Home > Moda e fashion > CAF srl LE ECCELLENZE MADE IN ITALY

CAF srl LE ECCELLENZE MADE IN ITALY

CAF srl LE ECCELLENZE MADE IN ITALY
Eccellenza italiana e strategie di internazionalizzazione Calzaturificio CAF Una storia che ha attraversato le mode e gli stili, senza snaturare la vocazione alla qualità ed all’eleganza, tramandando la passione del fondatore Giovanni Conti La settimana della Moda a Milano: l’organizzazione della fashion manager Gabriella Chiarappa, fa centro nella Capitale della Moda, puntando su evento esclusivo ed evidenziando le strategie di internazionalizzazione, ma soprattutto sull’eccellenza italiana – il nostro Made in Italy - e sulle nuove opportunità di business nei mercati emergenti dei Paesi dei Caraibi e dell’America Latina. Come afferma in una intervista Gabriella Chiarappa In Italia è necessario diffondere la cultura del prodotto italiano autentico ed educare il consumatore nell’acquisto del vero Made in Italy. I consumatori si devono impegnare a proteggere la creatività, la maestria e l’autenticità italiana dalle dannose operazioni di contraffazione e falsificazione, denunciando laddove fosse necessario ogni abuso e reato, riscontrato nel web oppure nelle bancarelle dei venditori abusivi. Uno dei settori più colpiti è quello della moda, del fashion con 4,5 miliardi di euro di perdite all'anno in abbigliamento e calzature, 624 milioni nella cosmetica, 520 milioni per borse e valigie, 400 milioni tra gioielleria e orologeria, 201 milioni nei giocattoli e 53 milioni negli articoli sportivi. L’ammontare totale è calcolato attorno ai 7-8 miliardi, impedendo la crescita e lo sviluppo di circa 100-130 mila posti di lavoro. Molte aziende hanno lanciato campagne di lotta alla contraffazione cercando di proteggere i propri clienti, poi brand come Hogan, Gucci, Fred Perry e Armani che ogni anno riscontrano attraverso la Gdf il sequestro di centinaia di migliaia di merci contraffatte con i propri marchi. Nel mio evento ho evidenziato aziende giovanissime e altre già consolidate che sono state protagoniste nell’affascinante Palazzo Visconti di Milano all’appuntamento di un percorso espositivo, un viaggio sinergico, tra moda, cinema, arte e musica, “un salotto dove la magia delle arti si è fusa con le opportunità di nuovi mercati per il made in Italy come i Paesi dell’America Latina», ha spiegato la fashion manager Gabriella Chiarappa, referente moda per la Camera di Commercio, Cuba e America Latina Area Celac, nonché ideatrice dell’evento giunto alla nona edizione. Tra i Brand in esposizione le calzature da uomo Giovanni Conti, un nome che si distingue per l’antica tradizione calzaturiera e che nasce nel 1974 nelle Marche e si consolida dopo la sua prematura scomparsa, avvenuta nel 2003, con i nipoti Simone Del Gatto e Michele Millevolte che prendono in mano le redini dell’attività, portando l’azienda ad una crescita continua a livello internazionale., diventando CAF SRL. Un marchio presente nel mercato estero e con eccellenti risultati in Russia, Cina, Medio Oriente ed Est Europa calzature tutte rigorosamente Made in Italy, sono sinonimo di qualità, frutto di un’esperienza di oltre quarant’anni: in esse è intrinseco il valore del saper fare italiano, riuscendo a coniugare l’innovazione tecnologica alla tradizione artigianale del “fatto a mano”. Il design, la ricerca dei materiali e lavorazioni particolari che consentono di unire il comfort allo stile, sono le caratteristiche che i clienti apprezzano maggiormente, trovando un prodotto che risponde alla grande qualità artigianale e la particolare attenzione alle tendenze. Creazioni impreziosite da dettagli particolari e unici, pellami e materiali selezionati, prodotti esclusivi, che coniugano l’abilità e l’esperienza dei maestri artigiani affiancati dall’importante contributo di tecnologie al passo con i tempi creando un marchio Made in Italy per uno stile inconfondibile. Oggi quella stessa passione è portata avanti dai nipoti del fondatore e riletta in chiave contemporanea mantenendo vive quelle radici con una cifra stilistica moderna, respirando l’odore della pelle fin da bambini. Uno stile che nasce dalla sperimentazione e dalla creatività, doti che nel corso degli anni hanno permesso di attualizzare le collezioni, secondo lo stile dei mercati internazionali, stile che si basa su lavorazioni eclettiche e sull’uso di pellami naturali e pregiati che associati al gusto, lasciano trasparire gli aspetti più originali della pelle. La capacità di saper trattare ancora oggi la pelle secondo le regole della più antica e nobile tradizione italiana, si arricchisce grazie allo styling dove il vero punto di forza è la capacità di innovare le proposte con un design che sa precorrere i tempi, mantenendo viva la testimonianza del migliore Made in Italy. www.calzaturificiocaf.it press: lesalondelamode@gmail.com

