Home > News > Informare i giovani per sfatare il “mito” della droga con il messaggio “Dicevano... Mentivano”

Informare i giovani per sfatare il “mito” della droga con il messaggio “Dicevano... Mentivano”

Informare i giovani per sfatare il “mito” della droga con il messaggio “Dicevano... Mentivano”

 

E’ ormai storia di tutti i giorni, e tutti i media ne parlano: lo spaccio raggiunge i giovani, che a loro volta diventano le pedine nelle mani degli spacciatori, e di organizzazioni criminali che senza scrupolo s’arricchiscono sulla “pelle” e sulla vita delle nuove generazioni.

Una soluzione, che si è dimostrata efficace con migliaia di giovani in tutto il mondo, è di fornire loro le corrette informazioni sulle principali droghe in uso, con testimonianze e semplici dati scientifici con gli strumenti multimediali della campagna La verità sulla droga.

Episodi come questi ormai sono abbastanza comuni ovunque; le scuole stanno diventando dei supermercati; delle succursali dello spaccio da parte dei criminali che sfruttano i giovani per fare il “lavoro” sporco e arricchirsi vendendo morte.

E’ evidente il grosso impegno delle forze dell'ordine che si stanno adoperando per arginare il problema di questo “business multimilionario” dello spaccio che impazza tra i giovani.

Il vero problema è che i ragazzi “ragionano” sulla base di “messaggi di marketing” ideati e trasmessi con il passa parola; uno degli strumenti più efficaci nella vendita di prodotti. Sono messaggi semplici e convincenti, come: “con un tiro non ti succede nulla, o diventi più “figo”, ecc….

I guai cominciano dopo. Quando uno subisce le conseguenze di queste sostanze allucinogene, tossiche e velenose. E anche quando “non” succede qualcosa a lui personalmente, molto spesso le fa succedere a chi gli sta vicino, ai suoi amici ai quali spaccia la dose che gli permetterà di ottenere il denaro per farsene una, o magari uccidendo qualcuno guidando sotto effetto di droga e alcol.

L’efficacia degli opuscoli della serie La Verità sulla Droga ha portato alla realizzazione degli annunci di pubblica utilità “Dicevano... Mentivano”. Tramite questi messaggi di grande impatto sugli effetti distruttivi delle droghe più diffuse, i 16 annunci di pubblica utilità si rivolgono direttamente ai giovani con un linguaggio attuale ed efficace.

Questi video si basano su situazioni di vita reale e espongono i miti più comuni sulle droghe. Questa combinazione si è dimostrata un modo efficace per convincere gli studenti ad apprendere la verità sulle droghe e, cosa più importante, fornisce loro le informazioni di cui hanno bisogno per prendere una decisione informata per rimanere senza droga.



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

A disposizione gratuitamente presso gli esercizi pubblici… Marotta


Anche il “Leon D’Oro” dice no alla droga! > Acqualagna


A Jesi “No alla droga”


A Jesi: La verità sull’eroina!


La droga controlla la tua vita?


Prevenzione presso locali pubblici! Dogana


 

Ieri...

Stesso autore

CERVIA: FAR CONOSCERE I DIRITTI UMANI

Si continua a parlare di violazioni dei diritti umani; e il dibattito rimane aperto. A parte chi intende strumentalizzare questo tema, rimane pur sempre vero che in certe situazioni, sembra che tutelare i diritti di qualcuno porti alla violazione dei diritti di qualcun altro, e da qui sorgono continue confusioni e conflitti anche in società civili come la nostra. La soluzione è la c (continua)

Bellaria: scopri quello che gli spacciatori di marijuana non vorrebbero mai che tu sapessi. Scopri la verità.

Bellaria: scopri quello che gli spacciatori di marijuana non vorrebbero mai che tu sapessi. Scopri la verità.
 Anche in Romagna i quotidiani continuano a parlare del fenomeno droga. Nel comune di Ravenna nei giorni scorsi c’è stato un grave caso di arresto per spaccio e detenzione di droga. Ma il dramma è che lo scenario è una scuola, dove ci sono anche dei minorenni. E, dove le informazioni che magari fanno presa tra di loro, provengono da chi ha tutto l’interesse a (continua)

Raccolta di siringhe al parco Serravalle a Cesena

 Martedì 5 febbraio, i volontari dell’ l’associazione ”La via della felicità Cervia - Amici di L. Ron Hubbard” faranno o una raccolta di siringhe al parco Serravalle di Cesena.   Consideriamo che principalmente per il classico buco si usi l’eroina, anche se oggi c’è chi usa cocaina e droghe sintetiche. La maggior parte dell&rsqu (continua)

Protezione Civile e Competenza

  Bondeno, presso la sede della Protezione Civile, alcuni preparativi di miglioramento per gli addetti ai Lavori. Nella moderna sede della Protezione Civile dell’Alto Ferrarese si è tenuta, la scorsa domenica un approfondimento sulle norme igieniche in caso di emergenza ed esercizi teorico pratici sulle varie tecniche di nodi. Presenti membri della protezione c (continua)

Una corsa contro il tempo per l’epidemia della droga in Romagna

Una corsa contro il tempo per l’epidemia della droga in Romagna
  I ragazzi di oggi comprano droga su internet. E’ accaduto pochi giorni fa in Romagna, dove un ragazzino è stato arrestato perché aveva della droga da smerciare ai coetanei. Questo ragazzo aveva creato una chat di gruppo per raccogliere adesioni per poter vendere ai sui “clienti” le dosi. I ragazzi che fanno uso di droghe sono sempre più giovani, add (continua)