Home > Scuola e Università > Nasce un libro dal laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria Smaldone di Salerno

Nasce un libro dal laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria Smaldone di Salerno

articolo pubblicato da: silviadecesare | segnala un abuso

Nasce un libro dal laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria Smaldone di Salerno

Attraverso Il progetto DiSegnare Storie le associazioni Duna di Sale e Saremo Alberi Libroteca hanno condotto un laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria F. Smaldone di Salerno da cui è scaturito il libro in italiano e LIS – Lingua dei Segni Italiana dal titolo Attraverso Il progetto DiSegnare Storie le associazioni Duna di Sale e Saremo Alberi Libroteca hanno condotto un laboratorio di scrittura creativa con i bambini della Scuola Primaria F. Smaldone di Salerno da cui è scaturito il libro in italiano e LIS – Lingua dei Segni Italiana dal titolo “Re Nasone e il profumo della Felicità”, che sarà qui presentato in anteprima. Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. Se ne discuterà venerdì 15 febbraio alle 10 nel corso di una conferenza stampa convocata nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno. "Il progetto si proponeva di coinvolgere gli alunni dell’Istituto Smaldone per Bambini sordi di Salerno in un percorso di scrittura creativa volto a sviluppare un testo originale in lingua Italiana da tradurre in LIS. I laboratori si sono svolti nei mesi marzo aprile e maggio 2018, tutti i venerdì come da cronoprogramma per un totale di 15 ore, cui se ne sono aggiunte altre 6 nei mesi di novembre e dicembre, per ultimare gli scatti fotografici necessari al libro - spiegano Daria Limatola, presidente dell'associazione Duna di Sale e Vincenzo Aliberti, legale rappresentante di Saremo Alberi - Il libro costituisce non solo una prova tangibile del lavoro fatto ma, per la prima volta dopo anni di collaborazione con l’Istituto abbiamo finalmente un “prodotto” che potremo utilizzare per future prossime iniziative. Potremo venderlo per ottenere altri fondi a sostegno dello Smaldone, potremo proporlo come strumento didattico nelle classi, o utilizzarlo in laboratori aperti al giovane pubblico da tenersi in contesti extrascolastici, come alcune delle manifestazioni letterarie che le nostre due associazioni, Duna di Sale e Saremo Alberi conducono da anni, anche insieme. Questo libro “ Il Re Nasone e il profumo della felicità” ha un testo semplice, lasciato così volutamente perché da un lato rimanda al fatto che per i bambini sordi che ne hanno seguito l’evoluzione è scritto in una lingua “straniera”, dall’altro era quanto di più simile ci fosse alla sintassi della LIS che, ricordiamolo, si discosta molto da quella della lingua italiana. Tuttavia nella sua semplicità sicuramente risponde allo scopo – ossia quello di fare da ponte tra chi parla la lingua dei segni e chi no, e di fornire uno strumento per l’apprendimento e la promozione della lettura".

, che sarà qui presentato in anteprima. Il progetto è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana. Se ne discuterà venerdì 15 febbraio alle 10 nel corso di una conferenza stampa convocata nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno. "Il progetto si proponeva di coinvolgere gli alunni dell’Istituto Smaldone per Bambini sordi di Salerno in un percorso di scrittura creativa volto a sviluppare un testo originale in lingua Italiana da tradurre in LIS. I laboratori si sono svolti nei mesi marzo aprile e maggio 2018, tutti i venerdì come da cronoprogramma per un totale di 15 ore, cui se ne sono aggiunte altre 6 nei mesi di novembre e dicembre, per ultimare gli scatti fotografici necessari al libro - spiegano Daria Limatola, presidente dell'associazione Duna di Sale e Vincenzo Aliberti, legale rappresentante di Saremo Alberi - Il libro costituisce non solo una prova tangibile del lavoro fatto ma, per la prima volta dopo anni di collaborazione con l’Istituto abbiamo finalmente un “prodotto” che potremo utilizzare per future prossime iniziative. Potremo venderlo per ottenere altri fondi a sostegno dello Smaldone, potremo proporlo come strumento didattico nelle classi, o utilizzarlo in laboratori aperti al giovane pubblico da tenersi in contesti extrascolastici, come alcune delle manifestazioni letterarie che le nostre due associazioni, Duna di Sale e Saremo Alberi conducono da anni, anche insieme. Questo libro “ Il Re Nasone e il profumo della felicità” ha un testo semplice, lasciato così volutamente perché da un lato rimanda al fatto che per i bambini sordi che ne hanno seguito l’evoluzione è scritto in una lingua “straniera”, dall’altro era quanto di più simile ci fosse alla sintassi della LIS che, ricordiamolo, si discosta molto da quella della lingua italiana. Tuttavia nella sua semplicità sicuramente risponde allo scopo – ossia quello di fare da ponte tra chi parla la lingua dei segni e chi no, e di fornire uno strumento per l’apprendimento e la promozione della lettura".



