Home > Informatica > Le opinioni dei clienti sui sistemi di controllo produzione e qualità/Parte 1

Le opinioni dei clienti sui sistemi di controllo produzione e qualità/Parte 1

Abbiamo intervistato aziende operanti nei più disparati settori merceologici e continuiamo a farlo, sia perché ci fa piacere ospitare “Storie di successo”, ma soprattutto perché rappresentano la testimonianza più tangibile e presumibilmente efficace della qualità del nostro lavoro.
Più delle parole e della comunicazione, sono i clienti soddisfatti ad attribuire all’azienda la leadership.

Raccogliamo in più parti/articoli le dichiarazioni che ci hanno inviato i nostri clienti, cercando di offrire uno spaccato veritiero della nostra realtà. Tutte le interviste sono inoltre disponibili all’interno del nostro sito.

Di seguito una piccola selezione delle domande a cui hanno risposto i nostri clienti.

  1. Cosa l’ha spinta a voler implementare un sistema TESAR? Che tipo di problemi doveva risolvere?
  2. I problemi che l’hanno spinta ad installare questo sistema sono stati risolti dal sistema stesso?
  3. Il fatto che Tesar sia proprietaria (progetta e produce in proprio) di tutto ciò che fa parte dei sistemi che installa (Terminali industriali, software per il controllo della produzione, della qualità, delle presenze, dei magazzini, ecc.) ha costituito un vantaggio?

Ed ecco una piccola selezione delle risposte che abbiamo ricevuto.

I.M.P.  PASOTTI – Stampaggio, deformazione, estrusione e formatura a freddo dei metalli ferrosi e non.

1. La nostra azienda, dopo aver effettuato un monitoraggio esclusivamente con raccolta dati manuale sentiva il forte bisogno di avere dati attendibili, costantemente aggiornati e in tempo reale. L’esigenza era la verifica della resa degli impianti, dei macchinari e degli operatori e la disponibilità di un dato aggiornato in maniera automatica e centralizzata. Per questo abbiamo scelto la soluzione Tesar per due dei nostri reparti produttivi.

2. Laddove operiamo con la soluzione hardware e software installata, stiamo ottenendo quanto ci siamo prefissati in fase di acquisto e analisi, e i problemi si stanno progressivamente e rapidamente risolvendo.

3. Stiamo apprezzando il fatto di avere un unico interlocutore sia per il software, sia per l’hardware. Parlare con un’unica persona rende facile la condivisione delle necessità e soprattutto c’è una perfetta comprensione di cosa si sta parlando, che si tratti di  software o hardware. Avere un’unica assistenza, un unico punto di riferimento è quindi un assoluto vantaggio.

GIMA S.p.A.
– Lavorazioni meccaniche, tornerie e stampaggio

1. Le motivazioni principali che ci hanno spinto ad adottare un sistema Tesar hanno riguardato la necessità di automatizzare la raccolta dati di produzione, la possibilità di informatizzare la programmazione della produzione ed informatizzare le attività di supporto relative agli aspetti di controllo del prodotto/processo.

2. Riteniamo che grazie all’installazione del sistema Tesar sia stato possibile soddisfare adeguatamente le necessità iniziali. Tramite l’utilizzo dei vari moduli MOTIS e SICOP abbiamo potuto automatizzare l’emissione della documentazione relativa alla commessa di produzione (distinte base e cicli di lavorazione), dei documenti relativi ai controlli della produzione, e della documentazione di spedizione (etichettatura e packing list). La raccolta dei dati di produzione è stata svolta collegando i macchinari a Terminali TS200, tramite i quali è stato possibile monitorare l’andamento della produzione in tempo reale.

3. Riteniamo che il vantaggio principale sia stato nel fatto di aver potuto personalizzare i vari software utilizzati, in base alle esigenze interne.

NOVARESIN s.r.l. – Stampaggio materie plastiche.

1. La realizzazione del progetto ha reso possibile un’innovazione organizzativa che ha coinvolto l’intera struttura aziendale nei comparti della pianificazione, produzione, controllo della produzione, controllo della qualità di prodotto, magazzino e controllo di gestione.
Rispetto alla situazione organizzativa antecedente è ora possibile ottenere dati di produzione in modalità automatica, oggettiva e in tempo reale. L’automazione della raccolta dati ha consentito un’azione di analisi preventiva e in real time.


2. I problemi originari sono stati definitivamente risolti; questo nuovo sistema ha generato in parallelo una serie di possibili controlli dandoci la possibilità di proporre alla nostra clientela nuovi e più specifici servizi, che sono stati certamente apprezzati.

3. Ai fini del successo del progetto credo sia stato essenziale, in quanto abbiamo potuto realizzare un vestito su misura, perfettamente coerente con le nostre esigenze.

raccolta dati | programmazione produzione | controllo qualità | controllo produzione |



Commenta l'articolo

 

Potrebbe anche interessarti

Controllo qualità: come farlo sulle importazioni dalla Cina


Cogefim, opinioni sulla crescita di investitori esteri


Opinioni positive sul salone Plast 2015: Cogefim S.r.l. si trova in accordo


Cogefim Opinioni per la compravendita aziendale


Le opinioni di Cogefim sull’Esposizione Universale e sull’economia italiana


Sistemi di controllo industriali: nuovo tallone d’Achille dell’industria?


 

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Ieri...

Stesso autore

Sistemi MES: connettere la testa gestionale al braccio operativo

In questi anni di difficile congiuntura economica, la riduzione dei costi dei processi di produzione ed il consolidamento dei risultati raggiunti dall'azienda manifatturiera sono argomenti che assumono particolare rilevanza. Spesso l'attuazione di politiche di contrazione dei costi, come più volte segnalato, avviene tramite la sospensione di nuovi investimenti e la razionalizzazione dell' (continua)

La manutenzione programmata per la contrazione dei costi

Di seguito riportiamo quanto scritto dal mensile Macchine Utensili nella propria newsletter, riguardo alla manutenzione di macchine e impianti. Il concetto espresso dalla rivista è molto semplice: la gestione efficace della manutenzione delle risorse produttive costituisce una delle leve per la riduzione costi, elemento determinante per accrescere la competitività delle aziende di (continua)

Cos’è la Supply Chain e perché è così importante la sua gestione

La Supply Chain o “catena di fornitura” può essere rappresentata come un sistema che, su differenti scale di grandezza, riguarda tutte le aziende di produzione. In linea generale la Supply Chain è una filiera composta da fornitori di materia prima, produttori, fornitori di servizi, vettori trasportatori dei prodotti creati e consumatori finali. Tutti questi soggetti son (continua)

Gestire le scorte per ridurre i costi del processo produttivo

Le moderne tecniche organizzative, dal Just in Time alla Lean Manufacturing o produzione snella, prevedono la riduzione al minimo delle scorte,  in quanto la produzione viene tarata sulle effettive necessità e non su ipotesi non supportate da dati oggettivi o concreti, o da un sovradimensionamento "di sicurezza". Un magazzino ridotto all’essenziale e gestito con logi (continua)

500 milioni per le aziende lombarde che investono in tecnologia

Made in Lombardy è il nome del progetto, che mette a disposizione tanti soldi, ovvero 500 milioni di euro, i cui destinatari sono le aziende manifatturiere lombarde. Un’ occasione davvero ghiotta per mettere mano ai reparti ed investire nella tecnologia e nell’ottimizzazione della produzione, attraverso un sistema informatico specifico per la raccolta dati, la pianificazi (continua)