Home > Cultura > "INCONTRIAMOCI", ad Anzio la III edizione il 29 giugno

"INCONTRIAMOCI", ad Anzio la III edizione il 29 giugno

Saranno numerosi  i nomi dei professionisti premiati  nella serata del 29 giugno ad Anzio,  quando si svolgerà una delle varie tappe annuali itineranti della kermesse italiana Photofestival Attraverso le pieghe del tempo, giunta oramai alla  VIII edizione e diretta dall' Associazione culturale Occhio dell'Arte. 

A condurre, il regista e presentatore radiofonico e televisivo (La7)  Anthony Peth, coadiuvato dalla Presidente dell'Occhio dell'Arte, Lisa Bernardini.

L'evento sara' ospitato durante una cena-spettacolo nel locale dell'imprenditore Mauro Boccuccia, a Via Nettunense Km 31 500 angolo Via Giove 1, che  accogliera' anche la terza edizione di “INCONTRIAMOCI”,  serata tra Giornalismo, Spettacolo e Solidarietà in cui verranno consegnati alcuni riconoscimenti per l' attività giornalistica a professionisti dell'Informazione, nelle varie categorie di assegnazione previste. 

Sarà oltremodo un’occasione per ospitare una situazione solidale, individuata quest'anno nel Comitato Nazionale Italiano Fair Play, presieduta dal Commendatore Ruggero Alcanterini.  Durante la serata si procederà ad una raccolta fondi e responsabili del C.N.I.F.P. prenderanno direttamente in carico le offerte volontarie dei presenti, mettendo in vendita anche oggetti-strumenti di fund raising.

Lo scopo e' di raccogliere una cifra che aiutera' l'ente nella sua  mission.

Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play s’impegna a promuovere e divulgare, attraverso iniziative di carattere sociale, il concetto che “rispetto e lealtà sono i valori della vita”. Giocare lealmente e correttamente significa adottare una serie di regole etiche e di comportamenti fondati sui princìpi generali della solidarietà, della correttezza e dell’onestà.Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play è un ente no profit e indipendente. Tutte le iniziative e le scelte sono e saranno sempre fatte nell’esclusivo interesse generale, del Paese e di tutti i Cittadini.Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play cerca di diffondere il rispetto e la lealtà come valori universali e utili, più di ogni altra cosa, a uscire dalla crisi e per porre le basi per il benessere di tutti i cittadini. Professionalità e passione caratterizzano tutti coloro che operano nel Comitato e che contribuiscono a realizzare gli obiettivi, a comunicare con trasparenza strategie e operato.

La serata, selezionata come presenze, inizierà  alle ore 20.30 circa per concludersi a tarda notte.  Avra'  l'andamento di uno show in piena regola, con scaletta, ospiti, sottolineature musicali,  premiazioni e momenti vari a seconda delle esigenze degli organizzatori (durante la serata si svolgeranno ad esempio due momenti Bellezza, valevoli a tutti gli effetti per la selezione regionale del contest "Una Ragazza per il Cinema" ed. 2018, contest nazionale secondo solo a Miss Italia,  con l'assegnazione anche della fascia di Miss Solidarietà ).  

Madrina della giuria  cinema l'attrice Adriana Russo 

Testimonial del contest di bellezza la giovanissima Miss nazionale Elisa Pepe' Sciarria ("Una Ragazza per il Cinema" ed. 2015). Elisa è una giovane promessa del cinema italiano. Fotomodella, modella ed attrice; già protagonista nel videoclip musicale “Fuera De Cabeza” del Dj Khikko con regia di Gabriel Cash; grazie a Gabriel Cash è stata protagonista del Cortometraggio sul terrorismo nel 2016 “La ragazza dagli occhi verdi” e la protagonista del videoclip musicale internazionale “Touch The Sky” di Lord Conrad . A novembre dello scorso anno ha partecipato anche al film “Loro” del regista Paolo Sorrentino. 

Tra i premiati dell'Informazione: l'inviata televisiva Camilla Nata (categoria informazione televisiva)  da Unomattina, Il Caffè , Sabato Italiano e Buongiorno Benessere; il Direttore di magazine cartacei nazionali Francesco De Angelis e la giornalista Lady Gossip Gabriella Sassone (categoria informazione periodici); Pier Paolo Segneri (categoria Cultura); Silvana Lazzarino (informazione web); Sabrina Rosci  (categoria agenzie stampa).

