Home > News > CAGLIARI: SI POSSONO RIPRISTINARE I VALORI MORALI

CAGLIARI: SI POSSONO RIPRISTINARE I VALORI MORALI

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

CAGLIARI: SI POSSONO RIPRISTINARE I VALORI MORALI

 

 

Pronti per una nuova iniziativa, i volontari della Fondazione La Via della Felicità, continuano a darsi da fare per divulgare la cultura del prendersi cura di ciò che ci circonda. Una nuova distribuzione dell'edizione in brossura del libro La Via della Felicità, scritto da L. Ron Hubbard, verrà fatta nella mattinata di giovedì 8 novembre nel quartiere Fonsarda a Cagliari.

 

La città si presenta in effetti piacevole da vivere ma serpeggia sempre più la sensazione di non potersi fidare ad uscire tranquillamente per strada per paura di incappare in atti criminali e viverli da vittima. L'attuale situazione economica e sociale, il martellamento mediatico secondo cui “è sempre meno sicuro vivere”, portano le persone a dividersi in due gruppi: uno che ha paura e uno che la sfrutta. Nel mezzo ci sono coloro che devono rappresentare un punto di riferimento per gli altri.

 

La Via della Felicità, essendo un codice morale non religioso, consente a coloro che stanno nel mezzo, di sentirsi rafforzati nel sostenere coloro che si fanno vincere dalla paura e dalla sensazione di pericolo per la propria sicurezza. I 21 precetti contenuti all'interno di questo libro, risultano in una guida al buon senso, elemento questo, che non ha mai un limite in termini di quanto se ne possa avere per creare una società migliore.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

LEI Festival


Un Natale all'insegna dei valori morali


La disperazione cresce nel vuoto di valori


I grandi valori a Montichiari


Diamo il corretto valore ai valori


HALLOWEEN,  MA QUESTA VOLTA PER SCONGIURARE IL FANTASMA DEL DEGRADO E DELLA VIOLENZA CHE INCOMBE SULLA SOCIETA'.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Solo il rispetto dei DIRITTI UMANI salverà questa società

Solo il rispetto dei DIRITTI UMANI salverà questa società
        La necessità di divulgare i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è sempre più sentita nella società. In verità ciò che traspare dal confronto tra le persone contattate dai volontari di Uniti per i Diritti Umani è la paura che il riconoscimento dei Diritti a tutti, possa in (continua)

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele i volontari diffondono la verità sull’alcol

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele                           i volontari diffondono la verità sull’alcol
Non è una novità per gli esercenti dei negozi del corso Vittorio Emanuele a  Cagliari attivarsi nella campagna di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Da anni vengono coinvolti dai volontari e con entusiasmo mettono a disposizione i loro banchi di vendita per diffondere il messaggio di vivere liberi alla droga. (continua)

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne
        Altre decine di libretti distribuiti dai volontari nelle strade di Cagliari, nella serata di venerdì 19 aprile. Ancora decine di persone informate sull’esistenza di un documento che, se messo in pratica da tutti, in primis dai governanti, da solo risolverebbe gran parte dei problemi dell’umanità.    &nbs (continua)

Al liceo “Pacinotti” di Cagliari, gli studenti informati sui DIRITTI UMANI

Al liceo “Pacinotti” di Cagliari, gli studenti informati sui DIRITTI UMANI
        Partire dai giovani per creare un nuovo modo di pensare la società basata sul rispetto dei DIRITTI UMANI. È lo scopo dei volontari della Fondazione Internazionale Uniti per i Diritti Umani di Cagliari che stanno portando questo messaggio in tutte le scuole del capoluogo sardo. Migliaia di studenti e decine di insegnanti hanno ricevuto (continua)

La responsabilità arriva dall’informazione. Gli opuscoli “La verità sulla droga” distribuiti agli alunni delle medie “A. Diaz” di Olbia

   La responsabilità arriva dall’informazione. Gli opuscoli “La verità sulla droga” distribuiti agli alunni delle medie “A. Diaz” di Olbia
È proseguita nella mattinata di mercoledì 17 aprile, la campagna di prevenzione alle droghe che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Missione della Chiesa di Scientology di olbia stanno portando avanti da qualche mese nelle scuole del capoluogo gallurese. Centinaia di alunni delle scuole medie “A. Diaz” del quartiere Isticadeddu hanno ricevu (continua)