calzature | caf srl | made in italy |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

RegalONE Golosone nuova edizione 2013


Un salone da fuori di testa!


POLI.design presenta la prima edizione del Corso di Alta Formazione in Design della Maglieria


Latteria Sociale Valtellina sceglie Blu Wom Milano per la propria attività di comunicazione e ufficio stampa


Macchine agricole, l’Italia si conferma leader della produzione nel mondo


Netaddiction e I Love Italian Food annunciano la loro partnership


 

Ieri...

Stesso autore

Angela Bellomo veste Irene Pivetti alla Prima de La Scala

Angela Bellomo veste Irene Pivetti alla Prima de La Scala
Prima della Scala, gara di eleganza nel foyer Parterre d'eccezione per la Prima della Scala. Oltre al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che partecipa per la prima volta all'inaugurazione della stagione del Piermarini, al ministro delle Finanze Giovanni Tria e al ministro per i Beni Culturali Alberto Bonisoli, prendono parte alla serata di gala i protagonisti del mondo della finan (continua)

Classe e Style alla prima de La Scala

Prima della Scala, gara di eleganza nel foyer Parterre d'eccezione per la Prima della Scala. Oltre al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che partecipa per la prima volta all'inaugurazione della stagione del Piermarini, al ministro delle Finanze Giovanni Tria e al ministro per i Beni Culturali Alberto Bonisoli, prendono parte alla serata di gala i protagonisti del mondo della finan (continua)

A Villa Sormani Marzorati Uva nasce la Chaine des Rotisseurs Como

A Villa Sormani Marzorati Uva nasce la Chaine des Rotisseurs Como
Venerdì 23 Novembre 2018. Serata di gala a Missaglia per la nascita del Bailliage di Como de La Chaine des Rotisseurs. Cristina Vittoria Egger Bailli del neonato Bailliage e Vice Bailli il Conte Alberto Uva festeggiato con una cena di gala per 120 ospiti, in una serata condotta da Irene Colombo, alla presenza del Bailli Delegue d'Italia, Dott. Roberto Zanghi arrivato per l’importante occasione (continua)

Chaine des Rotisseurs Como

Chaine des Rotisseurs Como
food, fashion, gioielli, design e arte per il debutto della Chaine des Rotisseurs Como E’ andato in scena a Villa Sormani Misseglia il debutto de “La Chaîne des Rotisseurs Como”, evento che ha abbinato la cucina, la moda, l’artigianato, gioielli, design e spettacolo, per coniugare e unire “the extraordinary Italian style”. Confrérie de la Chaîne des Rôtisseurs, La Confraternita della Chain (continua)

Il Tour toscano della Dorthmouth Simphony Orchestra

Dartmouth Symphony Orchestra Orchestra Toscana dei Conservatori Un esclusivissimo Galà il prossimo 5 dicembre, al Resort I Viticci all’Impruneta, darà il via ad una importante tournèè in Toscana e sarà proprio il Direttore fiorentino Filippo Ciabatti a portare in Italia la Dartmouth Symphony Orchestra, una delle più importanti al mondo, in importanti sedi e festival in collaborazione con l’Orc (continua)