Inoltre,  da protagonista televisivo  a protagonista radiofonico nazionale interverrà e sarà premiato Roberto Blasi (informazione radiofonica). Blasi, conosciuto al grande pubblico per la sua  partecipazione come concorrente al Reality Show targato Rai 2 " Pechino Express " in coppia con il cantante Scialpi (oggi ex marito) che ha sposato a New York nell’Agosto 2015, è  balzato all’interesse dei media e della stampa conquistando le copertine delle più prestigiose riviste e gli spazi più importanti delle Tv nazionali per essere stato con Scialpi i primi personaggi pubblici a fare questo passo proprio mentre in Italia si stava discutendo in parlamento la legge sulle Unioni Civili.

Infine, un nome che non ha bisogno di  presentazioni: Toni Capuozzo, che riceverà un Premio alla carriera. 

Madrina solidale della serata sarà Marina Castelnuovo, attrice, conduttrice, scrittrice, imprenditrice e sosia "ufficiale" di Liz Taylor, che riesce con la sua immagine a fare rivivere da ben 25 anni l'impareggiabile mito a livello internazionale. Oltre ad essere Madrina ed ospite d’onore in sfilate di moda in Italia e all’estero, “Special Guest” di numerosi eventi mondani, membro di prestigiose giurie quali il Premio The Best di Massimo Gargia a Parigi, Marina Castelnuovo è protagonista sui red carpets internazionali quali Festival del Cinema di Cannes, Venezia, Berlino, Hollywood alla Notte degli Oscar e di trasmissioni televisive di spicco in Italia e all’estero, Marina Castelnuovo è solita partecipare ad eventi di beneficienza e solidarietà quali l’AMFAR, l’ Associazione a livello mondiale fondata e presieduta da Liz Taylor che si occupa di raccogliere fondi per la lotta contro l’Aids.

Con Marina Castelnuovo in serata si parlerà anche di 3 ricorrenze che si celebrano quest’anno: i 55 anni dall’uscita del Kolossal Cleopatra (1963-2018);  i 60 anni dall’uscita del film La Gatta sul Tetto che Scotta (1958-2018); le nozze d’argento della sua carriera di personaggio nel mondo del cinema (1993-2018 ).

Una madrina, pertanto, perfetta, per una serata speciale tra charity, bellezza, cinema e fair play. 

Per la parte musicale, ad allietare la serata due presenze.  

Lei, giovane e bella, è reduce dal grande successo raccolto a The Voice of Italy su Rai Due: Deborah Xhako.

Cantautrice nata a Roma nel 1998 da genitori albanesi, ha vissuto i primi anni a Roma e a Tirana per poi trasferirsi definitivamente in provincia di Roma. Cresciuta ascoltando musica Pop e R&B di artisti internazionali quali Justin Timberlake, Mary J. Blige, Whitney Houston, Celine Dion, Ciara, Rihanna, Craig David, Sean Paul, Black Eyed Peas, Beyoncè e Sia, che l’hanno fortemente influenzata, ha iniziato a cantare all’età di 11 anni dopo essersi iscritta al coro della scuola media.  Deborah spazia dal genere ballad al pop-elettronico con disinvoltura e sapienza. Dopo aver superato le selezioni regionali di “The Voice of Italy”, è entrata a far parte del cast delle Blind Audition (le esibizioni al buio con oltre cento cantanti), durante le quali i quattro coach dell’edizione 2018 (J-Ax, Al Bano, Cristina Scabbia e Francesco Renga), girati di spalle, dovevano scegliere i dodici concorrenti per i rispettivi team. Passando dal team di J-AX a quello di Renga, Deborah Xhako è uscita ad un passo dalla finale, con grandissimo successo di pubblico e critica. 

Lui, Steven B. al secolo Stefano Bontempi, si puo' definire un Artista SPORT-POP. 

Già performer di teatro, cantante attore e coreografo; la sua dedizione per il mondo dello spettacolo, la perseveranza, una certa dose di fortuna e il talento, gli hanno concesso collaborazioni con artisti del calibro di Gigi Proietti, Pippo Baudo, Vincenzo Salemme, Rita Pavone, Serena Rossi, Enrico Brignano, Gianluca Guidi, Luca Barbareschi, Giampiero Ingrassia, Johnny Dorelli e tanti altri, oltre ad essere da anni il coreografo e assistente artistico di Loretta Goggi. Grazie al suo percorso anche in campo sportivo, soprattutto nel tennis, ed essendo un fan di Roberta Vinci, la grande tennista italiana, ha scritto un brano a lei dedicato ("PUT THE BALL AND...RUN!")   e arrangiato insieme al maestro Fabio Frizzi (che è anche il co-autore delle musiche), in chiave ‘swing’, per omaggiarla prima del suo addio alle ‘scene’. In serata Stefano Bontempi riceverà il prestigioso premio "Artista e Spettacolo" del Photofestival ed. 2018 firmato dallo scultore Tonino Santeusanio e presenterà live il suo pezzo, ballando e cantando.

