Home > Primo Piano > Gran finale de “Il Decreto”, al Teatro Filarmonico di Verona. Con il Ministro Fontana

Gran finale de “Il Decreto”, al Teatro Filarmonico di Verona. Con il Ministro Fontana

Gran finale de “Il Decreto”, al Teatro Filarmonico di Verona. Con il Ministro Fontana

 In questi giorni il nuovo governo sta facendo emergere le inspiegabili incongruenze che erano alla base della legge 119 e che, di fatto, impediva addirittura l’accesso a scuola a migliaia di bambini. Ma da un anno, un’opera teatrale indipendente, racconta questa vicenda in tutti i teatri d’Italia. Si svolgerà presso il Teatro Filarmonico di Verona la serata evento che vede la conclusione della tournée teatrale de “Il Decreto”, a cura della Compagnia Artistica del Teatro d’Inchiesta, e che è durata un anno, portando all’attenzione delle oltre diecimila persone che vi hanno assistito in tutta Italia, nelle circa trenta repliche, la storia immorale, che intreccia interessi e profili di corruzione, che è dietro la legge italiana che, lo scorso anno, attraverso lo strumento inappropriato di un decreto legge, ha imposto l’obbligatorietà di dieci vaccini. In scena l’instancabile e convincente David Gramiccioli che racconta: “questa legge non c'entra niente con la salute, né tantomeno con il primato della conquista scientifica che hanno rappresentato per l'umanità i vaccini, ma, come sontuosamente espresso il 26 giugno del 2017 in piazza Montecitorio dal giudice Ferdinando Imposimato: un favore all'industria farmaceutica. Con l'aggravante che si tratta di una vera e propria sperimentazione compiuta in larga parte, purtroppo, sui bambini. Il Decreto in modo inoppugnabile dimostra questo”. Oggi, con un clima in via di cambiamento, risulta quasi agevole raccontare queste verità, ma pensiamo che “Il Decreto” è stato portato, unica forma di comunicazione libera ad ampia scala, in giro per l’Italia nello scorso anno, quando era praticamente impossibile toccare l’argomento.

Sabato prossimo, 7 luglio, dalle 17:00 alle 21:00, la prima parte della serata, organizzata in onore di Giorgio Tremante, sarà dedicata agli interventi di ospiti a iniziare dal Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, passando per giuristi e medici, fino a varie voci di quel movimento freevax, le cui fila si sono ingrossate di mese in mese, fino ad essere determinante nelle ultime elezioni politiche e che altro non chiedeva se non l’utilizzo di vaccini sicuri, già sperimentati, e da utilizzare in caso di effettiva necessità.  Per i bambini è stata prevista un'area di intrattenimento all'interno del teatro stesso. A seguire la pièce teatrale nella sua versione inedita, arricchita di nuove notizie e sviluppi della vicenda. L’evento è gratuito, con la possibilità di donazioni che andranno in favore di famiglie con bambini danneggiati da vaccini.
Per info e prenotazioni: ildecretoverona@gmail.com

 

Tjuna Notarbartolo

teatro | attualità | vaccini | il decreto | david gramiccioli | teatro filarmonico | libera scelta | movimento freevax | danneggiati da vaccino | pièce | teatro artistico d inchiesta |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Apre la stagione teatrale dell'Avogaria


"Domenica In " - Mara Venier e Gianni Boncompagni i più amati della fortunata trasmissione. Lo dice il Web!


ALÈ CHALLENGE, PREMIERE CON I CAMPIONI 2013


Sara Santostasi, Madrina dei Talenti alle Finali Nazionali del Musa D'Argento a Ragusa


MOKA E MASSIMO GENTILI DUE CARRIERE CHE SI INCONTRANO


ACSI CICLISMO SI FA… IN DUE


 

I più cliccati

Stesso autore

"IL RITORNO IN EGITTO" DI GIOVANNA MOZZILLO IN RASSEGNA A "LIBRI AL BORGO" DI FIUGGI DOMENICA 15 LUGLIO Amore, tormento e colpi di scena nell'Impero romano in declino nel libro edito dalla Marlin


 Il libro "Ritorno in Egitto" di Giovanna Mozzillo sara` il protagonista della serata finale della rassegna "Libri al Borgo" che si terrà a Fiuggi, domenica 15 luglio, alle21.15,  presso il Giardino dell’Excelsior- Bar DueP in via Ernesta Besso.   Un testo ambientato in una Roma il cui impero   (continua)

Freevax: il giorno di Verona

Freevax: il giorno di Verona
 Si è concluso l’evento d’attualità e teatro che ha visto uno stracolmo Filarmonico tingersi di arancione, il colore del movimento che sta cambiando l’Italia di Tjuna Notarbartolo Verona- Non tutti sanno che in Italia l’anno scorso è stata imposta una legge su un super-obbligo vaccinale, unica in Europa, che, di fatto, ha impedito l’accesso (continua)

Tinder, e le fuggevoli modalità sessuali della generazione dei quasi trentenni

Tinder, e le fuggevoli modalità sessuali della generazione dei quasi trentenni
 La chiamano "generazione Tinder", è quella del sesso mordi e fuggi, dei rapporti fugaci, per inanellarne sempre di nuovi. Un fenomeno che impone nuove abitudini sessuali e che è legato ad una app per cellulari. Lo racconta bene un libro audace e disinvolto che si chiama, appunto "Diario di un bastardo su Tinder" scritto da Ciro Zecca e pubblicato da Marlin, (continua)