Home > Autore : Madehell ha pubblicato 3 articoli

Segnali di fumo dei bambini quando stanno male

Segnali di fumo dei bambini quando stanno male
Il nuovo libro di: Paola Campanaro Casa editrice: Aldenia  Nel testo si delinea l’importanza di focalizzare l’attenzione sugli strumenti che noi adulti possiamo avere a disposizione per cogliere quando i nostri figli stanno male. Quelli che nel titolo vengono definiti “I segnali di Fumo”. Il libro si caratterizza quindi per l’analisi di alcuni dei più comuni segnali, inviati dai bambini, che si possono incontrare in varie fasi evolutive del bambino/a in particolare nella sua infanzia, ovvero dalla nascita ai 10 anni circa. Ciascun segnale è...

Naturopatia | medicina | olismo | medicina naturale |


Titolo: L’autismo non è per tutti

Titolo: L’autismo non è per tutti
 Che cosa vuol significare “L’autismo non è per tutti”? Troppo riduttivo pensare soltanto che questa malattia diventata ormai epidemica, per quanto diffusissima, non colpisce proprio tutti. Il vero intento dell’Autore che ha proposto questo titolo, è quello di invitare a riflettere su come le possibilità di superamento della patologia autistica, reali e ormai dimostrate, è vero, non rappresentino tuttavia un traguardo scontato e alla portata delle capacità di tutti gli operatori della riabilitazione. Ma l’invito va anche ol...

Libri | medicina | educazione | logopedia | foniatria |



Legami con il cibo

Legami con il cibo
 In questa opera l’intento dell’autrice è quello di parlare del cibo come di un elemento che crea legami, attraverso tutte le sue rappresentazioni so­ciali, culturali, politiche, personali e antropologiche e del cibo che diventa legame tramite le sue simbologie, il suo contenuto intrinseco legato a sen­sazioni, pensieri e quindi ad emozioni e reazioni. Il cibo infatti, si presenta come un vero e proprio linguaggio e il rapporto che con esso si instaura diventa metafora della relazione con gli altri, nonché con noi stessi. Si par­la...

Naturopatia | medicina | counsellor | psicologia |


 

Pag: [1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

Love Doll può cambiare la scultura della testa in seguito

 Seconda esperienza dopo l'acquisto di una vera bambola d'amore Android Diviso nei seguenti capitoli, spiegheremo il testo per abbinare la bambola dell'amore in dettaglio in base alla tua altezza e peso. La vera differenza tra bambole grandi e piccole. Attualmente, i principali produttori sul mercato sono raggruppati in materiali e si sentono diversi. Come devo mantenere la mia moglie olande (continua)

312412

312412
 Le buone parrucche, le scarpe e gli accessori hanno avuto un ruolo importante nel cosplay. Anche se sono stati in grado di rendere il tuo cosplay più autentico ed eseguire le loro funzioni. Qualcuno potrebbe preoccuparsi di dove acquistare parrucche di alta qualità ed economiche, come acquistare buone scarpe e accessori. Ecco i suggerimenti per un negozio di cosplay.   h (continua)


Es ist ein Kuchen Skulptur wie ein Kleid geformt

  Verabschieden Sie sich vom Klischee des Verhungern Bridezilla! Jetzt können Sie Ihren Kuchen haben und tragen Sie es auch. Präsentieren "Das Weddible Kleid." ​ Okay, es ist nicht wirklich ein Kleid. Es ist ein Kuchen Skulptur wie ein Kleid geformt - niemand was bedeutet, wird es jemals tatsächlich tragen den Gang hinunter. Aber wir dieses Stück es (continua)

Colore di donna, la seconda presentazione a Roma

Colore di donna, la seconda presentazione a Roma
 Venerdì 28 febbraio alle ore 18.30 presso la storica galleria d'arte 'Il mondo dell'arte' in via dei Castani 196 a Roma si terrà la seconda presentazione della nuova silloge di Liliana Manetti "Colore di donna. La forza di una nuova rinascita". Modererà l'evento la presidente dell'associazione onlus "Dalla parte del torto". Sarà presente l'aut (continua)

Intervista di Alessia Mocci a Giulio Marchetti: vi presentiamo la raccolta Specchi ciechi

Intervista di Alessia Mocci a Giulio Marchetti: vi presentiamo la raccolta Specchi ciechi
“’Le proprie inclinazioni’ risultano socialmente oppresse dal senso utilitaristico dominante, a partire dall’istruzione. ’Le cose monotone’ ben presto saranno delegate alle macchine (che ormai svolgono gran parte dei lavori ripetitivi un tempo affidati agli esseri umani). Non si tratterà più di cercare lavoro, ma di creare lavoro. Forse allora l&rs (continua)