Home > Primo Piano > Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro

Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro

Nuovi treni Alta Capacità, FNM e Hitachi Rail Italy firmano Accordo Quadro
Durata 8 anni, quantità minima garantita 50 convogli a doppio piano, massima 120 Sottoscritto primo contratto applicativo per 30 treni a quattro casse in arrivo nel 2020 Milano, 12 settembre 2018 – FNM S.p.A. e Hitachi Rail Italy S.p.A. hanno sottoscritto oggi l’Accordo Quadro per la fornitura di treni ad Alta Capacità per il servizio ferroviario regionale. La firma di oggi fa seguito all’aggiudicazione alla stessa Hitachi Rail Italy della gara indetta da FNM lo scorso anno, in base a quanto stabilito dal programma di acquisto di nuovi treni, approvato da Regione Lombardia (delibera n. X/6932 del 24 luglio 2017 e legge regionale "Assestamento al bilancio 2017-2019" n. 22 del 10-08-2017). CONTENUTI ACCORDO QUADRO – L’Accordo Quadro, che ha una durata di 8 anni, prevede la fornitura di convogli ad Alta Capacità, a doppio piano, che saranno destinati alle linee ad alta frequentazione. La quantità minima garantita è di 50 treni: 30 a configurazione corta (4 casse) e 20 a configurazione lunga (5 casse); la quantità massima è di 120. Il prezzo di fornitura è di 7.917.000 euro per il convoglio a configurazione corta e di 9.317.000 euro per il convoglio a configurazione lunga. L’Accordo Quadro prevede anche la possibilità affidare a Hitachi Rail Italy la manutenzione dei convogli per un periodo di 3 anni. PRIMO CONTRATTO APPLICATIVO - Contestualmente alla firma dell’Accordo Quadro, FERROVIENORD, società controllata al 100% da FNM, ha sottoscritto con Hitachi Rail Italy il primo contratto applicativo per 30 convogli a configurazione corta per un importo complessivo di 237.510.000 euro. La consegna dei primi treni è prevista a partire dal ventesimo mese dalla sottoscrizione del contratto. PRINCIPALI CARATTERISTICHE – Si tratta di convogli a doppio piano, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita. Questi i principali numeri. Convoglio Corto Convoglio Lungo Lunghezza (metri) 109,6 136,8 Casse 4 5 Posti a sedere 466 598 Posti in piedi 449 575 Porte per fiancata 8 10 Velocità massima (km/h) 160 Toilette 2 TECNOLOGIE E SICUREZZA – Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare la presenza di: illuminazione LED, Wi-Fi, prese 220V e USB, sistema informazione a passeggeri, misuratore energia, conta-persone, telecamere laterali e frontali, telediagnostica da remoto, videosorveglianza intelligente con tecnologia “Anomalous Behavior detection”. I convogli saranno inoltre dotati del più moderno e avanzato sistema di sicurezza ERTMS/ETCS che, oltre a garantire elevatissimi standard di sicurezza, permetterà di incrementare la capacità di traffico sulle linee ferroviarie. ACCESSIBILITÀ E BENEFICI AMBIENTALI - L’accessibilità per le persone a mobilità ridotta è resa agevole dalla presenza di pedane mobili che compensano la distanza tra porta e banchina. Quanto ai benefici ambientali, è da sottolineare la riduzione del 30% dei consumi di energia elettrica, la riduzione della rumorosità, il recupero di energia elettrica in frenatura, l’utilizzo di materiali innovativi che permettono la riduzione del peso ed elevati tassi di riutilizzabilità (96%) e biodegradabilità (95%). Presenti anche postazioni per le biciclette e prese elettriche per la ricarica delle e-bike. RINNOVAMENTO FLOTTA - “Il rinnovamento della flotta che stiamo realizzando seguendo le indicazioni di Regione Lombardia – commenta il presidente di FNM Andrea Gibelli - permetterà di offrire un servizio migliore alle centinaia di migliaia di persone che ogni giorno viaggiano sui treni in Lombardia. Sappiamo che la qualità del servizio genera domanda; nostro obiettivo è anche quello di aumentare il numero di persone che scelgono il treno per spostarsi”. “Questo contratto costituisce una grande opportunità per noi perché ci da la possibilità di poter contribuire, con un altro nostro prodotto, al miglioramento della mobilità in Lombardia – dichiara Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy. L’innovazione dei nostri nuovi treni regionali garantirà ai passeggeri elevatissimi livelli di affidabilità e confort e all’ambiente un impatto pari a 5 grammi di CO2eq, valore che rende il nostro veicolo il mezzo di trasporto di massa a minor impatto ambientale in Italia”. FNM è il principale Gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia. Rappresenta il più importante investitore non statale italiano del settore. FNM S.p.A. è una società per azioni quotata in Borsa dal 1926. L'azionista di maggioranza è Regione Lombardia, che detiene il 57,57% del pacchetto azionario. Controllata al 100% da FNM, FERROVIENORD gestisce in Lombardia 331 km di rete e 124 stazioni dislocate su cinque linee nelle province di Milano, Brescia, Como, Monza e Brianza, Novara e Varese. Accanto all'attività legata alla circolazione dei treni, FERROVIENORD si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria della rete, del suo adeguamento, dell'attivazione di nuovi impianti e dei lavori di potenziamento. Hitachi Rail Italy è la più importante società ferroviaria italiana, da novembre 2015 è passata sotto il controllo di Hitachi Rail Europe. Tra i prodotti di punta di Hitachi Rail Italy si annoverano il nuovo treno ad alta velocità, attualmente in servizio in Italia, l’ETR1000, le innovative metro driverless per le città di Milano, Roma, Taipei, Riyadh, Copenaghen, Honolulu, Salonicco e Lima, le tradizionali metro con conducente per Milano, Fortaleza, Miami e nel prossimo futuro anche quella per Baltimora. Nelle fabbriche italiane dell’azienda, sono attualmente in costruzione i nuovi treni regionali doppiopiano “Rock” per Trenitalia, della piattaforma “Caravaggio”. Altro elemento del profilo di HRI è costituito dal Service inteso come manutenzione, ricambi, componenti e upgrading. Hitachi Rail Italy impiega circa 2.000 dipendenti, suddivisi fra gli stabilimenti di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria, Pittsburgh e Miami.

