Home > News > Tornano i volontari di Scientology nel quartiere di Is Mirrionis di Cagliari

Tornano i volontari di Scientology nel quartiere di Is Mirrionis di Cagliari

articolo pubblicato da: ignazio deriu | segnala un abuso

Tornano i volontari di Scientology nel quartiere di Is Mirrionis di Cagliari


 

Riparte da questa settimana nel quartiere Is Mirrionis a Cagliari, la campagna di prevenzione alle droghe dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna. Nella giornata di lunedì 18 marzo centinaia di opuscoli “la verità sulla cocaina” sono stati distribuiti nei negozi e nelle case del popolare quartiere, informando i cittadini sulle conseguenze derivate da questa diffusissima droga.

        La Cocaina è una delle droghe più pericolose che l’uomo conosca. Una volta che si incomincia ad assumerla, si è rivelato quasi impossibile liberarsi dalla sua presa, sia fisicamente che mentalmente. Fisicamente stimola i recettori chiave (terminazioni nervose che cambiano quell’organo sensitivo del corpo) all’interno del cervello che, a loro volta, creano un’euforia a cui le persone che ne fanno uso sviluppano rapidamente una tolleranza. Solo dosaggi più elevati e di uso più frequente possono determinare lo stesso effetto.

Oggi, la cocaina è un affare di miliardi di dollari in tutto il mondo. Coloro che ne fanno uso sono persone di ogni età, professione e livello economico.

Il consumo di cocaina può portare alla morte per collasso delle vie respiratorie, ictus, emorragia cerebrale (perdita di sangue nel cervello) o infarto. I figli delle madri che sono dipendenti dalla cocaina vengono al mondo già tossicodipendenti. Molti soffrono di difetti dalla nascita e di molti altri problemi.

Nonostante i suoi pericoli, il consumo di cocaina continua ad aumentare, probabilmente perché chi ne fa uso trova difficile sfuggire ai primi passi lungo quell’interminabile strada buia che porta alla dipendenza.

Pensando a questa droga è impossibile non concordare con le parole che il filosofo L. Ron Hubbard scrisse già negli anni ’70, quando identificava le droghe come “l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, e ha creato un programma di disintossicazione dalle sostanze stupefacenti che sta salvando dalla droga decine di migliaia di persone di ogni ceto sociale, razza e credo religioso.

Info: www.noalladroga.it



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Festival Smart Cityness: l’innovazione territoriale e la collaborazione locale, dal 2 al 4 ottobre, Cagliari


I Ministri Volontari di Scientology ad Haiti: aiuto a più di 284.000 persone


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


CHIESA DI SCIENTOLOGY - CELEBRAZIONI DEL SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE


LEI Festival


SCIENTOLOGY - COSA DICONO GLI ESPERTI?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Stesso autore

La settimana di passione dei volontari “Dico NO alla Droga” dedicata a liberare la società dalla schiavitù della droga.

La settimana di passione dei volontari “Dico  NO alla Droga” dedicata a liberare la società dalla schiavitù della droga.
        Altri 7 Kg di cocaina purissima sequestrati nei giorni scorsi dalle forze dell’ordine, destinati a rovinare decine di migliaia di ragazzi della Sardegna meridionale. Il lavoro costante e fondamentale di repressione porta all’arresto dei trafficanti e al sequestro di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti di vario tipo. In nome del (continua)

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI

Nel quartiere PRUNIZZEDDA a Sassari, si informa sugli effetti degli ANTIDOLORIFICI
          Non conosce soste a Sassari, l’azione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, che nella serata di giovedì 18 aprile hanno girato in lungo e in largo le strade del quartiere Prunizzedda, portando la corretta informazione sulle conseguenze causate dall’abuso degli antidolori (continua)

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione

PASQUA e DIRITTI UMANI due messaggi che vanno di pari passo e nella stessa direzione
La necessità di divulgare i trenta articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è sempre più sentita nella società. In verità ciò che traspare dal confronto tra le persone contattate dai volontari di Uniti per i Diritti Umani è la paura che il riconoscimento dei Diritti a tutti, possa in qualche modo ledere i nostri Diritti. Quasi che (continua)

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele i volontari diffondono la verità sull’alcol

CAGLIARI: nelle attività del corso Vittorio Emanuele                           i volontari diffondono la verità sull’alcol
Non è una novità per gli esercenti dei negozi del corso Vittorio Emanuele a  Cagliari attivarsi nella campagna di prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology. Da anni vengono coinvolti dai volontari e con entusiasmo mettono a disposizione i loro banchi di vendita per diffondere il messaggio di vivere liberi alla droga. (continua)

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne

I DIRITTI UMANI si diffondono tra i passanti di Piazza Jenne
        Altre decine di libretti distribuiti dai volontari nelle strade di Cagliari, nella serata di venerdì 19 aprile. Ancora decine di persone informate sull’esistenza di un documento che, se messo in pratica da tutti, in primis dai governanti, da solo risolverebbe gran parte dei problemi dell’umanità.    &nbs (continua)