Home > Libri > GRILLO, L’INCONTESTUALIZZABILE

GRILLO, L’INCONTESTUALIZZABILE

articolo pubblicato da: Emanueladei | segnala un abuso

GRILLO, L’INCONTESTUALIZZABILE
Il M5S si è sempre definito post-ideologico, reiterando il ritornello del movimento “né di destra né di sinistra”, ma l’apparentamento europeo con l’Ukip di Farage, l’approdo al governo insieme alla Lega di Salvini e la sintonia con le sue politiche svelano un’altra verità: tutte le volte che il M5S ha dovuto concretamente scegliere si è posizionato a destra. Il Front National in Francia, l’Ukip in Gran Bretagna e fino a poco tempo fa il M5S in Italia sono stati utili al sistema, bisognoso di chiassosi populismi, meglio ancora se deliranti, meglio ancora se xenofobi, per presentarsi come sola opzione percorribile, pur con il rischio che l’argine potesse prima o poi rompersi, da utilizzare in realtà contro il vero nemico: la sinistra. L’egemonia neoliberale non si comprende senza vederne una delle premessastrutturali: l’estromissione della sinistra, lo smantellamento dello Stato sociale, la liquidazione della questione sociale. Il discorso politico-economico dell’austerity ha infatti interamente a sinistra il suo campo di avversità. Quanto poco queste politiche economiche siano neutre lo si vede dall’apprezzabile aumento delle sperequazioni sociali che esse hanno prodotto. Nell’ultimo decennio, al crescente impoverimento del ceto medio è corrisposto l’aumento della ricchezza concentrata nelle mani dei super-ricchi, il cui “club” è andato crescendo anche per numero di membri. Il l ultimo delle politiche economiche egemoni nell’attuale fase del capitalismo è dunque il trasferimento di ricchezza dalla società ai mercati finanziari. Queste politiche economiche hanno, inoltre, un preciso corrispettivo sul piano politico-istituzionale: la contrazione degli spazi di democrazia e di partecipazione in nome di esecutivi forti. Governabilità e velocità di esecuzione diventano nell’epoca di Twitter e di Facebook le parole chiave per cercare di giustificare, in alcuni casi, anche la sostanziale alterazione dell’equilibrio tra i poteri.A essere minacciata è dunque la stessa tradizione centrale del costituzionalismo liberal-democratico occidentale. Pier Paolo Caserta è un insegnante di Filosofia e Storia nei Licei. Saggista indipendente, formatore e autore nell’ambito della logica collabora alle pubblicazioni quindicinali di «Critica liberale.» Suoi contributi sono apparsi anche su: «Mondoperaio», Aprileonline (poi Paneacqua.eu), «Vita», «Ellin Selae», «Cronache Laiche», Italialaica.it. «Grillo, incontestualizzabile» è edito dalla casa editrice Il Seme Bianco.

libri | arte | cultura | letteratura | grillo | il seme bianco | Lega | m5s | politica |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Grillo invoca giuria popolare per “balle media”. Mentana lo querela, esplode il caso


Grillo, Bossi e i complotti.


Il nazional-populismo di Lega e M5s non è mai stato così pericoloso


Raffaele Marra, dalla melina sull’incarico all’aut aut dei vertici: la lunga resistenza della Raggi


Lo sfogo della sindaca Raggi: “Per ogni atto rischio la galera”. E sigla la tregua con Grillo sul vice


Lombardi pressa per sospenderla, ma Casaleggio jr blinda Virginia Raggi


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

EAP: Nuove truffe per far pagare i libri agli esordienti

EAP: Nuove truffe per far pagare i libri agli esordienti
Esistono molti modi per pubblicare un libro, lo si può fare anche da soli trovando un sito che impagina e poi stampa per te. Questi siti, poi pubblicizzano l’opera si Amazon, Ibs etc, ma il libro non va in libreria, insomma non c’è distribuzione. Ma se ci sia affida una casa editrice seria, questa la distribuzione ce l’ha e di affida a un distributore che promuove il libro nelle librerie. La (continua)

UN AMORE SENZA TEMPO DI MICHELE FALZONE

UN AMORE SENZA TEMPO DI MICHELE FALZONE
UN AMORE SENZA TEMPO Esce il nuovo romanzo di Michele Falzone “Un amore senza tempo” edito da Il Seme Bianco. Siamo a Parigi. Ferdinando, scrittore e filosofo di fama, ormai settantenne, vive un momento di profondo disagio esistenziale. Nel tentativo di addomesticare le angosce della vecchiaia e il pensiero ricorrente della morte, ricompone tutti i ritagli della sua esistenza: dalle inquietu (continua)

Noi antabusiani: come sopravvivere all’Antabuse e sconfiggere la dipendenza da alcol

Noi antabusiani: come sopravvivere all’Antabuse e sconfiggere la dipendenza da alcol
Esce il libro autobiografico di Lucia Besana sul tema disintossicazione dalla dipendenza dall’alcol.L'autrice tratta l'argomento dell'etilismo rimuovendo con ironia ogni tabù, soffermandosi sui meccanismi psicologici e sociali che possono causare la dipendenza e l'ossessione per l'alcol e fornendo una serie di indicazioni pratiche al problema. Dall'utilizzo di un farmaco di nome Antabuse, del q (continua)

“L’ultimo veggente”: quando la speranza di un cambiamento, a volte, uccide

“L’ultimo veggente”: quando la speranza di un cambiamento, a volte, uccide
“L’ultimo veggente” di Salvatore Varsallona, edito da Il Seme Bianco, narra la quotidianità di un piccolo centro della Sicilia che viene d’improvviso sconvolta dalle apparizioni della Madonna. Il veggente è un ragazzo di 18 anni che viene da un altro paese e che nessuno conosce. Le apparizioni avvengono in campagna, sopra un albero di ciliegio il primo gioved& (continua)

“Il Vecchio”: una storia di riscatto e tenerezza

“Il Vecchio”: una storia di riscatto e tenerezza
Esce il romanzo di Marco Acciavatti, “ Il vecchio”, edito da Il Seme Bianco, che racconta la la storia di un povero vecchio vive in solitudine consumato dal dolore per gli affetti perduti e dal rimorso per gli errori fatti. Conduce la sua esistenza chiuso in se stesso attendendo, anzi quasi desiderando, la fine, quando inaspettatamente arriva nella sua vita una scintilla di speranza c (continua)