni si trova a Venezia per numerosi eventi in occasione del noto Festival del Cinema -, il premio come Miglior Progetto Sociale per il docu-film “Noi contro tutte le violenze”. Dunque, agli inviti, alle anteprime, agli appuntamenti di lavoro e ai molteplici (continua)