FNM | Regione lombardia | treni altacapacità |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Treni, avviata gara per acquisto convogli ad alta capacità


NON SI TROVA PIU' IL POSTO ADEGUATO AL PROPRIO TITOLO DI STUDIO


Intervista a Giuseppe Ambrosi a Parma per il Cibus


nuovo aPorchietto, elezioni provinciali di Torino. Il programma


Video Intervista Flavio Cattaneo: Terna acquisizione Enel


LE UNIVERSITÀ PUNTANO ALLA CINA: «IL LAVORO GUARDA A ORIENTE»


 

Ieri...

Stesso autore

Castellanza (Va), lavori in stazione: a inizio 2019 apertura velostazione

Castellanza (Va), lavori in stazione: a inizio 2019 apertura velostazione
Nuovo parcheggio protetto e videosorvegliato per lasciare le biciclette Milano, 04 ottobre 2018 – E’ prevista per i primi mesi del 2019 l’apertura di una velostazione presso la stazione di FERROVIENORD di Castellanza (Va). La realizzazione di un parcheggio coperto, protetto e videosorvegliato per le due ruote rappresenterà la conclusione ideale dei lavori di ristruttur (continua)

Velostazione da 60 posti nella stazione di Cesate

Velostazione da 60 posti nella stazione di Cesate
Milano, 24 luglio 2018 – FERROVIENORD ha realizzato nella stazione ferroviaria di Cesate una nuova velostazione, in grado di accogliere 60 biciclette, riqualificando il deposito già esistente. Coperta, dotata di telecamere di videosorveglianza, help point e illuminazione notturna per garantire la massima sicurezza agli utenti, è accessibile da oggi tramite le tessere di trasporto già in uso (“ (continua)

Assemblea degli azionisti

Approvato bilancio d’esercizio al 31-12-2017, dividendo di 0,02 euro per azione Nominati Consiglio d’amministrazione e collegio sindacale per il triennio 2018-2020 Milano, 21 maggio 2018 – L’Assemblea degli azionisti di FNM S.p.A., riunitasi oggi sotto la presidenza di Andrea Gibelli, ha approvato il bilancio per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2017. RISULTATI ECONOMICO-FINANZIARI DI FNM S.p. (continua)

FERROVIENORD ottiene da ANSF “Autorizzazione di Sicurezza”

È il primo gestore di infrastruttura in Italia dopo RFI a completare iter per rilascio Milano, 27 aprile 2018 – FERROVIENORD è il primo gestore di infrastruttura ferroviaria in Italia dopo RFI (Rete Ferroviaria Italia) ad ottenere l’Autorizzazione di Sicurezza da parte dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF). DECRETO AGOSTO 2016 - Il Decreto Ministeriale del 5 agosto 2016 ha (continua)

Commento alle dichiarazioni rilasciate dall'Amministratore Delegato di Trenitalia

Milano, 29 maggio 2018 – Con riferimento alle dichiarazioni rilasciate nella giornata di ieri, 28 maggio 2018, dal Dott. Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia S.p.A. (“Trenitalia”) – società interamente controllata da Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A. (“FSI”), azionista significativo di FNM S.p.A. (“FNM” o la “Società”) con una partecipazione pari al 14,74% del relativo capitale (continua)