Home > Spettacoli e TV > DOMENICA 21 AL VIA C’ERA UNA VOLTA VII

DOMENICA 21 AL VIA C’ERA UNA VOLTA VII

articolo pubblicato da: silviadecesare | segnala un abuso

DOMENICA 21 AL VIA C’ERA UNA VOLTA VII

“Continuiamo a credere che una favola salverà il mondo”. Si riconferma questo il motto di C’era una Volta, settima edizione della rassegna di spettacoli ideata dalla Compagnia dell’Arte, e realizzata con il sostegno del Teatro delle Arti al via questa domenica.

«Perché concedersi 90 minuti di fantasia formato family è la giusta evasione per grandi e piccoli» - aggiunge il direttore artistico e regista Antonello Ronga. Al taglio del nastro, domenica 21 ottobre, una nuova produzione: “Transilvania Hotel”, la storia di una convivenza (possibile?) tra mostriciattoli ed umani.

LO SPETTACOLO La presenza di un gruppo di simpatici mostriciattoli ha sempre suscitato paura e disgusto agli umani ed è questo il motivo per cui una di queste creature “brutte” ma dall’animo buono, il vampiro Drac, decide di ergersi a direttore e costruire un hotel, lontano da occhi indiscreti, in cui tutti i suoi simili possano vivere essendo se stessi. Tutto va per il verso giusto, fino a quando, la figlia di Drac compie 118 anni e per un caso fortuito s’imbatte in un giovane umano e se ne innamora. La fiamma del sentimento che li unisce accresce in lei il desiderio di conoscere questo mondo a lei sconosciuto e papà Drac è costretto, non senza reticenze, ad acconsentire. Ma sarà il coraggio e la forza della neo diciottenne ad abbattere i pregiudizi dimostrando come sia possibile convivere pacificamente nel rispetto delle diversità.

E per coinvolgere la platea la compagine di attori e ballerini ha pensato bene di invitare tutti ad essere protagonisti anche se per poche battute musicali. “Guarda il video e impara la coreografia: sulla pagina Facebook della Compagnia dell’Arte l’invito a memorizzare pochi e semplici movimenti da ripetere tutti insieme in un determinato momento dello spettacolo.

Scena dopo scena della Bottega San Lazzaro e Salvatore Acconciagioco, le luci orchestrate da Francesco Giunti e Raffaele Sguazzo, e i meravigliosi costumi realizzati dalle sartorie Casaburi e Scena Labarte, il pubblico verrà trascinato nel magico mondo della fiaba che, tra l’allegria delle musiche e delle canzoni (interpretate dagli attori Federica Buonomo, Gianni D’Amato, Alessandro Musto, Mauro Collina, Francesco Sommaripa, Massimiliano Palumbo, Katia Caivano) e il dinamismo delle coreografie (di Fortuna Capasso e Davide Raimondo) diventa spettacolo.

IL CARTELLONE A novembre (il 25) il palcoscenico sarà per la Compagnia Le Ombre in “#sharewood”, una foresta assalita dallo share, tra gradimenti, condivisioni e like. Il nuovo anno riparte (il 20 gennaio) con la Compagnia New Age Animazione in “Bollicinema Show”, ovvero la storia dei più celebri film, raccontata attraverso l’arte delle bolle di sapone. A marzo, il 10, il testimone passerà nelle mani della Compagnia La Mansarda Teatro dell’Orco di Caserta in “Cappuccetto Rosso”, una versione a metà tra Perrault e Grimm. Un’altra nuova produzione ad aprile. Il 7 la Compagnia dell’Arte andrà in scena con “Pinocchio ragazzo fortunato”, una rilettura della famosa storia collodiana con le musiche di Lorenzo Jovanotti. Il 5 maggio, con “Hakuna Matata”, una storia tra le più complesse, cala il sipario sulla VII stagione.

INFO UTILI Tre le repliche per lo spettacolo: 11, 17 e 19.15. Il prezzo del singolo biglietto è di 10 euro per il bambino, 12 per l’adulto. Abbonamento 110 euro. Per informazioni e prenotazioni: 089 221807; 320 2659282; 329 2731774 – www.compagniadellarte.it.

family show | teatro delle arti | eventi salerno | compagnia dell arte | favola | transilvania hotel |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Tempura, estro e design: da Aran Store Gregorio VII, la cucina inclusiva di Chef Rubio


Tappa di Anzio del Photofestival "Attraverso le Pieghe del Tempo" - 1° Settembre 2017


Mandrarossa Vineyard Tour 2017


Cucina in tutti i sensi: grande successo e partecipazione del LIS al cooking show di Chef Rubio da Aran Store Gregorio VII


Lo sviluppo della sua filosofia


Tutto il jazz di aprile, al via i nuovi concerti di Elegance Cafè Jazz Club


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

VIVIAMOCILENTO: DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE', ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI

VIVIAMOCILENTO:  DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE',  ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI
 Musica d'autore, passeggiate tra storia e cultura, degustazioni, giochi all'aria aperta per bambini e ragazzi. VIVIAMOCILENTO è lo slow Festival che dal 26 al 28 aprile, grazie alla sensibilità e all'impegno del sindaco Stefano Pisani, si svolgerà nella terra che dal 1998 l’UNESCO ha dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità. (continua)

Spirits a Salerno: al via la prima mini rassegna per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico

Spirits a Salerno: al via la prima mini rassegna per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico
Movida alcolificio? No grazie. Con l'obiettivo di recuperare le energie e le passioni che hanno fatto del by night un elemento trainante dello sviluppo economico territoriale, nasce Spirits, la prima mini rassegna pensata da privati per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico. Spirits si propone come format autonomo per restituire dignità culturale alla movida, far (continua)

Un paese di sana e robusta costituizione

Un paese di sana e robusta costituizione
E' questo il titolo della rappresentazione che andrà in scena mercoledì 6 marzo alle 17 nel teatro del Genovesi. Protagonisti saranno gli alunni dell’istituto comprensivo Barra/ Abbagnano, diretto da Anna Maria Grimaldi. In quattordici, guidati dalla loro tutor, la professoressa Maria Pia Corniola, daranno vita ad uno spettacolo che avrà come filo conduttore la Cost (continua)

#salviamopatrick

 #salviamopatrick
 #salviamopatrick con una raccolta fondi. E' la difficile impresa a favore di Patrick Majda, 40 anni, bolognese, gravemente malato di tumore al colon con mestastasi al fegato, la cui unica possibilità di salvezza risiede in un protocollo (anzi, tre) di una clinica a Philadelphia. Lui potrebbe avere accesso subito alle cure (lo hanno sollecitato già due volte nelle ultime tre (continua)

Nasce un libro dal laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria Smaldone di Salerno

Nasce un libro dal laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria Smaldone di Salerno
Attraverso Il progetto DiSegnare Storie le associazioni Duna di Sale e Saremo Alberi Libroteca hanno condotto un laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria F. Smaldone di Salerno da cui è scaturito il libro in italiano e LIS – Lingua dei Segni Italiana dal titolo Attraverso Il progetto DiSegnare Storie le associazioni Duna di Sale e Saremo Alberi Librot (continua)