Home > News > CIO' CHE NON CONOSCI DELLA DROGA PUO' UCCIDERTI.

CIO' CHE NON CONOSCI DELLA DROGA PUO' UCCIDERTI.

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

CIO' CHE NON CONOSCI DELLA DROGA PUO' UCCIDERTI.

 

 

 

"Ciò che non conosci della droga può ucciderti" è lo slogan scritto sullo striscione che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology usano per comunicare ai giovani i pericoli causati dalla droga.

La droga ogni giorno miete migliaia di vite umane, e la maggior parte di loro sono giovanissimi. Coloro che dovrebbero essere la parte di società da tutelare perchè sono il nostro futuro, sono i più esposti e i meno protetti.

Martellati dalle sirene degli spacciatori che promettono libertà e felicità, se si "libereranno" dei pensieri e problemi che li assillano assumendo le loro droghe, si infilano in un tunnel la cui luce che vedono in lontananza non è quella "libertà" promessa dai pusher ma un treno a gran velocità che li travolgerà con tutti i loro sogni e la voglia di vivere.

Informare e prevenire sono questi gli unici obiettivi delle iniziative dei volontari, sicuri che solo la conoscenza de "la verità sulla droga" starà alla base della decisione consapevole di non farne mai uso e per questo nella serata di mercoledì 17 ottobre hanno distribuito altre centinaia di opuscoli informativi nelle case delo quartiere Bandinu.

Convinti che, come scriveva il filofofo L. Ron Hubbard: "la droga priva la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari di Olbia persistono nella distribuzione di migliaia di libretti informativi e a divulgare il messaggio di vivere liberi dalla droga in tutti i quartieri della città.

Info: www.noalladroga.it

 

 



Commenta l'articolo

 
 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

La settimana di passione dei volontari “Dico NO alla Droga” dedicata a liberare la società dalla schiavitù della droga.

La settimana di passione dei volontari “Dico  NO alla Droga” dedicata a liberare la società dalla schiavitù della droga.
        Altri 7 Kg di cocaina purissima sequestrati nei giorni scorsi dalle forze dell’ordine, destinati a rovinare decine di migliaia di ragazzi della Sardegna meridionale. Il lavoro costante e fondamentale di repressione porta all’arresto dei trafficanti e al sequestro di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti di vario tipo. In nome del (continua)

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI
          Non conosce soste a Sassari, l’azione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che nella serata di giovedì 18 aprile hanno girato in lungo e in largo le strade del quartiere Prunizzedda, portando la corretta informazione sulle conseguenze causate dall’abuso degli antidolori (continua)

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione
La necessità di divulgare i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è sempre più sentita nella società. In verità ciò che traspare dal confronto tra le persone contattate dai volontari di Uniti per i Diritti Umani è la paura che il riconoscimento dei Diritti a tutti, possa in qualche modo ledere i nostri Diritti. Quasi che (continua)

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele i volontari diffondono la verità sull’alcol

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele                           i volontari diffondono la verità sull’alcol
Non è una novità per gli esercenti dei negozi del corso Vittorio Emanuele a  Cagliari attivarsi nella campagna di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Da anni vengono coinvolti dai volontari e con entusiasmo mettono a disposizione i loro banchi di vendita per diffondere il messaggio di vivere liberi alla droga. (continua)

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne
        Altre decine di libretti distribuiti dai volontari nelle strade di Cagliari, nella serata di venerdì 19 aprile. Ancora decine di persone informate sull’esistenza di un documento che, se messo in pratica da tutti, in primis dai governanti, da solo risolverebbe gran parte dei problemi dell’umanità.    &nbs (continua)