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA "LA MIA TERRA


Laboratori di scrittura creativa e editoria a Viareggio


Intervista di Alessia Mocci a Marco Incardona ed al suo Domande al silenzio


“Ti Olio!”, Il mondo dell’oro verde della terra in tavola tra degustazioni e cooking contest a Ceraso


"ACT LAB 2.0": arte e cultura alla Sanità


Call di selezione per il prossimo laboratorio internazionale e interculturale di ricerca e creazione teatrale del Teatro Simurgh In Cerca dell’Attore Antico per un Teatro Moderno.


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

VIVIAMOCILENTO: DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE', ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI

VIVIAMOCILENTO:  DAL 26 AL 28 APRILE LO SLOW FESTIVAL CON CRISTIANO DE ANDRE',  ORNELLA VANONI E STEFANO BOLLANI
 Musica d'autore, passeggiate tra storia e cultura, degustazioni, giochi all'aria aperta per bambini e ragazzi. VIVIAMOCILENTO è lo slow Festival che dal 26 al 28 aprile, grazie alla sensibilità e all'impegno del sindaco Stefano Pisani, si svolgerà nella terra che dal 1998 l’UNESCO ha dichiarato Patrimonio mondiale dell’Umanità. (continua)

Spirits a Salerno: al via la prima mini rassegna per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico

Spirits a Salerno: al via la prima mini rassegna per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico
Movida alcolificio? No grazie. Con l'obiettivo di recuperare le energie e le passioni che hanno fatto del by night un elemento trainante dello sviluppo economico territoriale, nasce Spirits, la prima mini rassegna pensata da privati per riempire di contenuti i contenitori del loisir del centro storico. Spirits si propone come format autonomo per restituire dignità culturale alla movida, far (continua)

Un paese di sana e robusta costituizione

Un paese di sana e robusta costituizione
E' questo il titolo della rappresentazione che andrà in scena mercoledì 6 marzo alle 17 nel teatro del Genovesi. Protagonisti saranno gli alunni dell’istituto comprensivo Barra/ Abbagnano, diretto da Anna Maria Grimaldi. In quattordici, guidati dalla loro tutor, la professoressa Maria Pia Corniola, daranno vita ad uno spettacolo che avrà come filo conduttore la Cost (continua)

#salviamopatrick

 #salviamopatrick
 #salviamopatrick con una raccolta fondi. E' la difficile impresa a favore di Patrick Majda, 40 anni, bolognese, gravemente malato di tumore al colon con mestastasi al fegato, la cui unica possibilità di salvezza risiede in un protocollo (anzi, tre) di una clinica a Philadelphia. Lui potrebbe avere accesso subito alle cure (lo hanno sollecitato già due volte nelle ultime tre (continua)

#fuorifestival 2019 di Salerno Letteratura

 #fuorifestival 2019 di Salerno Letteratura
Entra nel vivo il #fuorifestival 2019 di Salerno Letteratura. Nell'ambito del ricco calendario di appuntamenti del più grande festival letterario dell'Italia del Sud, lunedì 11 febbraio alle 19, il Circolo dei Lettori ospiterà, presso gli spazi di Santa Apollonia, a Salerno, lo scrittore Piero Sorrentino, autore di “Un cuore tuo malgrado” (Mondadori). In dialogo co (continua)