"Put the ball and...run!" ambisce ad avere un significato etico piu' ampio ed è sostenuto moralmente, proprio per questo motivo,  dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play partner solidale della serataTutti i fondi raccolti legati a questa operazione musicale saranno devoluti in beneficenza al C.N.I.F.P. 

Moltissime altre presenze sono   previste nel parterre, e molte sorprese in  scaletta di serata: gli  organizzatori pero' non vogliono rivelare tutto prima, e assicurano spettacolo e divertimento.  

La serata ha il patrocinio dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi.

Sarà presente la telecamera de "L'invitato Speciale" di Gianni Gadaleto.

Media partner co-organizzante i premi sull'informazione consegnati in serata: L'Eco del Litorale (on line e cartaceo)  

 

INCONTRIAMOCI | Anzio | Attraverso Le Pieghe del Tempo | Lisa Bernardini | Mauro Boccuccia | Anthony Peth |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


"INCONTRIAMOCI" ad Anzio, tra Solidarietà‏, Informazione e Spettacolo


Tappa di Anzio del Photofestival "Attraverso le Pieghe del Tempo" - 1° Settembre 2017


Il successo di “Noi lo facciamo…Diverso”. Lo spettacolo No Diversità – No Omofobia per il Comitato Dopo di Noi


INCONTRIAMOCI ad Anzio II edizione, Attraverso Le Pieghe del Tempo


MolMed TK BMT: Contributo di TK al trattamento di leucemie acute


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Grande successo per “Il bandoneón e le sue infinite possibilità”

Grande successo per “Il bandoneón e le sue infinite possibilità”
E' stato un successo anche il secondo appuntamento della prima edizione del Festival  “Il bandoneón e le sue infinite possibilità”, patrocinato dall'Ambasciata dell'Uruguay in Italia e tenutosi lo scorso 16 marzo nell’Auditorium CasaAcli di Roma.   Sotto la guida del M° Hector Ulises Passarella, tra i migliori musicisti della scena mondiale, lo spett (continua)

Lisa Bernardini in mostra a Roma con Quelli di Franco Fontana

Lisa Bernardini in mostra a Roma con Quelli di Franco Fontana
Il Mese della Fotografia a Roma: un grande evento gratuito con 250 iniziative in tutta la città. Fotografi professionisti e appassionati di fotografia, studi fotografici, scuole di fotografia, docenti, associazioni, circoli culturali, fondazioni, gallerie e spazi espositivi, musei, laboratori e librerie specializzate: sono questi i protagonisti di  (continua)

Anche Steven B. a “Cambiamo Musica !”

Anche Steven B. a “Cambiamo Musica !”
Tanti volti noti il prossimo 9 marzo dalle ore 21.00 al Teatro Verdi di Pisa  per uno spettacolo a favore del mondo in Rosa e dal titolo Cambiamo Musica! Insieme contro la violenza sulle donne. Non poteva non rispondere all'appello anche il  performer  Steven B., icona del Fair Play musicale con "Put the ball and...run!" per volontà del Comitato Nazi (continua)

Grande successo per "Musica a mano armata"... l'omaggio al M° Franco Micalizzi

Grande successo per
Pienone per "Musica a mano armata"… omaggio a Franco Micalizzi alla Casa del Cinema di Roma L'evento, a cura del CSC Cineteca Nazionale in collaborazione con la stessa Casa del Cinema, è stato un emozionante Amarcord per tutti i numerosi presenti in sala.  Franco Micalizzi, circondato dall'affetto di figli e moglie,  ha ripercorso nella sala D (continua)

Musica a mano armata… omaggio a Franco Micalizzi

Musica a mano armata… omaggio a Franco Micalizzi
Roma, lunedì 11 febbraio 2019, Casa del Cinema   Alzi la mano chi non ricorda i temi musicali che accompagnavano gli inseguimenti a bordo di Giuliette color melanzane e sparatorie in varie città italiane (Italia a mano armata, Roma a mano armata, Napoli violenta…) o pistoleri solo apparentemente pigri e scanzonati (Lo chiamavano Trinità) o sequenze strappalacrime (continua)