Home > Eventi e Fiere > “L’APERITIVO FLOREALE STREET FOOD” PER INCENTIVARE IL TURISMO A ORVIETO

“L’APERITIVO FLOREALE STREET FOOD” PER INCENTIVARE IL TURISMO A ORVIETO

“L’APERITIVO FLOREALE STREET FOOD” PER INCENTIVARE IL TURISMO A ORVIETO

Incentivo turismo. Questa la leva che muove il Comitato Cittadino dei Quartieri di Orvieto, l’associazione nata nel 2012 con l’obiettivo di promuovere e riscoprire le tradizioni orvietane nei diversi settori della vita sociale al fine di far rifiorire la vitalità di questa splendida cittadina e riportarla a quel fulgore che le è stato proprio fin dal medioevo.

All’interno della manifestazione Orvieto in Fiore, per il terzo anno consecutivo, hanno voluto inserire l’evento ‘Aperitivo Floreale Street Food’.

L’Aperitivo Floreale Street Food si è svolto il 18 maggio e una giuria d’eccellenza composta da specialisti del settore storico, dell’enogastronomia, degli allestimenti e della comunicazione quali Luigi Bizzarri, Cristiana Curri, Francesco Panzolini, Maria Rosa Borsetti, Iolanda Pomposelli, Roberta Cotigni, Anna Rita Tempesta e Nicola Magrini, hanno decretato vincitore “La Piazzetta per aver meglio saputo interpretare il tema del Food Floreale-Orvieto in Fiore.

I bar, ristoranti, pub, pizzerie e vinerie hanno allestito con cura un angolo della propria attività con fiori, piante e colori del quartiere, preparando un aperitivo floreale con cocktails a tema che rispettassero i canoni richiesti: originalità della ricetta, semplicità di realizzazione, perfetta esecuzione e impatto visivo.

La premiazione è avvenuta il 19 maggio in Piazza Simoncelli ad Orvieto, e Luigi Bizzarri, ex dirigente di Rai Tre, in qualità di Presidente di giuria, tra gli applausi di una folla di italiani e stranieri, ha consegnato la targa al wine bar La Piazzetta.

I fiori eduli, che sovente rappresentano solo un grazioso elemento decorativo in piatti raffinati, in occasione de L’Aperitivo Floreale Street Food, in una versione Street food e molto pop, combinati alle famose lumachelle orvietane e ai biscotti all’anice, sono stati trasformati in frittelle, torte, sciroppi, marmellate, torte salate, macedonie, bevande aromatizzate o infusi, abbinati a cocktails di fiori o decorazioni floreali, per soddisfare vista, olfatto e palato di tutti coloro che hanno voluto deliziarsi in una full immersion di esperienze uniche nella città di Orvieto in tre giorni permeati di odori, ricchi di storia e intrisi di tradizione.

Far ripartire l’economia non è un’impresa facile. Lo sanno bene i membri del Comitato Cittadino dei Quartieri che quest’anno hanno dedicato al tema de L’Accoglienza l’evento ‘Orvieto in Fiore’ che ha visto in 2 giorni kermesse, 19 e 20 maggio, tantissimi artisti sfidarsi a suon di fiori. Tre giorni, dunque, ricchi di avvenimenti: l’Aperitivo Floreale Street Food, Orvieto in Fiore e la storica Festa della Palombella che con il “Palio della Palombella” ha dato vita all’accesa sfida tra i quartieri durante le Infiorate e il Torneo dei balestrieri.

Una meravigliosa città vestita a festa in un lungo week end in cui vetrine e balconi si sono ammantate di piante e fiori con i colori dei quattro quartieri che dividono Orvieto ed il suo contado fin dell’epoca medioevale.

L’Aperitivo Floreale Street Food non è stato solo uno dei tanti eventi collaterali di Orvieto in Fiore, ma si è contestualizzato perfettamente in questo fine settimana denso di tradizione e folclore come un elemento di arricchimento all’evento stesso, dando risalto all’ingegno, all’eleganza, alla fantasia e creatività delle attività commerciali orvietane. Un valore aggiunto al territorio, un’occasione per i visitatori di poter ammirare e gustare un mix di modernità impregnata di fascino e cultura. Una ulteriore attrattiva per una città che ha bisogno di ritornare in auge, avendo in seno tutte le caratteristiche necessarie per poter incrementare la domanda turistica sia degli italiani che degli stranieri.

