Home > Keyword : CulturAmbiente cliccata 335 volte

“PREMIO INTERNAZIONALE SAN FRANCESCO 2015” per la Pace e Non-Violenza

“PREMIO INTERNAZIONALE SAN FRANCESCO 2015” per la Pace e Non-Violenza
  Domenica 7 giugno nella Sala Parrocchiale di Nostra Signora di Czestochowa in Roma verrà consegnato il “PREMIO INTERNAZIONALE SAN FRANCESCO 2015 - SAN FRANCISCO AWARD©” CulturAmbiente per la Pace e Non-Violenza. Il “PREMIO INTERNAZIONALE SAN FRANCESCO" è stato creato nel 1996 dall’Ambasciatore di Pace  Prof. Arch. Umberto Puato, Presidente di CulturAmbiente Associazione Internazionale & Centro per la Pace, con il Patrocinio dell'E.I.P.-Italia-Scuola Strumento di Pace, presieduta dalla Prof.ssa Anna Paola Tantucci, con la finalit...

premio | San Francesco | pace | CulturAmbiente |



 

[1]

Se ritieni meritevole il nostro lavoro fai una donazione


Recenti

Ultime notizie

AMMILANO – Fadi Nasr canta Milano

AMMILANO – Fadi Nasr canta Milano
è un volo leggero di musica – destinazione MILANO:‘Sei il mio raggio di luce in fuga dall’estate, dalla Puglia a Lambrate..’ con queste parole celebra Fadi Nasr (cantante, designer e scrittore pluripremiato) la bellezza ed il suo amore per Milano. Fadi, da dove parte AMMILANO e dove va?AMMILANO è dello stile pop narrativo con un mix spassoso di rit (continua)

CHE COS’È IL CRYSTAL METH?

CHE COS’È IL CRYSTAL METH?
È una droga cristallina bianca che si assume “sniffandola” (inalandola attraverso il naso), fumandola o iniettandola con un ago. Qualcuno la assume persino per via orale, ma in ogni caso si sviluppa un forte desiderio di continuare ad assumerla, poiché crea un falso senso di felicità e benessere: un impeto di fiducia, iperattività ed energia, chiamato “rush” (forte sensazione). Si sperimenta anche una diminuzione dell’appetito. Questi effetti durano in genere dalle sei alle otto ore, ma possono durare fino a ventiquattro ore. La prima volta potrebbe procurare del piacere, ma la metanfetamina inizia fin da subito a rovinare l’esistenza delle persone che l’assumono. Crystal meth è l’abbreviazione di “metanfetamina in cristalli”. Non è che un tipo di metanfetamina.È una droga cristallina bianca che si assume “sniffandola” (inalandola attraverso il naso), fumandola o iniettandola con un ago. Qualcuno la assume persino per via orale, ma in ogni caso si sviluppa un forte desiderio di continuare ad assumerla, poiché crea un falso senso di felicità e benessere: un (continua)


I tempi devono cambiare

I tempi devono cambiare
Pordenone. Domani, 16 maggio, alle ore 14:30 il Rev. Filippo Teggia, Ministro di culto della Chiesa di Scientology della città di Pordenone, terrà il consueto Sermone domenicale, questa volta dal titolo: “I tempi devono cambiare", ma sempre tratto dalle opere di L. Ron Hubbard.L’incontro si terrà sulla piattaforma web Zoom e sarà aperto sia ai parrocchiani della Chiesa di Scientology che a tu (continua)

Open Seed: 10 punti deboli delle startup che fanno fare marcia indietro agli investitori

Open Seed: 10 punti deboli delle startup  che fanno fare marcia indietro agli investitori
Informazioni poco chiare, numeri fantasiosi, mercato troppo piccolo, lentezza nella scalabilità: ecco perché tante idee vengono scartate Sui conti bancari italiani è presente una liquidità immobilizzata che ha superato i 1700 miliardi di euro. Eppure, dall’altra parte esiste un’economia reale composta da startup e pmi innovative che non riesce a trovare i fondi necessari per poter crescere ed evolversi». A raccontarlo è Lorenzo Ferrara, Presidente e co-founder di Open Seed, veicolo d’investimento nato nel 2016, con lo sco (continua)

Il femminicidio-suicidio di Bologna. L'opinione di Bruna Colacicco (ass.

Il femminicidio-suicidio di Bologna. L'opinione di Bruna Colacicco (ass.
L'omicidio di Emma Pezemo a Bologna. Colacicco (associazione "Scrivere contro la violenza": «La violenza psicologica domestica precede sempre l'abuso fisico. Bisogna sensibilizzare le donne perché riconoscano i primi segnali di abuso psicologico e si mettano in salvo. particolare vattenzione alle donne extraeuropee, spesso in condizione di isolamento sociale". Bologna ancora sotto choc per la morte della giovane donna originaria del Camerun, uccisa e fatta a pezzi dal fidanzato, Jacques Honoré Ngouet, anch'egli camerunense. La vittima, Emma Pezemo, aveva 31 anni, era molto più giovane del compagno, 43 anni, che poi si era suicidato. Alla base di questo delitto sconvolgente, c'è molto probabilmente anche un problema sanitario (era ospite di una (continua)