Home > News > L'ABUSO DI FARMACI PRESCRITTI ORA E' UN PERICOLO SOCIALE

L'ABUSO DI FARMACI PRESCRITTI ORA E' UN PERICOLO SOCIALE

L'ABUSO DI FARMACI PRESCRITTI ORA E' UN PERICOLO SOCIALE

 

 

 

L'abuso di farmaci prescritti per procurarsi lo sballo è diventato un problema serio tra gli adolescenti ed i giovani. Sondaggi nazionali dimostrano che un adolescente ha più probabilità di abusare di farmaci anzichè di droghe illegali da strada. Molti pensano che i farmaci siano sicuri perchè vengono prescritti dai medici, ma non sanno che assumerli per scopi non terapeutici, per sballarsi o per "auto-curarsi", può essere pericoloso e creare assuefazione e dipendenza tanto quanto l'assumere delle droghe da strada.

Molti di questi farmaci sono inseriti nella stessa categoria dell'oppio, della cocaina e dell'eroina e, a causa del loro abuso, sono sempre più frequenti gli interventi nei pronto soccorso e non sono rare le morti da everdose.

Stimolanti, sedativi, antidepressivi, sonniferi e antidolorifici sono tra i farmaci più comunemente prescritti dai medici generici e specialisti. Per questo motivo li troviamo in quasi tutti gli armadietti di farmaci nelle nostre case.

Gli effetti a breve, medio e lungo termine sul corpo e sulla mente di chi ne fa uso sono paragonabili a quelli delle droghe da strada, ecco perchè i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, spinti dalle parole del filosofo L. Ron Hubbard che scriveva come "le droghe privino la vita delle gioie e delle sensazioni che sono l'unica ragione di vivere", nel pomeriggio di sabato 10 marzo hanno distribuito tra i passanti e i negozi di via Paoli a Cagliari, centinaia di libretti "la verità sull'abuso di farmaci prescritti".

 



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

SOLARUSSA (Or): al via la prevenzione alle droghe dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga

SOLARUSSA (Or): al via la prevenzione alle droghe dei volontari di  Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga
I volontari oristanesi non perdono il ritmo e anche questa settimana ci sarà un nuovo centro della provincia dove “la verità sulla droga” non sarà più un mistero. Partirà da martedì anche a Solarussa, l’azione di prevenzione iniziata nella provincia nello scorso autunno, quando gran parte dei negozi del centro di Oristano sono stati p (continua)

Via della Pineta inondata dai libretti “la verità sulla droga”

Via della Pineta inondata dai libretti “la verità sulla droga”
            I quartieri di Cagliari stanno venendo setacciati dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, negozio per negozio con la distribuzione di materiali informativi sulle conseguenze devastanti causate dall’uso di sostanze stupefacenti. Mai nessuna campagna di prevenzione ha a (continua)

A SELARGIUS la prevenzione si fa con “La verità sulla droga”

A SELARGIUS la prevenzione si fa con “La verità sulla droga”
            Sondaggi recenti tra gli studenti e ragazzi tra i 13 e i 20 anni, hanno dimostrato l’importanza dell’informazione nella prevenzione alle droghe. Oltre il 50% degli intervistati che non han fatto uso di droghe ha dichiarato di essere stati informati e messi in guardia prima che gli spacciatori arrivassero a propo (continua)

Arginiamo il consumo di droga nel quartiere Carbonazzi a Sassari

Arginiamo il consumo di droga nel quartiere Carbonazzi a Sassari
            Prendersi responsabilità e lavorare incessantemente per uno scopo: arginare il dilagante consumo di droga che sta coinvolgendo un numero sempre maggiore di giovani e adolescenti. È l’impegno dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero alla Droga e della Chiesa di Scientolgy di Sassari, da circa un an (continua)

I volontari di Uniti per i Diritti Umani impegnati a Cagliari e Sanluri

I volontari di Uniti per i Diritti Umani impegnati a Cagliari e Sanluri
            Saranno gli abitanti di Cagliari e Sanluri a ricevere i libretti “Che cosa sono i Diritti Umani?” che i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology distribuiranno nei negozi e per le strade nei primi giorni della prossima settimana. I libretti, contenenti i trenta articoli della Dichiarazi (continua)