Sponsor dell’Aperitivo Floreale Street Food la Trattoria da Dina, la Country House Torre Collevento e il ristorante Antico Bucchero.

Non ci resta che attendere il prossimo anno per poter ammirare nuovamente questo concentrato di bellezza, profumi, colori e storia.

Premi Aperitivo Orvieto in Fiore

1°classificato come miglior allestimento e miglior cocktail La Piazzetta;

Premio per il miglior allestimento Bar Duomo;

Premio per la migliore attinenza rapporto con il territorio Oleoteca Bartolomei;

Premio per l'interpretazione multiculturale del cocktail Blu Bar;

Premio per l'eccellenza dei prodotti ed il protrarsi della tradizione Bottega Roticiani;

Premio per il cocktail più creativo Bar Il Clandestino;

Ex aequo per il Premio sulla professionalità e la migliore esecuzione nella preparazione dei cocktails ai Bar Montanucci e Bar Palace Caffè (premio al bar tender).

Ph. Roberta Cotigni 

Ufficio Comunicazione Orvieto in Fiore

Iolanda Pomposelli

E-mail: ip.pressoffice@gmail.com

Aperitivo Floreale Street Food | Orvieto in Fiore | Festa della Palombella | Torneo dei balestrieri | Infiorate | Iolanda Pomposelli | Maria Rosa Bersetti | Cristiana Curri | Comitato Cittadino dei Quartieri | Incentivo turismo |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

DESTINATION WEDDING: “L’UMBRIA CI METTE IL CUORE”


Il paese del turismo enogastronomico


NASCE A VERONA IL PRIMO RISTORANTE DI HAMBURGER GOURMET, ITASTE.


Anche a scuola si parla STREET FOOD e si comunica Social


Formello Osteria Diffusa


BIELLA APRE LE PORTE AL TRIALS EUROPEO. SCATTA DOMANI IL MASSIMO EVENTO CONTINENTALE


 

Ieri...

Stesso autore

Once upon a time… Cinderella in Naples

 Once upon a time… Cinderella in Naples
Nella giornata del 25 novembre il sostegno per le donne può avere varie forme. La Moda Italiana, con l’evento “Once upon a time… Cinderella in Naples”, ha voluto dare un contributo inedito: i brand sulla catwalk hanno sfilato con modelle che avevano in volto il tratto di rossetto rosso, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Mentre un principino in gin (continua)

Once upon a time…

Once upon a time…
C’era una volta e c’è ancora. È il desiderio di sognare e di far diventare il sogno realtà. Così nasce “Once upon a time…”, un evento unico dedicato al wedding, al luxury e all’haute couture. Da un’idea della Event Planner Mena Alfano, il 25 novembre 2018 a partire dalle ore 16.00, al castello “La Sonrisa&rdqu (continua)

Locazioni a canone concordato: Confabitare chiede il ritiro dell’Accordo Territoriale di Monterotondo

 Locazioni a canone concordato: Confabitare chiede il ritiro dell’Accordo Territoriale di Monterotondo
In data 19 settembre 2018 Confabitare ha chiesto il ritiro dell’Accordo Territoriale di Monterotondo per le Locazioni a canone concordato.  Per la prima volta un sindacato della proprietà edilizia chiede il ritiro di un Accordo Territoriale ad un Comune. Accesso agli atti per rilevare la mancata convocazione di ben nove organizzazioni sindacali tra quelle dei proprietari e quell (continua)

L’International Fashion Festival arriva in Italia

L’International Fashion Festival arriva in Italia
L'evento International Fashion Festival, patrocinato dalla Confcommercio di Livorno e dalla Federazione Moda Italia, arriva a Palazzo Pancaldi (LI) dove, dal 19 al 21 luglio, si terrà il concorso mondiale per designer e brand. La bella Livorno, tra l’azzurro del suo mare e il verde delle colline toscane, è la location scelta per l’International Fashion Festival, il noto (continua)

A Bolsena sfila il 100% Made in Italy

A Bolsena sfila il 100% Made in Italy
Successo annunciato per il Fashion Show di Duedimé tenutosi il 27 maggio a Bolsena (VT).   La Visual Equipe, capitanata da Francesca Talamo, ha presentato la New Collection Spring/Summer 2018 del concept store Duedimé portando in passerella outfit esclusivamente 100% Made in Italy firmati Souvenir, Vicolo, Le Streghe e Zeusedera.  Grazie a Francesca Talamo, piazza Matte (continua)